Maschine 2.7 Software – Registrare e modificare – Manuale utente

Condividi

Una delle caratteristiche davvero interessanti di MASCHINE è la possibilità di modulare quasi tutti i parametri in MASCHINE sia sul controller che sul software in un modo molto semplice.

In MASCHINE, la modulazione significa il cambio automatico dei parametri MASCHINE da una sorgente interna (ad esempio, le modifiche manuali registrate tramite Auto-write …). Le variazioni di valore sono:

  • Temporaneo: il valore modificato è valido solo fino alla fine della clip: quando la scena è in loop o quando la riproduzione viene riavviata, il valore del parametro viene ripristinato al suo valore non modulato.
  • Relativo (solo potenziometri): per i parametri continui (questi parametri sono controllati da un potenziometro rotativo nel software), il nuovo valore del parametro viene definito come deviazione dal valore effettivo. Nota che per selettori e pulsanti, la modulazione definisce invece i valori assoluti.

Modulazione vs. automazione

Sebbene entrambi si occupino del cambio automatico dei parametri MASCHINE, è necessario distinguere la modulazione e l’automazione. La seguente tabella riassume le principali differenze:

Modulazione Automazione
Fonte del controllo Interno (e.g., cambia la registrazione con Auto-write) Esterno (ad es. Un sequencer MIDI esterno o una traccia di automazione nel tuo host)
Durata del cambiamento Temporaneo (fino alla fine della Clip) Permanente
Parametri destinazione Solo a livello di suoni e gruppi (vedi sotto) A tutti i livelli (suono, gruppo e master)
Natura del cambiamento (solo parametri continui) Relativo (definisce una deviazione rispetto al valore non modulato) Absolute (definisce un nuovo valore indipendentemente dal valore non automatico)

Si noti che la modulazione e l’automazione non si escludono a vicenda: è possibile modulare un parametro in MASCHINE e automatizzarlo (ad es. Dall’host) contemporaneamente! Di conseguenza, il valore del parametro devierà (secondo la modulazione registrata) dal suo valore di movimento definito dall’automazione.

10.5.1 Quali parametri sono modulabili?

Tutti i parametri modulabili si trovano nei plug-in o nelle proprietà del canale (ad esempio, non è possibile modulare la lunghezza del pattern o la risoluzione del gradino). Ciò significa che tutti i parametri modulabili si trovano in una pagina dei parametri dell’area di controllo (quando il software è nella visualizzazione Arrange).

Per essere modulabili, i parametri dei plug-in e delle proprietà del canale devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Il parametro deve essere controllato da un potenziometro o un pulsante nel software. La maggior parte dei parametri controllati dai selettori (ad es. Per selezionare una modalità operativa o un tipo di filtro) non può essere modulata, tuttavia vi sono alcune eccezioni.
  • Il parametro deve essere al livello di gruppo o audio. I parametri al livello Master non possono essere modulati.

Quasi tutti i parametri che soddisfano questi requisiti possono essere modulati, le uniche eccezioni sono:

  • Plug-in:
  • Saturatore: in modalità Tube, il pulsante Bass Overload (sezione MAIN) e il pulsante Bypass (sezione EQ).
  • Percussion (Drumsynth): in modalità Fractal, il pulsante Tune Hold nella pagina principale.

Proprietà del canale:

  • Proprietà di uscita audio e di gruppo: il pulsante Cue nella pagina Audio.
  • Proprietà di input del gruppo: il potenziometro Root Note nella pagina MIDI.

Si noti inoltre che i controlli macro saranno modulabili se, e solo se, i loro parametri target sono essi stessi modulabili.

Registrazione della modulazione

Nel software in Vista Arrange, se osservi più da vicino i potenziometri nelle pagine dei Parametri dell’area di Controllo, noterai che hanno un anello esterno che cambia il suo colore in grigio chiaro non appena passi il mouse su di esso con il cursore.

Trascina l’anello esterno dei potenziometri per registrare la modulazione.

► Per registrare la modulazione di un potenziometro in tempo reale, fare clic sul suo anello esterno e quindi trascinalo su e giù durante la riproduzione.

→ I tuoi movimenti sono registrati nel Pattern e saranno richiamati mentre la riproduzione è in loop.

Non appena si crea la modulazione per un parametro, accade quanto segue:

  • Sull’anello esterno del potenziometro, la sezione colorata (che di solito indica il valore corrente del parametro) viene sostituita da un piccolo segmento che indica il valore modulato. Durante la riproduzione questo piccolo segmento segue il movimento appena registrato. Il valore non modulato del parametro è ancora indicato dal piccolo segmento bianco sul potenziometro stesso. Poiché la modulazione è definita rispetto a questo valore non modulato, è possibile ruotare il potenziometro per definire il valore di riferimento da cui devierà la modulazione registrata.
  • Per questo parametro viene creata una traccia di modulazione nel riquadro Modulation dell’area Control (nella parte inferiore dell’Editor pattern) contenente i punti di modulazione appena registrati.

