4Dyne – Rack Extension per Reason

Condividi

t55.png

4-Dyne RE per Reason

Appunti di Informatica Musicale Applicata

5 Giugno 2015

io parlo italiano

www.informaticamusicale.com

Introduzione a 4Dyne

Grazie per il tuo interesse per 4Dyne, un processore di dinamica di mastering a livello mulltibanda di Flower Audio’s. 4Dyne è un effetto da studio che può essere usato sia come un preciso strumento di mastering oltre che per il mixing ed il sound design.

Principi Essenziali del processo di dinamica Multibanda

Un effetto multi-banda prende il segnale audio e lo taglia in bande multiple che si basano sulla frequenza. Ad esse poi vengono applicate gli effetti desiderati per ogni banda in modo separato ed il segnale poi unito di nuovo insieme. Questo assicura che l’effetto può essere applicato in modo indipendente alle differenti bande di frequenza. Il più comune effetto multibanda applicato alla produzione musicale è il processo dinamico multibanda. Questo permette al musicista o ingegnere di controllare la dinamica usando l compressione (limiting e gating) su ogni banda di frequenza separatamente.

I segnali sono poi inviati attraverso altri due splitters quando possibile e raggiungono il processore di dinamica

separate. Le uscite di queste sono sommate internamente ed inviate alle uscite audio separate principali del modulo .

Il seguente è il tipico split a 4 bande:

Picture 60

Le quattro regioni rappresentano le quattro bande di frequenza in cui 4Dyne divide il segnale audio.

La catena del segnale

Il modulo raggiunge questo splitting facendo passare l’audio attraverso 2 strade di splitters di frequenza.

Picture 67
Il segnale audio arriva allo splitter 1 (al centro). Se lo splitter è attivo, il segnale verso il basso viene passato a fianco ed il segnale sopra viene passato a destra. Se lo splitter è in modalità bypass, l’intero segnale viene passato a fianco. Le luci bianche vicino alla freccia si illumineranno per indicare che un percorso del segnale è

attivo. I segnali vengono poi instradati attraverso gli altri due splitter quando è applicabile per raggiungere i processori di dinamca separatamente alimentando poi le uscite generali del 4Dyne.

Gli splitters di frequenza

Ogni splitters può dividere la frequenza nel range 20Hz e 20KHz ed ha 4 modi differenti di splitting.

Questi sono:

Perfect 24: Splitter a perfetta ricostruzione che ha 24 dB per ottava passa-basso di slope. Questa ricostruzione è in grado di dividere l’audio in bande in modo che, se le bande sono sommate di nuovo insieme, senza dinamica applicata, l’audio originale viene ricostruito con una leggera latenza (ritardo) in base alle frequenze dei filtri ma non alle frequenze nel suono. Questo ritardo dipende dalla frequenza impostata di splitting ed è superiore per parti di frequenze.

Perfect 12: Lo stesso del perfect 24 solo che ha 12 dB per ottava passa-basso di slope.

Analog 48: Un crossover tipo Linkwitz-Riley con 48 db per ottava di slope. Questi due filtri danno latenza zero in alternativa agli splitter ricostruzione perfetta (anche se nella maggior parte dei casi la quantità di latenza causata da un filtro perfetto di ricostruzione è molto piccola).

Analog 24: Un crossover tipo Linkwitz-Riley con 24 db per ottava di slope.

Picture 192
Per cortesia nota che questi filtri non possono essere automatizzati.

In 4Dyne, la latenza causata dalle funzioni di e splitting e gestione bande che sono compensati attraverso le bande stesse in modalità automatica in modo che la ricostruzione perfetta non sia alterata e le questioni di phasing siano evitate. Tuttavia, per motivi tecnici, l’uso delle funzioni d’invio e ritorno sul retro del dispositivo non entrano a far parte di questa compensazione e la latenza interna quindi se nasce nel ciclo send-return, tutti gli otto loop send-ritorno devono essere collegati.

Le Bande

Picture 251
Diamo ora una descrizione dei controlli su ciascuna banda,

commentando alcune funzioni:

  • Arrow light “band is active” indicator: indica che l’audio è indirizzato alla banda.
  • Pulsante Solo (S): rende solo le bande che hanno il loro pulsanti Solo attivo.
  • Pulsante di bypass (B): ignora le dinamiche di trasformazione per questa banda, così come il guadagno di elaborazione, dry-wet di trasformazione e invio-ritorni. Non bypassare “Volume di elaborazione ” di banda.
  • Pulsante lookahead: fa la trasformazione dinamica di 4ms per rilevare in anticipo il livello ritardando il segnale elaborato di 4ms dopo il rilevamento dello stesso. La latenza causata dalla presenza di questo pulsante è compensata attraverso tutte le bande in modo che il phasing non si verifichi.
  • Pulsante di peak (picco): rende il rilevamento di livello per l’elaborazione dinamica sia in modalità di picco, la modalità predefinita è RMS (scarto quadratico medio) , o si comporta naturalmente come un misuratore di livello mostrando il valore di picco, invece di RMS.
  • Lampada Side Chain : indica che gli ingressi della catena laterale sono collegati alla parte posteriore del dispositivo. Quando la luce è accesa, l’audio catena laterale viene utilizzato per il rilevamento di livello per comprimere il segnale della banda.
  • Potenziometro Input gain: controlla il valore del guadagno in ingresso per elaborazione dinamica. Questo riguarda solo il segnale wet che è miscelato col segnale utilizzando la manopola dry-wet.
  • Level meter: Mostra il valore RMS o di livello di picco dell’audio rilevato nella banda.
  • Threshold Faders : Sono le soglie di compressore, limiter e Gate. I livelli di questi corrispondono ai livelli per la misurazione del livello sul lato sinistro. Il compressore e limiter riducono il guadagno quando il livello rilevato è superiore al livello di soglia, mentre la porta entra in funzione quando il livello è al di sotto del livello di soglia.
  • Gain reduction meter: per impostazione predefinita, visualizza la quantità di riduzione applicata dal compressore e limitatore.
  • Pulsante Gate to display: la riduzione del guadagno del gate non è visualizzato nel contatore riduzione di guadagno di default. Questo pulsante rende visibile la riduzione di guadagno del gate.
  • Pulsanti Compressore, Limiter e Gate: attiva le rispettive sezioni. Si prega di notare che il limiter ha lo stesso disegno di un compressore, che può essere utilizzato come limiter ad impostazioni di rapporto elevato, ma può anche essere utilizzato come compressore o
  • addirittura come un expander. Inoltre, il compressore, limiter e gate non sono collegati l’uno dopo l’altro, tutti reagiscono al segnale di ingresso dopo il gain di input e la sua combinazione con con la riduzione di guadagno combinati
  • Potenziometri Compressor, limiter e gate: Controllano il valore per cui il livello del segnale sopra la soglia viene ridotto. Se il rapporto limiter non deve essere superiore al compressore e può essere impostato a qualsiasi valore indipendente dal rapporto compressore. I rapporti possono anche essere impostati sotto 1, che trasforma queste sezioni in expander, aumentando il livello dell’audio quando va sopra della soglia. Questo è ottimo sulla batteria, ma si prega di essere cauti perchè può creare un livello troppo alto sul impostazioni di soglia bassa.
  • Potenziometri di Attack e Release: controllano l’attacco ed i tempi di rilascio della riduzione di guadagno per ogni sezione.
  • Pulsanti Soft knee: rendono i processori di dinamica uniformi vicini ai livelli di soglia.
  • Potenziometro Make-up gain: è un guadagno aggiuntivo dopo le trasformazioni dinamiche. Come il potenziometro del guadagno in ingresso, riguarda solo il segnale wet.
  • Potenziometro dry/wet: miscela il segnale processato (wet) con l’segnale non elaborato (dry).
  • Volume banda: controlla il volume dell’intero gruppo. Questo riguarda sia il segnale in uscita della banda aggiunto alle uscite principali audio e il segnale che proviene dalle uscite separate della banda.

Schema 4 dyne.jpg

Il Retro

Le connessioni nella parte posteriore di 4Dyne consentono di estendere

le funzionalità di 4Dyne con altri dispositivi. Questo si può fare utilizzando le quattro fasce per compressori diversi o altri effetti di mastering. O semplicemente facendo interessanti effetti send.

Tutti questi ingressi e uscite sono attivi solo se la band è attiva (cioè quando l’ audio viene inviato alla banda dallo splitter).

  • Sidechain in: ogni segnale inviato a questi ingressi vengono utilizzati per il rilevamento del livello all’interno dei processori di dinamica per questa banda.
  • Gain Reduction cv-output: emette il guadagno combinato della riduzione del compressore, limitatore e gate. Gli intervalli da 0 a 1 sono in modalità unipolare (zero per nessuna riduzione) ed ignora se il guadagno è aumentato dal la trasformazione (quando i rapporti sono inferiore a 1). Nella modalità bipolare, l’intervallo è -1 a 1 ed i valori negativi corrispondono ad espansione (aumento di guadagno).
  • Dry send e return loop: Invia e restituisce il segnale dry ad altri dispositivi prima che siano combinati con i potenziometri di dry e wet.

  • Wet Send e return loop: Inviano e restituiscono il segnale wet (compresso, limitato e gated) ad altri dispositivi e ritorno.
  • Volume CV in: controlla il volume della banda
  • Separate Band Output: queste uscite sono separate e non incidono alle uscite principali di 4Dyne. Possono essere sommati ovunque.

