Maschine 2.7 Software – Registrazione di pattern in tempo reale – Manuale Utente

Condividi

Registrazione di pattern in tempo reale

Questa sezione descrive i vari modi, funzioni e aiuti disponibili sul controller per registrare i pattern mentre li si riproduce in tempo reale:

▪ Il metodo più comune è chiamato registrazione overdub. In alternativa è possibile utilizzare la registrazione sostitutiva.

▪ Poco prima di registrare un nuovo Pattern, è possibile accedere rapidamente alla modalità di preparazione della registrazione per regolare alcune impostazioni importanti per il Pattern.

▪ In qualsiasi momento è possibile abilitare e personalizzare il metronomo.

▪ Puoi anche iniziare la registrazione con un conteggio.

▪ Durante la registrazione, è possibile consentire a MASCHINE di quantizzare automaticamente ciò che si suona sui pad.

10.2.1 Registrazione dei pattern in diretta

In modalità di controllo, il controller fornisce molti strumenti per registrare i pattern di registrazione per il gruppo focalizzato.

Modalità Overdub

La modalità di Overdub (sovraincisione) è la modalità di registrazione più comune. In questa modalità tutti i colpi del pad vengono aggiunti come eventi / note, indipendentemente dal fatto che Pattern contenga già eventi.

Registrare un Pattern: premi PLAY poi REC e premi alcuni pad!

  1. Premere PLAY per avviare il sequencer.

Il pulsante PLAY si illumina.

  1. Premere REC per iniziare la registrazione.

Il pulsante REC si accende.

  1. Ora colpisci i pad che vuoi registrare e ascolta cosa succede.

Ogni colpo creerà un evento nell’Editor pattern, la durata dell’evento dipende da quanto a lungo mantieni il pad. I colpi del tuo pad continuano ad essere aggiunti agli eventi esistenti nel Pattern, anche se il Pattern scorre.

  1. Al termine, premere nuovamente REC per interrompere la registrazione dei pad.

Il pulsante REC si spegne. Il sequencer continua a suonare finché non si preme di nuovo PLAY.

Modalità Replace

Quando si registra in modalità Replace, gli eventi del / i Suono / i selezionato / i vengono sostituiti da ciò che si suona.

  1. Selezionare il / i Suono / i di cui si desidera sostituire gli eventi: In modalità Gruppo è possibile selezionare più suoni; in modalità Keyboard solo il suono focalizzato (quello suonato dai pad) avrà i suoi eventi sostituiti.
  2. Premere PLAY per avviare il sequencer. Il pulsante PLAY si illumina.
  3. Premere ERASE + REC per iniziare la registrazione in modalità Sostituisci. I pulsanti ERASE e REC si accendono.
  4. Colpire i pad che si desidera registrare.

Ogni colpo creerà un evento nell’Editor pattern, la durata dell’evento dipende da quanto a lungo mantieni il pad. Gli eventi esistenti per i suoni selezionati vengono cancellati non appena raggiunti dall’headhead.

  1. Al termine, premere nuovamente REC per interrompere la registrazione dei pad.

I pulsanti ERASE e REC si spengono. Il sequencer continua a suonare finché non si preme di nuovo PLAY.

Per evitare di cancellare accidentalmente eventi, nelle seguenti situazioni, la modalità Replace viene automaticamente disattivata (ERASE si spegne) e la registrazione continua in modalità Overdub:

  • Quando è in riproduzione un loop (se alla fine del Loop Range o alla fine del Project).
  • Quando si ferma il sequencer (premendo il pulsante PLAY acceso).
  • Quando si passa ad un’altra posizione nel Progetto.
  • Quando si cambia il controller in un’altra modalità (premendo, ad esempio, SCENE, PATTERN,eccetera.).
  • Quando si imposta lo stato attivo su un altro gruppo.

È inoltre possibile disattivare manualmente la modalità Replace e passare alla modalità Overdub:

► Durante la registrazione in modalità Replace, premere il pulsante ERASE illuminato per disattivare la modalità Replace.

→ La registrazione prosegue in modalità Overdub (vedere la descrizione sopra).

Dove sono registrati gli eventi?

Quando inizi a registrare i pad, gli eventi vengono registrati come segue:

  • Se un Pattern è già selezionato (cioè caricato nell’Editor Pattern), gli eventi vengono registrati in quel Pattern. Questo vale anche se la testina dell’Arranger si trova attualmente all’interno di una ripetizione automatica del Pattern.
  • Se non è selezionato alcun Pattern, attivando la registrazione (in modalità Overdub o Replace) crea automaticamente un Pattern vuoto con la lunghezza del pattern predefinita. Il nuovo Pattern viene utilizzato all’inizio della scena corrente e ripetuto lungo tutta la scena.