Rimozione della modulazione

Puoi anche usare l’anello esterno per rimuovere l’intera modulazione del potenziometro:

► Per rimuovere l’intera modulazione per un potenziometro, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse (su macOS: [Ctrl] + clic) sul suo anello esterno.

Per modulare un parametro con il controller:

  1. Prima assicurati che la canzone sia in riproduzione (PLAY deve essere acceso) e il tuo controller sia in modalità Control (CANALE o PLUG-IN deve essere acceso, se non lo è, premi uno di questi).
  2. Passare al parametro che si desidera modulare. Per fare ciò, metti a fuoco il gruppo o il suono desiderato, vai al plug-in o set di proprietà del canale desiderato e infine alla pagina dei parametri che contiene parametro.
  3. Tenere premuto AUTO per accedere alla modalità di scrittura automatica.

Nella parte inferiore dei display, i parametri non modulabili scompaiono. Tra i parametri rimanenti (tutti modulabili), il valore di ciascun parametro continuo viene sostituito da una percentuale.

  • Tenendo premuto AUTO, ruotare il potenziometro 1-8 desiderato sotto i display per regolare la deviazione sul valore effettivo come si ritiene opportuno.

→ La tua modulazione viene registrata ora. Ogni movimento del potenziometro è memorizzato nel pattern come evento di modulazione. Verrà automaticamente riprodotto con il tuo Pattern al suo prossimo ciclo.

Se vuoi scartare la modulazione che hai registrato e riprovare:

► Tieni premuto ERASE e gira nuovamente il potenziometroche hai usato per registrare la modulazione per cancellare tutti gli eventi di modulazione per questo parametro.

Puoi anche cancellare tutti gli eventi di modulazione per tutti i parametri del canale:

► Premere SHIFT + Pad 10 (Clear Auto) per eliminare tutta la modulazione per tutti i parametri del suono o del gruppo in questione.

10.5.3 Creazione e modifica della modulazione nella corsia di controllo

È inoltre possibile creare, selezionare e modificare i singoli punti di modulazione nel riquadro Modulation di Lane di controllo.

Visualizzazione del riquadro di modulazione nella corsia di controllo

  1. Per vedere e modificare la modulazione per i parametri di un suono, fare clic sul suono desiderato nell’elenco suoni (a sinistra dell’Editor motivi) e fare clic sulla scheda SUONO nell’area Controllo.
  2. Per vedere e modificare la modulazione per i parametri di un Gruppo, fare clic sul Gruppo desiderato nell’elenco dei gruppi (a sinistra dell’Arranger) e fare clic sulla scheda GRUPPO nell’area Controllo.
  3. Fare clic sull’icona a forma di barra a sinistra della Control Lane per visualizzare il riquadro Modulation.

→ Viene visualizzato il riquadro Modulation.

Il riquadro Modulation mostra la traccia di modulazione per il parametro Decay (vedere a sinistra).

Il riquadro Modulation contiene i seguenti elementi:

  • La parte sinistra mostra l’Elenco modulatore che mostra tutti i parametri attualmente modulati nel suono o nel gruppo focalizzato. Fare clic su una voce per visualizzare la traccia di modulazione per quel parametro sulla destra. Fare clic sul simbolo “+” alla fine dell’elenco per aggiungere una traccia di modulazione per un altro parametro (vedere sotto). Se l’elenco è troppo piccolo per visualizzare tutte le voci contemporaneamente, viene visualizzata una barra di scorrimento verticale sulla destra per spostarsi nell’elenco.
  • La parte destra e quella più grande mostrano la traccia di modulazione per il particolare parametro selezionato nella Lista modulatori a sinistra:

Ogni traccia di modulazione contiene un numero variabile di punti di modulazione, ognuno dei quali definisce un nuovo valore per il parametro.

Il fattore di zoom e la posizione di scorrimento della traccia di modulazione sono sempre sincronizzati con quelli dell’area Evento in alto.

A sinistra della traccia di modulazione, una scala verticale indica l’intervallo di valori per quel parametro. Nella traccia di modulazione puoi creare, modificare ed eliminare i punti di modulazione (vedi sotto).