Introduzione a 4Dyne

Grazie per il tuo interesse per 4Dyne, un processore di dinamica di mastering a livello mulltibanda di Flower Audio’s. 4Dyne è un effetto da studio che può essere usato sia come un preciso strumento di mastering oltre che per il mixing ed il sound design.

Principi Essenziali del processo di dinamica Multibanda

Un effetto multi-banda prende il segnale audio e lo taglia in bande multiple che si basano sulla frequenza. Ad esse poi vengono applicate gli effetti desiderati per ogni banda in modo separato ed il segnale poi unito di nuovo insieme. Questo assicura che l’effetto può essere applicato in modo indipendente alle differenti bande di frequenza. Il più comune effetto multibanda applicato alla produzione musicale è il processo dinamico multibanda. Questo permette al musicista o ingegnere di controllare la dinamica usando l compressione (limiting e gating) su ogni banda di frequenza separatamente.

I segnali sono poi inviati attraverso altri due splitters quando possibile e raggiungono il processore di dinamica

separate. Le uscite di queste sono sommate internamente ed inviate alle uscite audio separate principali del modulo .

Il seguente è il tipico split a 4 bande:

Picture 60

Le quattro regioni rappresentano le quattro bande di frequenza in cui 4Dyne divide il segnale audio.

La catena del segnale

Il modulo raggiunge questo splitting facendo passare l’audio attraverso 2 strade di splitters di frequenza.

Picture 67 Il segnale audio arriva allo splitter 1 (al centro). Se lo splitter è attivo, il segnale verso il basso viene passato a fianco ed il segnale sopra viene passato a destra. Se lo splitter è in modalità bypass, l’intero segnale viene passato a fianco. Le luci bianche vicino alla freccia si illumineranno per indicare che un percorso del segnale è

attivo. I segnali vengono poi instradati attraverso gli altri due splitter quando è applicabile per raggiungere i processori di dinamca separatamente alimentando poi le uscite generali del 4Dyne.

Gli splitters di frequenza

Ogni splitters può dividere la frequenza nel range 20Hz e 20KHz ed ha 4 modi differenti di splitting.

Questi sono:

Perfect 24: Splitter a perfetta ricostruzione che ha 24 dB per ottava passa-basso di slope. Questa ricostruzione è in grado di dividere l’audio in bande in modo che, se le bande sono sommate di nuovo insieme, senza dinamica applicata, l’audio originale viene ricostruito con una leggera latenza (ritardo) in base alle frequenze dei filtri ma non alle frequenze nel suono. Questo ritardo dipende dalla frequenza impostata di splitting ed è superiore per parti di frequenze.

Perfect 12: Lo stesso del perfect 24 solo che ha 12 dB per ottava passa-basso di slope.

Analog 48: Un crossover tipo Linkwitz-Riley con 48 db per ottava di slope. Questi due filtri danno latenza zero in alternativa agli splitter ricostruzione perfetta (anche se nella maggior parte dei casi la quantità di latenza causata da un filtro perfetto di ricostruzione è molto piccola).

Analog 24: Un crossover tipo Linkwitz-Riley con 24 db per ottava di slope.

Picture 192 Per cortesia nota che questi filtri non possono essere automatizzati.

In 4Dyne, la latenza causata dalle funzioni di e splitting e gestione bande che sono compensati attraverso le bande stesse in modalità automatica in modo che la ricostruzione perfetta non sia alterata e le questioni di phasing siano evitate. Tuttavia, per motivi tecnici, l’uso delle funzioni d’invio e ritorno sul retro del dispositivo non entrano a far parte di questa compensazione e la latenza interna quindi se nasce nel ciclo send-return, tutti gli otto loop send-ritorno devono essere collegati.

Le Bande

Picture 251 Diamo ora una descrizione dei controlli su ciascuna banda,

commentando alcune funzioni:

  • Arrow light “band is active” indicator: indica che l’audio è indirizzato alla banda.
  • Pulsante Solo (S): rende solo le bande che hanno il loro pulsanti Solo attivo.
  • Pulsante di bypass (B): ignora le dinamiche di trasformazione per questa banda, così come il guadagno di elaborazione, dry-wet di trasformazione e invio-ritorni. Non bypassare “Volume di elaborazione ” di banda.
  • Pulsante lookahead: fa la trasformazione dinamica di 4ms per rilevare in anticipo il livello ritardando il segnale elaborato di 4ms dopo il rilevamento dello stesso. La latenza causata dalla presenza di questo pulsante è compensata attraverso tutte le bande in modo che il phasing non si verifichi.
  • Pulsante di peak (picco): rende il rilevamento di livello per l’elaborazione dinamica sia in modalità di picco, la modalità predefinita è RMS (scarto quadratico medio) , o si comporta naturalmente come un misuratore di livello mostrando il valore di picco, invece di RMS.
  • Lampada Side Chain : indica che gli ingressi della catena laterale sono collegati alla parte posteriore del dispositivo. Quando la luce è accesa, l’audio catena laterale viene utilizzato per il rilevamento di livello per comprimere il segnale della banda.
  • Potenziometro Input gain: controlla il valore del guadagno in ingresso per elaborazione dinamica. Questo riguarda solo il segnale wet che è miscelato col segnale utilizzando la manopola dry-wet.
  • Level meter: Mostra il valore RMS o di livello di picco dell’audio rilevato nella banda.
  • Threshold Faders : Sono le soglie di compressore, limiter e Gate. I livelli di questi corrispondono ai livelli per la misurazione del livello sul lato sinistro. Il compressore e limiter riducono il guadagno quando il livello rilevato è superiore al livello di soglia, mentre la porta entra in funzione quando il livello è al di sotto del livello di soglia.
  • Gain reduction meter: per impostazione predefinita, visualizza la quantità di riduzione applicata dal compressore e limitatore.
  • Pulsante Gate to display: la riduzione del guadagno del gate non è visualizzato nel contatore riduzione di guadagno di default. Questo pulsante rende visibile la riduzione di guadagno del gate.
  • Pulsanti Compressore, Limiter e Gate: attiva le rispettive sezioni. Si prega di notare che il limiter ha lo stesso disegno di un compressore, che può essere utilizzato come limiter ad impostazioni di rapporto elevato, ma può anche essere utilizzato come compressore o
  • addirittura come un expander. Inoltre, il compressore, limiter e gate non sono collegati l’uno dopo l’altro, tutti reagiscono al segnale di ingresso dopo il gain di input e la sua combinazione con con la riduzione di guadagno combinati
  • Potenziometri Compressor, limiter e gate: Controllano il valore per cui il livello del segnale sopra la soglia viene ridotto. Se il rapporto limiter non deve essere superiore al compressore e può essere impostato a qualsiasi valore indipendente dal rapporto compressore. I rapporti possono anche essere impostati sotto 1, che trasforma queste sezioni in expander, aumentando il livello dell’audio quando va sopra della soglia. Questo è ottimo sulla batteria, ma si prega di essere cauti perchè può creare un livello troppo alto sul impostazioni di soglia bassa.
  • Potenziometri di Attack e Release: controllano l’attacco ed i tempi di rilascio della riduzione di guadagno per ogni sezione.
  • Pulsanti Soft knee: rendono i processori di dinamica uniformi vicini ai livelli di soglia.
  • Potenziometro Make-up gain: è un guadagno aggiuntivo dopo le trasformazioni dinamiche. Come il potenziometro del guadagno in ingresso, riguarda solo il segnale wet.
  • Potenziometro dry/wet: miscela il segnale processato (wet) con l’segnale non elaborato (dry).
  • Volume banda: controlla il volume dell’intero gruppo. Questo riguarda sia il segnale in uscita della banda aggiunto alle uscite principali audio e il segnale che proviene dalle uscite separate della banda.

Schema 4 dyne.jpg

Il Retro

Le connessioni nella parte posteriore di 4Dyne consentono di estendere

le funzionalità di 4Dyne con altri dispositivi. Questo si può fare utilizzando le quattro fasce per compressori diversi o altri effetti di mastering. O semplicemente facendo interessanti effetti send.

Tutti questi ingressi e uscite sono attivi solo se la band è attiva (cioè quando l’ audio viene inviato alla banda dallo splitter).

  • Sidechain in: ogni segnale inviato a questi ingressi vengono utilizzati per il rilevamento del livello all’interno dei processori di dinamica per questa banda.
  • Gain Reduction cv-output: emette il guadagno combinato della riduzione del compressore, limitatore e gate. Gli intervalli da 0 a 1 sono in modalità unipolare (zero per nessuna riduzione) ed ignora se il guadagno è aumentato dal la trasformazione (quando i rapporti sono inferiore a 1). Nella modalità bipolare, l’intervallo è -1 a 1 ed i valori negativi corrispondono ad espansione (aumento di guadagno).
  • Dry send e return loop: Invia e restituisce il segnale dry ad altri dispositivi prima che siano combinati con i potenziometri di dry e wet.
  • Wet Send e return loop: Inviano e restituiscono il segnale wet (compresso, limitato e gated) ad altri dispositivi e ritorno.
  • Volume CV in: controlla il volume della banda
  • Separate Band Output: queste uscite sono separate e non incidono alle uscite principali di 4Dyne. Possono essere sommati ovunque.
Etichettato ,
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa richiedila via email