Quando ti appresti a registrare, puoi anche utilizzare la modalità di preparazione della registrazione sul controller per creare rapidamente un nuovo Pattern con la lunghezza desiderata e avviare direttamente la registrazione!

10.2.2 La modalità di preparazione della registrazione

La modalità di preparazione della registrazione è molto utile quando stai per iniziare una nuova registrazione. In effetti, consente di regolare la lunghezza del pattern e la risoluzione della griglia del pattern appena prima di iniziare una registrazione. In questo modo puoi creare rapidamente un nuovo Pattern con la lunghezza del pattern desiderata e avviare direttamente la registrazione degli eventi al suo interno!

La modalità di preparazione della registrazione sul controller

  1. Con REC disabilitato, tenere premuto REC per accedere alla modalità di preparazione della registrazione. Dopo un secondo, vengono visualizzate le seguenti schermate:

  1. Tenendo premuto REC, per regolare la lunghezza del pattern per il Pattern in cui si sta per registrare, è possibile ruotare ilp otenziometro 4 (LENGTH) o premere il pulsante 5-8 per selezionare direttamente tra i quattro preset di lunghezza disponibili: 2, 4, 8 o 16 bar.
  2. Rilasciare REC.

→ La modalità di registrazione è attivata (REC è accesa) e il pattern ha la lunghezza definita. Premi PLAY per avviare il sequencer (se non è già stato fatto) e suonare i pad per iniziare la registrazione!

Il metronomo ti aiuterà a mantenere il tempo durante la registrazione in tempo reale.

► Fai clic sull’icona del metronomo nell’intestazione MASCHINE per abilitare / disabilitare il metronomo:

Il segnale del metronomo viene inviato al bus Cue.

Puoi personalizzare il metronomo in vari modi nel pannello Preferenze:

  • È possibile regolare il volume e l’indicazione del tempo del metronomo nella pagina Generale delle preferenze.
  • È possibile selezionare suoni personalizzati per i downbeat e levare del metronomo nella pagina Default delle preferenze.

Sul tuo controller:

► Premere SHIFT + TAP (Metro) nella sezione Trasporto per attivare o disattivare il metronomo.

Regolazione del volume e del tempo del metronomo

Sul controller è possibile regolare il volume e l’indicazione del tempo del metronomo nelle impostazioni di registrazione:

  1. Premere SETTINGS per mostrare le impostazioni di registrazione.
  2. Premere il pulsante 1 (GENERALE).
  3. Ruota il potenziometro 1 (Metronome LEVEL) per regolare il volume del metronomo.
  4. Ruotare il potenziometro 2 (Metronome TIME) per selezionare un time signature.

10.2.4 Registrazione con Count-in

Il conteggio consente di avviare il metronomo prima che inizi il sequencer e la registrazione. Questo è molto utile se vuoi iniziare a registrare un Pattern esattamente sul downbeat.

Quando la registrazione inizia con un Count-in, accade quanto segue:

  • L’indicatore di riproduzione salta all’inizio del Loop Range.
  • Si sente il metronomo da solo durante la fase di conteggio (1, 2 o 4 bar).
  • Dopo la fase di conteggio, la registrazione inizia in modalità Overdub. Il metronomo si spegne se era spento prima del conteggio, altrimenti rimane acceso.

Se l’attuale Loop Range non parte all’inizio di una bar (cioè su un downbeat), la fase di conteggio inizia con un downbeat, conteggia la durata selezionata (1, 2 o 4 bar), quindi aggiunge l’offset tra l’inizio della barra in cui è posizionato l’inizio dell’intervallo di loop e l’inizio effettivo dell’intervallo di loop:

Effettua il conteggio quando il Loop Range inizia all’inizio di una bar …

… e quando il Loop Range non inizia all’inizio di una bar.

Puoi anche usare il Conteggio per avviare una registrazione in modalità Replace.

Regolazione della durata del conteggio

Puoi scegliere per quanto tempo il metronomo deve essere ascoltato prima che la registrazione inizi effettivamente. Nel software ciò avviene tramite l’impostazione Lunghezza del conteggio nella pagina Generale del pannello delle preferenze. I valori disponibili sono 1 bar, 2 bar e 4 bar.

10.2.5 Quantizzazione durante la registrazione

Puoi scegliere di far sì che le note vengano quantizzate automaticamente mentre registri. Questo è chiamato Input Quantization.