Non appena viene registrata una modulazione per un parametro in un particolare Pattern del Gruppo, il corrispondente modulatore e la traccia di modulazione appaiono per tutti i Pattern del Gruppo. La traccia sarà vuota per Pattern in cui non hai ancora registrato alcuna modulazione per questo parametro. Allo stesso modo, se elimini questo modulatore nella lista dei modulatori e la sua traccia di modulazione (vedi sotto per sapere come) in un Pattern, verrà eliminato anche in tutti gli altri Pattern del Gruppo.

Modifica dei punti di modulazione

È possibile creare, modificare ed eliminare i punti di modulazione nella traccia di modulazione visualizzata con il mouse. Per quanto riguarda l’area Evento sopra, il comportamento del mouse nella Control Lane dipenderà dalla modalità Mouse Edit selezionata nel selettore della modalità Edit, in basso a sinistra dell’Editor pattern:

Il selettore della modalità di modifica.

Tutte le azioni nella Control Lane sono quantizzate in base alla Step Grid.

Modalità Mouse Edit Azioni Mouse Disponibili
(1) Select mode Per creare punti di modulazione, fai doppio clic nella corsia di controllo: gli altri punti su questo passaggio verranno sostituiti.

Per eliminare un punto di modulazione, fai clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS).

Per modificare un punto di modulazione esistente, trascinalo verticalmente (puoi anche trascinare il segmento orizzontale seguendo il punto invece). Quando si passa il mouse sopra un punto di modulazione o il segmento successivo, viene visualizzato il valore del parametro in questo punto. Il valore visualizzato viene aggiornato mentre trascini il mouse verticalmente.

Puoi selezionare più punti di modulazione nella corsia di controllo facendo clic e trascinando un rettangolo intorno ad essi; ora puoi modificarli insieme trascinandoli verso l’alto o verso il basso – manterranno i relativi offset fino a quando nessuno di essi raggiungerà il valore minimo o massimo.

(2) Paint mode Fare clic e trascinare per impostare i punti di modulazione ovunque si sposti il cursore.
(3) Erase mode Fare clic e trascinare per eliminare i punti di modulazione ovunque si sposti il cursore.

Aggiunta di una traccia di modulazione

Non appena si registra la modulazione per un nuovo parametro nel software o dal controller, viene automaticamente creata una nuova traccia di modulazione che contiene i movimenti registrati sotto forma di punti di modulazione. Ma puoi anche creare una nuova traccia di modulazione da zero in Control Lane. Ecco come.

Alla fine dell’elenco dei modulatori (nella parte sinistra della corsia di controllo) è possibile utilizzare il simbolo “+” per creare una nuova traccia di modulazione.

Fai clic sul simbolo “+” per aggiungere una nuova traccia di modulazione.

Per creare una nuova traccia di modulazione:

  1. Per creare una nuova traccia di modulazione per un parametro di un suono, fare clic sul suono desiderato nell’elenco suoni (a sinistra dell’Editor motivi) e fare clic sulla scheda SUONO nell’area Controllo.
  2. Per creare una nuova traccia di modulazione per un parametro di un Gruppo, fare clic sul gruppo desiderato nell’elenco dei gruppi (a sinistra dell’Arranger) e fare clic sulla scheda GRUPPO nell’area Controllo.
  3. Nel pannello Modulation fai clic sul simbolo “+” alla fine dell’Elenco Modulatori per creare una nuova traccia di modulazione vuota.

Alla fine dell’elenco appare una nuova voce Modulator X (X è un numero di ordine) ed è selezionata automaticamente. La traccia di modulazione corrispondente è ancora vuota. Inoltre, non è ancora possibile creare alcun punto di modulazione nella traccia, è necessario prima assegnarlo a un parametro di propria scelta.

  1. Fare clic con il tasto destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) sull’etichetta Modulator X per aprire un menu strutturato contenente tutti i parametri modulabili in quel canale.
  2. Spostare la struttura del menu fino al parametro desiderato: Per un parametro localizzato nelle proprietà del canale selezionare Suono> [set di proprietà canale]> [Pagina parametri]> [parametro]. Per un parametro situato in un plug-in selezionare [Nome plug-in]> [Pagina parametri]> [parametro].

Una volta selezionato un parametro nel menu, il nome del parametro appare al posto di Modulator X nella lista Modulator e la traccia di modulazione a destra è modificabile.

→ Nella traccia di modulazione ora è possibile aggiungere e modificare i punti di modulazione per il parametro selezionato come descritto sopra. La traccia di modulazione viene aggiunta a tutti i Pattern del gruppo e puoi creare direttamente punti di modulazione diversi in altri Pattern per quella traccia.

Reimpostazione di una traccia di modulazione

► Per ripristinare la traccia di modulazione di un parametro, fare clic con il tasto destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) sulla voce desiderata nell’elenco Modulator e selezionare Reset Modulator nella parte superiore del menu.

→ Tutti i punti di modulazione vengono cancellati in tutti i Pattern del Gruppo e si può iniziare a progettare una nuova modulazione per quel parametro da zero.

Riassegnazione di una traccia di modulazione

► Per modificare l’assegnazione dei parametri di una traccia di modulazione, fare clic con il tasto destro del mouse ([Ctrl] -click su camOS) la voce desiderata nell’elenco Modulator e selezionare un altro parametro dal menu gerarchico come descritto sopra.

→ Alla tua selezione tutti i punti di modulazione vengono cancellati e la traccia viene assegnata al nuovo parametro. Il parametro precedente non è più modulato.

Rimozione di una traccia di modulazione

► Per rimuovere una traccia di modulazione, passa con il mouse sulla voce Modulator List e fai clic sulla piccola croce che appare alla sua destra.

→ La traccia di modulazione e la sua voce nell’elenco Modulator vengono rimosse dal riquadro Modulation per tutti i Pattern. Il parametro non è più modulato.

10.6 Creazione di tracce MIDI da zero in MASCHINE

All’interno di MASCHINE puoi creare tracce MIDI da zero per qualsiasi suono del tuo progetto. Le tracce di automazione MIDI di MA-SCHINE possono avere due scopi:

  • Quando la riproduzione è attiva, il contenuto di queste tracce viene inviato in tempo reale come dati MIDI tramite l’uscita MIDI del suono (se abilitato). La configurazione dell’uscita MIDI dei suoni viene eseguita nella pagina MIDI delle proprietà di uscita del suono.
  • Quando esportate il Pattern come file MIDI per l’uso in un altro ambiente, le tracce di automazione MIDI saranno incluse nel file MIDI esportato.

La creazione e la modifica di tracce MIDI viene eseguita nel pannello MIDI della Control Lane:

Crea tracce MIDI nel pannello MIDI della Control Lane.

  1. Fare clic sul suono desiderato nell’elenco dei suoni sulla sinistra di Pattern Editor.
  2. Se la corsia di controllo non è visibile nella parte inferiore dell’Editor pattern, fare clic sulla freccia rivolta verso l’alto nell’angolo in basso a sinistra dell’Editor pattern per visualizzarla.

  1. Fare clic sull’icona della presa MIDI a sinistra della Control Lane per visualizzare il riquadro MIDI.

  1. Alla fine dell’elenco dei controlli MIDI nelle vicinanze, fare clic su “+” per aggiungere una nuova traccia MIDI.

Una nuova voce appare alla fine della lettura della lista Non assegnato.

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) questa voce Non assegnato e selezionare il controllo MIDI desiderato dal menu di scelta rapida.
  2. Aggiungete e modificate gli eventi nella nuova traccia MIDI tramite gli stessi strumenti di modifica delle tracce di modulazione.

→ Hai appena creato una nuova traccia MIDI!

Rimozione di una traccia MIDI

► Per rimuovere una traccia MIDI, passa con il mouse sulla sua voce nell’elenco dei controlli MIDI sulla sinistra e fai clic sulla piccola croce che appare alla sua destra.

→ La traccia MIDI e la sua voce nell’elenco dei controlli MIDI vengono rimosse dal riquadro MIDI.

10.7 Gestione dei Pattern

Questa sezione descrive come organizzare i Pattern, gli slot Pattern e i banchi Pattern.

10.7.1 Il Pattern Manager e il Pattern Mode

Nel software, tutte le operazioni di gestione dei pattern sono eseguite in Pattern Manager:

► Per aprire Gestione Pattern, fare clic sul pulsante Gestione motivo (una freccia rivolta verso il basso) alla sinistra del nome del modello selezionato.

→ Sotto appare Pattern Manager.

Usa il Pattern Manager per gestire i tuoi Pattern.

  • A sinistra è possibile vedere l’elenco degli 16 slot Pattern nel banco Pattern selezionato. Gli slot contenenti un Pattern mostrano una barra colorata sulla sinistra insieme al nome del Pattern. Gli altri slot non contengono Pattern. Il Pattern selezionato è evidenziato (i Nozioni di base – Pattern di ritorno nell’immagine sopra).
  • Sulla destra puoi vedere i vari banchi del Pattern sotto forma di retine di pad: una griglia di pad è un quadrato di celle 4×4 che rappresentano i pad del controller. In ogni serie di pattern le celle colorate indicano gli slot Pattern che contengono un Pattern, mentre le celle non illuminate indicano gli slot di Pattern vuoti. Il banco Pattern selezionato è circondato da un bordo bianco (il primo banco nella figura sopra). Se ci sono troppi banchi Pattern per adattarsi all’altezza del Pattern Manager, utilizzare la rotellina del mouse per visualizzare gli altri banchi.
  • Gli slot Pattern a sinistra e le celle nella griglia pad selezionata a destra sono strettamente equivalenti: puoi usare gli slot o le celle corrispondenti per eseguire tutti i comandi di gestione descritti nelle sezioni successive.