10.3 Registrazione di pattern con lo step sequencer

Se hai familiarità con le drum machine classiche potresti voler programmare il tuo Pattern usando lo step sequencer.

10.3.1 Nozioni di base sulla modalità Step

Sul controller, lo step sequencer è disponibile tramite la modalità Step. La modalità Step ti consente di programmare gli step che devono essere riprodotti dal suono focalizzato nel gruppo corrente.

  1. Premere STEP per portare il controller in modalità Step.
  2. Sposta l’encoder 4 in alto o in basso per selezionare un suono.

La modalità Step è una sottomodalità della modalità Event Edit disponibile nella pagina PATTERN della modalità Arrange. Quindi, è molto simile alla modalità Event Edit.

La principale differenza con la modalità Event Edit è che nella modalità Step ciascun pad del controller rappresenta uno step di una sequenza di 16 step per il suono focalizzato. La dimensione degli step dipende dalle impostazioni correnti della griglia di step. I pad illuminati indicano gli eventi nei passaggi corrispondenti.

I display del controller mostrano quanto segue:

La modalità Step sul controller: la prima barra di un Pattern a otto bar.

Il display sinistro mostra l’intero Pattern e il display destro si concentra sulla porzione del Pattern corrispondente agli step controllati dai pad. I dettagli visualizzati nei display dipendono dalla modalità corrente dei pad:

Se i pad sono in modalità Gruppo:

◦ Il display di sinistra mostra gli eventi per tutti i suoni nel gruppo.

◦ Il display destro mostra gli eventi per il suono focalizzato in una riga in alto insieme alle loro velocità sottostanti.

Se i pad sono in modalità Keyboard entrambi i display mostrano le note per il suono focalizzato su tutta la scala del pitch. A seconda delle tonalità delle note esistenti, ruotare il potenziometro 7 per scorrere le tonalità nel display destro (nel display di sinistra il fattore di zoom verticale viene regolato automaticamente in modo che tutte le note appaiano sul display).

Registrare una sequenza

  1. Impostare la messa a fuoco sul suono che si desidera registrare spingendo l’encoder 4 in alto o in basso o tenendo premuto SELECT e premendo il pad del suono desiderato.
  2. Premere PLAY.

Vedrai la posizione di riproduzione sotto forma di una luce che rincorre i pad, partendo dal pad 1, salendo tutte e quattro le righe da sinistra a destra e finendo sul pad 16. In qualsiasi momento puoi abilitare / disabilitare PLAY come ritieni opportuno (ad es. per verificare come le tue azioni influenzano il Pattern).

  1. Premere un pad non illuminato per creare un evento su quello step.

Il pad si illumina per indicare che c’è un evento su quello step. Il nuovo evento è lungo uno step. La volta successiva che la posizione di riproduzione raggiunge quel punto verrà riprodotto il nuovo evento.

  1. Premere un pad illuminato per rimuovere quel passaggio.

⇨ Il pad si spegne e l’evento su quello step viene cancellato.

  1. Una volta terminata la sequenza di quel suono, ripetere i passaggi precedenti per creare sequenze per tutti i suoni desiderati.

In questo modo è facile mettere insieme un po ‘di batteria. Nella modalità Step gli eventi vengono creati con le seguenti impostazioni:

  • Il tono dell’evento è impostato sulla chiave di base del suono.
  • La velocity dell’evento è definita dalla forza con cui colpisci i pad, a meno che tu non abbia abilitato l’opzione Velocità fissa (vedi sotto).
  • La lunghezza dell’evento è impostata su uno step (quindi, dipende dalle attuali impostazioni della Step Grid).
  • Ovviamente, la posizione dell’evento è definita dal pad che hai colpito.

Controllo della sequenza (display destro)

Il display destro del controller fornisce ulteriori informazioni sulla sequenza:

  • I singoli eventi / note sono rappresentati da blocchi rettangolari. Questi riflettono sempre i passaggi attualmente rappresentati dai pad. In entrambe le modalità di gruppo e tastiera, le velocity sono indicate dalla trasparenza dell’evento: più l’evento è trasparente, più la velocity è morbida (in modalità di gruppo le velocity sono indicate anche sotto ciascun evento sul display).
  • La posizione di riproduzione nel Pattern è indicata da un indicatore di riproduzione che va da sinistra a destra.
  • La Step Grid è visualizzata sullo sfondo.

Per cambiare il display destro e i pad in un’altra parte della sequenza, hai due possibilità:

► Premere il tasto FOLLOW o il tasto 5 (FOLLOW) sopra il display per abilitare / disabilitare la funzione Follow.