Chiusura del Pattern Manager

► Per chiudere il Pattern Manager, fare clic in un punto qualsiasi al di fuori di esso.

La modalità Pattern sul tuo controller

La modalità Pattern è dove selezioni e gestisci i tuoi Pattern.

► Per accedere alla modalità Pattern sul controller, premere e tenere premuto PATTERN (è possibile inserirlo premendo il pulsante 1 contemporaneamente).

→ Il controller passa alla modalità Pattern. Questo è indicato dal pulsante PATTERN illuminato.

L’hardware viene visualizzato in modalità Pattern.

Sul display di destra, vedrai tutti gli slot Pattern disponibili nel banco Pattern selezionato rappresentato come un quadrato di celle 4×4:

  • La cella evidenziata indica lo slot Pattern selezionato.
  • Le celle che mostrano un nome rappresentano slot pattern contenenti un Pattern.
  • Le celle vuote rappresentano slot Pattern vuoti.

Questa griglia di celle corrisponde ai pad del controller:

  • Il pad completamente illuminato indica lo slot Pattern selezionato.
  • I pad illuminati indicano gli slot Pattern contenenti un Pattern.
  • I pad non illuminati rappresentano slot Pattern vuoti.

10.7.2 Selezione di Pattern e Banchi di pattern

Nella riga più in alto dell’Editor pattern, puoi vedere a sinistra il nome del Pattern selezionato:

Il pattern selezionato è denominato Basics.

Selezione di un pattern:

  1. Aprire il Pattern Manager.
  2. Se non è già selezionato, selezionare il banco Pattern contenente il Pattern desiderato facendo clic sulla sua griglia di pad sulla destra.

Il banco Pattern selezionato è circondato da un bordo bianco e la parte sinistra di Manager Manager visualizza gli slot Pattern in quel banco.

  1. Selezionare il Pattern desiderato facendo clic sul relativo nome nell’elenco sulla sinistra o facendo clic sulla relativa cella nella griglia dei pad selezionata sulla destra.

→ Il Pattern selezionato viene caricato nell’Editor pattern e i relativi eventi vengono visualizzati nell’area Event. Inoltre, questo Pattern fa riferimento a una Clip per il Gruppo selezionato nella Scena corrente nell’Arranger. Questa clip sostituisce qualsiasi clip precedente per il gruppo in quella scena.

Selezione di pattern e pattern Banks sul controller

Per selezionare un Pattern situato in un altro banco Pattern rispetto a quello selezionato, deve selezionare quell’altro banco Pattern:

► Premere PATTERN + Button 7 o 8 per selezionare il bank Pattern precedente o successivo.

Selezione di un pattern

► Per selezionare un Pattern nel banco Pattern attuale, premere PATTERN + il pad attenuato corrispondente alla cella del Pattern desiderato sul display di destra.

→ La selezione di un Pattern ha le seguenti conseguenze:

  • Questo Pattern viene visualizzato nell’Editor pattern del software. È quindi possibile modificarlo sia dal controller che dal software.
  • Questo pattern è referenziato da una clip per il gruppo selezionato nella scena corrente. Questa clip sostituisce qualsiasi clip precedente per il gruppo in quella scena.

10.7.3 Creazione di pattern

Prima di tutto, non è necessario creare in modo esplicito un nuovo pattern vuoto prima di riempirlo di eventi:

  • Se nessun Pattern è selezionato, non appena crei un evento (nell’area vuota del software o sui pad di registrazione sul controller) verrà creato un nuovo Pattern per questo!
  • Se fai doppio clic su una cella dell’Arranger, viene creata una Clip che fa riferimento a un nuovo Pattern vuoto per il Gruppo corrispondente in quella posizione nella tua disposizione.

Puoi ancora creare manualmente un nuovo Pattern vuoto nel software:

  1. Aprire il Pattern Manager.
  2. Se non è già selezionato, fare clic sulla griglia del pad desiderato sulla destra per selezionare il banco Pattern in cui si desidera creare un Pattern.

Il banco Pattern selezionato è circondato da un bordo bianco e la parte sinistra di Manager Manager visualizza gli slot Pattern in quel banco.

  1. Fare clic su uno slot Pattern vuoto nell’elenco sulla sinistra o fare clic su una cella scura nella griglia dei pad selezionata sulla destra per creare un nuovo Pattern vuoto lì

Un nuovo Pattern vuoto viene creato nello slot Pattern selezionato. Il nuovo Pattern viene caricato nell’Editor pattern con un’area Evento vuota. Inoltre, questo Pattern è referenziato da una Clip per il Gruppo selezionato nella scena corrente nell’Arranger. Questa clip sostituisce qualsiasi clip precedente per il gruppo in quella scena.

10.7.3.1 Creazione di un nuovo pattern sul controller

► Per creare un nuovo Pattern vuoto nel banco Pattern attuale, premere PATTERN + qualsiasi pad non illuminato.

→ Un nuovo Pattern vuoto viene creato in questa posizione nel banco Pattern corrente. Inoltre:

  • Il nuovo Pattern viene selezionato e visualizzato nell’Editor pattern del software. È quindi possibile modificarlo sia dal controller che dal software.
  • Il nuovo pattern è referenziato da una clip per il gruppo selezionato nella scena corrente. Questa clip sostituisce qualsiasi clip precedente per il gruppo in quella scena

10.7.3.2 Inserimento di un nuovo motivo dopo il pattern corrente sul controller

Puoi anche inserire un nuovo Pattern subito dopo un Pattern particolare:

  1. Premere e tenere premuto PATTERN per accedere alla modalità Pattern.
  2. Premere i pulsanti 7 e 8 per selezionare il banco di pattern desiderato.
  3. Premere il pad corrispondente al Pattern dopo il quale si desidera inserire un nuovo Pattern.
  4. Premere il tasto 5 (CREA).

→ Un nuovo Pattern vuoto viene inserito subito dopo il Pattern selezionato. Tutti i seguenti Pattern sono spostati allo slot successivo.

10.7.4 Eliminazione di pattern

Per cancellare un Pattern:

  1. Aprire il Pattern Manager.
  2. Se necessario, selezionare il banco Pattern contenente il Pattern desiderato facendo clic sulla sua griglia di pad sulla destra.

Il banco Pattern selezionato è circondato da un bordo bianco e i suoi Pattern appaiono nell’elenco a sinistra.

  1. A destra dello slot Pattern, fai clic sull’icona piccola croce:

Puoi anche fare clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) nello slot Pattern o nella cella corrispondente nella griglia del pad e selezionare Elimina dal menu di scelta rapida:

Il Pattern è cancellato

Eliminazione di pattern sul controller

Per eliminare un Pattern sul controller:

  1. Premere e tenere premuto PATTERN per accedere alla modalità Pattern.
  2. Premere i pulsanti 7 e 8 per selezionare il banco di pattern desiderato.
  3. Premere il pad corrispondente al Pattern che si desidera eliminare.
  4. Premere il tasto 6 (CANCELLA).

→ Il pattern è cancellato.

Metodo alternativo

  1. Premere e tenere premuto PATTERN per accedere alla modalità Pattern.
  2. Premere i pulsanti 7 e 8 per selezionare il banco di pattern desiderato.
  3. Premere ERASE + il pad corrispondente al Pattern che si desidera eliminare.

→ Il pattern è cancellato.

10.7.5 Creazione ed eliminazione dei banchi di modelli

È possibile creare ed eliminare i banchi Pattern per organizzare i Pattern a proprio piacimento.

Creazione di un banco di pattern

Se l’ultimo banco Pattern contiene almeno un Pattern (anche vuoto), è possibile creare un bank Pattern aggiuntivo dopo l’ultimo bank. Per fare questo:

  1. Apri il Pattern Manager.
  2. Fare clic sul simbolo “+” sotto l’ultima griglia di pad sulla destra per creare un altro banco di pattern.

→ Viene creato un nuovo banco Pattern vuoto e la sua griglia pad viene visualizzata al posto del simbolo “+”.

Eliminazione di un banco pattern

Per eliminare un bank di pattern:

  1. Aprire il Pattern Manager.
  2. Passa con il mouse sulla griglia del pad del banco Pattern desiderato. Una piccola croce appare in alto a destra sulla griglia del pad.

  1. Fai clic sulla piccola croce per eliminare quel banco di pattern.

→ Il banco Pattern viene cancellato includendo tutti i suoi Pattern, se presenti. I seguenti banchi sono spostati verso l’alto per colmare il divario.

10.7.6 Nome Pattern

Puoi sostituire i nomi predefiniti dei Pattern con nomi personalizzati. Questo può essere fatto nell’editor di pattern, in Pattern Manager o nell’arranger.