Quando Follow è abilitato, il display destro e i pad passano automaticamente ai successivi 16 step non appena la posizione di riproduzione raggiunge la fine della porzione attualmente visualizzata.

10.3.2 Modifica degli eventi in modalità Step

Nella modalità Step puoi regolare rapidamente i parametri degli eventi su step particolari.

Modifica degli eventi in modalità Step sul controller

Puoi regolare le varie impostazioni dei tuoi eventi tramite il display di sinistra:

  1. Premere e tenere premuto per un secondo i pad del (i) passaggio (i) che si desidera modificare. Se si desidera modificare l’ultimo passaggio creato, è possibile saltare questo passaggio: l’ultimo evento creato viene selezionato automaticamente. È anche possibile utilizzare l’encoder 4-D o i pulsanti Page a sinistra dei display per selezionare rapidamente i singoli passaggi.
  2. Usa i potenziometri 1-4 come descritto nella tabella seguente per modificare la posizione, la lunghezza, la tonalità e la velocità degli eventi selezionati:
Tool di modifica Descrizione
Knob 1 (POSITION) Sposta gli eventi selezionati, ovvero sposta gli eventi selezionati sulla timeline in base alla griglia di Nudge (gli offset degli eventi relativi alla griglia di spostamento vengono mantenuti). Tenere premuto SHIFT mentre si ruota il potenziometro per ignorare temporaneamente la quantizzazione della griglia di Nudge e regolare le posizioni con incrementi estremamente piccoli.

Se viene selezionato un solo evento, la sua posizione viene mostrata in POSIZIONE. Se sono selezionati più eventi, il campo mostra (MULTI).

Knob 2 (PITCH) Traspone gli eventi selezionati per semitoni. Quando viene selezionato un solo evento, il suo tono viene mostrato sotto PITCH. Se sono selezionati più eventi, il campo mostra (MULTI).
Knob 3 (VELOCITY) Regola la velocity degli eventi selezionati. Se gli eventi hanno velocity diverse, le differenze di velocity vengono mantenute fino a quando non vengono raggiunti i limiti (0 e 127). Quando viene selezionato un solo evento, la sua velocity viene mostrata in VELOCITY. Se sono selezionati più eventi, il campo mostra (MULTI).
Knob 4 (LENGTH) Sposta la fine degli eventi selezionati in base alla griglia degli step (l’offset della fine di ogni evento relativo alla griglia degli step viene mantenuto). Tenere premuto SHIFT mentre si ruota il potenziometro per ignorare temporaneamente la quantizzazione della Step Grid e regolare le lunghezze con incrementi estremamente piccoli. Se gli eventi hanno lunghezze diverse, le differenze di lunghezza vengono mantenute fino a quando nessun evento diventa più corto di un passaggio.

Quando viene selezionato un solo evento, la sua lunghezza viene mostrata sotto LENGTH. Se sono selezionati più eventi, il campo mostra (MULTI).

Scorciatoie di modifica rapida per gli step selezionati

Puoi anche regolare rapidamente la velocity, la tonalità e la posizione di qualsiasi evento tramite le scorciatoie di Modifica rapida:

  1. Premere e tenere premuto il / i pad del (i) passaggio (i) che si desidera modificare.
  2. Per regolare la velocity degli eventi, premere il pulsante VOLUME (Velocity) e ruotare l’encoder 4-D.

Il valore regolato appare sul display di sinistra.

  1. Per regolare con precisione la posizione degli eventi, premere il pulsante SWING (Posizione) e ruotare l’encoder 4-D. Il valore regolato appare sul display di sinistra.
  2. Per regolare l’intonazione degli eventi, premere il pulsante TEMPO (Tune) e ruotare l’encoder 4-D. Il valore regolato appare sul display di sinistra.
  3. Una volta terminato, rilasciare il pad (i).

10.3.3 Registrazione della modulazione in modalità Step

È inoltre possibile registrare la modulazione in modalità Step. Ciò è utile quando si desidera impostare le modifiche del valore in un momento specifico in un Pattern.

  1. Premi e tieni premuto il pad (s) che rappresenta lo step (i) che vuoi modulare (potresti dover usare il potenziometro 6 per navigare prima nella parte desiderata del Pattern).

Il display passerà a una modalità simile alla modalità di controllo che visualizza i valori dei parametri.

  1. Come in modalità di controllo, utilizzare i pulsanti 2 o 3 per selezionare rispettivamente il livello di gruppo o audio; premere PLUG-IN o CHANNEL per visualizzare i plug-in o le proprietà del canale a questo livello; utilizzare l’encoder 4-D per selezionare lo slot plug-in o il set di proprietà del canale desiderato; e utilizzare il pulsante Pagina (a sinistra dei display) per selezionare la pagina Parametro contenente il parametro per il quale si desidera registrare la modulazione.