Rinominare i pattern nell’Editor pattern

Per rinominare il pattern selezionato nell’Editor pattern:

  1. Fare doppio clic sul nome del pattern in alto a sinistra nell’Editor pattern:

  1. Digitare un nome e premere [Invio] sulla tastiera del computer per confermare (o premere [Esc] per annullare la modifica).

→ Il pattern viene rinominato. Nell’Arranger, tutte le Clips che fanno riferimento a questo Pattern nell’Arranger rispecchieranno il nuovo nome del Pattern.

Rinominare i pattern in Pattern Manager

Per rinominare qualsiasi Pattern anche se non è selezionato:

  1. Aprire il Pattern Manager.
  2. Se necessario, selezionare il banco Pattern contenente il Pattern desiderato facendo clic sulla sua griglia di pad sulla destra.

Il banco Pattern selezionato è circondato da un bordo bianco e i suoi Pattern appaiono nell’elenco a sinistra.

  1. A destra dello slot Pattern, fai clic sull’icona della penna:

Puoi anche fare clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) nello slot Pattern o nella cella corrispondente nella griglia del pad e selezionare Rinomina dal menu di scelta rapida:

Il nome del pattern viene evidenziato e modificabile.

  1. Digitare un nome e premere [Invio] sulla tastiera del computer per confermare (o premere [Esc] per annullare la modifica).

→ Il pattern viene rinominato. Nell’Arranger, tutti i Clips che fanno riferimento a questo Pattern rispecchieranno il nuovo nome del Pattern.

Rinominare i pattern nell’arranger

Puoi anche rinominare un Pattern nell’Arranger tramite qualsiasi Clip che faccia riferimento a questo Pattern:

  1. Fai doppio clic su qualsiasi clip che faccia riferimento al pattern che vuoi nominare. La clip si trasforma in un campo di testo e attende l’input.

  1. Digitare un nome e premere [Invio] sulla tastiera del computer per confermare.

→ Il pattern viene rinominato. Tutte le clip che fanno riferimento a questo modello rispecchieranno il nuovo nome del pattern.

10.7.7. Modifica del colore del pattern

Per impostazione predefinita, i modelli prendono il colore del gruppo a cui appartengono. Ma puoi adattare il colore di ogni singolo Pattern alle tue esigenze. Per fare questo:

  1. Aprire il Pattern Manager.
  2. Se necessario, selezionare il banco Pattern contenente il Pattern desiderato facendo clic sulla sua griglia di pad sulla destra.

Il banco Pattern selezionato è circondato da un bordo bianco e i suoi Pattern appaiono nell’elenco a sinistra.

  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) lo slot Pattern desiderato o la cella corrispondente nella griglia del pad e selezionare Color dal menu di scelta rapida.

Viene visualizzata una tavolozza dei colori. Nella palette, il colore corrente del pattern è evidenziato.

  1. Selezionare il colore desiderato nella tavolozza. Puoi anche scegliere di reimpostare il pattern sul colore predefinito selezionando Default nella parte inferiore della tavolozza dei colori.

→ Lo slot Pattern prende il nuovo colore selezionato. Nell’Arranger tutti i Clips che fanno riferimento a questo Pattern rispecchieranno anche il colore selezionato.

10.7.8 Duplicazione, copia e incolla di pattern

MASCHINE offre diversi modi per copiare / incollare i pattern.

Duplicazione di un pattern

Per duplicare un pattern:

  1. Aprire il Pattern Manager.
  2. Se necessario, selezionare il banco Pattern contenente il Pattern desiderato facendo clic sulla sua griglia di pad sulla destra.

Il banco Pattern selezionato è circondato da un bordo bianco e i suoi Pattern appaiono nell’elenco a sinistra.

  1. Fai clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) nello slot Pattern o nella cella corrispondente nella griglia del pad e seleziona Duplica dal menu di scelta rapida:

→ Una copia di Pattern viene inserita subito dopo il Pattern originale nel bank Pattern – tutti i seguenti Patterns sono spostati allo slot successivo.

Copia e incolla di un pattern

Per tagliare o copiare il contenuto di un Pattern e incollarlo in un altro Pattern, fai quanto segue:

  1. Fare clic sullo sfondo dell’area Eventi per deselezionare qualsiasi evento selezionato (il mouse deve essere in modalità Seleziona).
  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse (su macOS: [Ctrl] + clic) sullo sfondo dell’area Evento e seleziona Copia dal menu di scelta rapida dello slot:

  1. Selezionare il Gruppo in cui si desidera incollare il contenuto del Pattern.
  2. Aprire il Pattern Manager, selezionare (o creare) un Pattern vuoto e chiudere nuovamente il Pattern Manager.

Il Pattern selezionato (o creato) appare nell’Editor Pattern.

  1. Fai clic con il pulsante destro del mouse (su macOS: [Ctrl] -click) sullo sfondo dell’area Eventi e scegli Incolla dal menu di scelta rapida per incollare il Pattern.

Duplicazione, copia e incolla dei pattern sul controller

Mentre il metodo di duplicazione sopra descritto è il più veloce, puoi anche copiare un Pattern nello slot Pattern di tua scelta tramite il pulsante DUPLICATE del tuo controller:

  1. Premere e tenere premuto PATTERN per accedere alla modalità Pattern (è possibile pinla premendo il pulsante 1).
  2. Premere e tenere premuto DUPLICATE (è possibile anche inserirlo premendo il tasto 1).
  3. Premere il pad del Pattern che si desidera copiare. Il pad inizia a lampeggiare.
  4. Premere il pad di destinazione per la copia del Pattern.

→ Il Pattern viene copiato sul pad target. Il pad target inizia a lampeggiare e puoi quindi copiarlo / incollarlo ulteriormente in altri slot!

Questa procedura ha i seguenti vantaggi:

  • Puoi incollare la copia nello slot Pattern di tua scelta, vuoto o no. Se lo slot Pattern di destinazione contiene già un Pattern, verrà sostituito dal Pattern copiato.
  • È possibile selezionare lo slot di destinazione in un altro banco Pattern: dopo aver selezionato il Pattern sorgente, passare al banco Pattern desiderato usando i pulsanti 7 e 8 prima di selezionare lo slot Pattern di destinazione.
  • Ultimo ma non meno importante, questo comando è disponibile anche al di fuori della modalità Pattern: basta premere e tenere premuto DUPLICATE + PATTERN (invece di DUPLICATE da solo in modalità Pattern) prima di selezionare gli slot di origine e di destinazione!

10.7.9 Muover ei pattern

È possibile riordinare i Pattern trascinandoli nel software. Può essere utile organizzare i tuoi Pattern più convenientemente (ad es. Per riunire variazioni dello stesso ritmo).

Per spostare i patterni:

  1. Aprire il Pattern Manager.
  2. Se necessario, selezionare il banco Pattern contenente il Pattern desiderato facendo clic sulla sua griglia di pad sulla destra.

Il banco Pattern selezionato è circondato da un bordo bianco e i suoi Pattern appaiono nell’elenco a sinistra.

  1. Fare clic e tenere premuto lo slot Pattern o la cella corrispondente nella griglia del pad.
  2. Tenendo premuto il pulsante del mouse, trascinare il mouse verso la posizione desiderata.

Mentre il cursore del mouse si muove, le potenziali aree bersaglio vengono evidenziate o viene visualizzata una linea di inserimento nelle potenziali posizioni tra gli slot in cui è possibile rilasciare lo slot Pattern.

  1. Quando lo slot desiderato è evidenziato o quando la linea di inserimento appare nella posizione desiderata, rilasciare il pulsante del mouse.

→ Il pattern prende il suo nuovo posto. Se si rilascia il Pattern su uno slot, viene sostituito il Pattern corrente in quello slot (se presente). Le Clip che facevano riferimento a questo Pattern faranno riferimento al Pattern spostato.

Ovviamente, tutte le clip che fanno riferimento ai Pattern spostati continuano a farvi riferimento dopo lo spostamento.

10.7.10 Regolazione della lunghezza del pattern in incrementi fini

Patten Length può essere regolato a incrementi fini per creare lunghezze irregolari del pattern premendo temporaneamente il pulsante [Shift] sulla tastiera del computer o SHIFT sul controller MASCHINE mentre si regola la lunghezza del pattern. La dimensione degli incrementi fini è definita usando la Step Grid.

  1. Premere SHIFT + FOLLOW (GRID) e quindi il tasto 4 per accedere a STEP.
  2. Utilizzare i pulsanti da 5 a 8 o premere il pad pertinente per selezionare la dimensione della Step Grid desiderata.
  3. Premere PATTERN per accedere alla pagina del pattern e pin se necessario premendo il pulsante 1.
  4. Premere il tasto corrispondente per selezionare il pattern che si desidera modificare.
  5. Premere SHIFT e ruotare il potenziometro 4 LENGTH per regolare la lunghezza del pattern con incrementi fini.

→ La lunghezza del pattern può ora essere regolata con incrementi più fini in base al valore della Step Grid.

Etichettato ,
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa richiedila via email