Solo i parametri che possono essere modulati appariranno nella parte inferiore dei display.

  1. Mentre si tiene il / i pad / i, ruotare una qualsiasi delle Knobs 1-8 sotto i display per modificare il valore di modulazione del parametro corrispondente per questo step.

→ I valori di modulazione sono registrati per questo passaggio.

10.4 Modifica degli eventi

Molti comandi di creazione e modifica di eventi / note sono disponibili direttamente tramite le azioni del mouse nell’area Evento dell’Editor pattern. Saranno applicati in base alla risoluzione della griglia di passo selezionata. Nella vista Gruppo, il suono con il focus cambierà in base alla riga in cui si fa clic. Le note selezionate sono evidenziate.

Eventi vs. Note

Fondamentalmente gli eventi e le note sono la stessa cosa: un trigger per un suono con una particolare velocity, altezza, lunghezza, ecc. Se la parola “nota” viene usata quando si ha a che fare con strumenti melodici e “evento” quando si tratta di drum kit, tenere ricorda che entrambe le parole hanno lo stesso significato nel contesto MASCHINE.

10.4.1 Modifica degli eventi con il mouse: una panoramica

Nel software è possibile scegliere tra tre modalità di modifica del mouse. Ciascuno di essi fornisce diverse azioni del mouse nell’area Evento.

► Per scegliere una modalità di modifica del mouse, fare clic sull’icona desiderata nel selettore della modalità di modifica, in basso a sinistra nell’Editor del pattern. Puoi anche fare clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) sullo sfondo dell’area Event e selezionare la modalità desiderata dal menu di scelta rapida.

  1. Modalità di selezione: fornisce una serie completa di azioni per creare, selezionare, modificare e eliminare eventi / note.
  2. Modalità Paint: fornisce azioni rapide per la creazione, il ridimensionamento e l’eliminazione di eventi / note.
  3. Modalità di cancellazione: fornisce un modo semplice per eliminare in blocco eventi / note.

Qui sono elencate tutte le azioni del mouse disponibili dalle modalità di modifica del mouse. Per maggiori dettagli su azioni specifiche, fare riferimento alle sezioni successive.

Mouse in modalità Seleziona

La tabella seguente offre una panoramica delle azioni del mouse disponibili in modalità Seleziona (funziona sia in visualizzazione Gruppo che in vista Tastiera.

Azione Funzione
Creazione Note
Doppio-click sullo sfondo dell’Area Evento Crea note
Cancellazione Note
Doppio-click note Cancella le note selezionate
Click-destro (macOS: [Ctrl]-click) Cancella le note selezionate
Selezione delle note
Fai clic su nota non selezionata Seleziona nota
[Maiusc] + fai clic su una nota non selezionata Aggiungi nota alla selezione corrente
[Shift] + clicca sulla nota selezionata Rimuove la nota dalla selezione
Trascina nello sfondo dell’area eventi Selezione multipla (riquadro di selezione)
Fai clic nello sfondo dell’area eventi Deseleziona tutte le note
Modifica di note selezionate
Trascina la nota orizzontalmente Sposta le note selezionate nel tempo secondo la Step Grid.
Ctrl] + trascina la nota orizzontalmente

(macOS: [Cmd] + trascina nota)

Muove liberamente le note selezionate nel tempo (sovrascrive la quantizzazione della Step Grid).
[Alt] + trascina nota Duplica le note selezionate. Quando si trascina orizzontalmente, le copie vengono spostate nel tempo secondo la Step Grid.
Trascina il bordo della nota sinistra / destra Sposta l’inizio / fine delle note selezionate in base alla Step Grid, ridimensionando in tal modo le note.
[Ctrl] + trascina il bordo della nota sinistra / destra (macOS: [Cmd] + trascina il bordo sinistro / destro) Muove liberamente l’inizio / fine delle note selezionate (sovrascrive la quantizzazione della Step Grid), ridimensionando in tal modo le note.
Trascina la nota verticalmente Vista gruppo: sposta le note selezionate su un altro suono del gruppo.

Vista tastiera: traspone le note selezionate.

* Durante la modifica, le azioni del mouse possono essere eseguite su una qualsiasi delle note selezionate – verranno applicate a tutte le note selezionate.

Mouse in modalità Paint

Con la modalità Paint abilitata, il mouse funziona come uno strumento pennello:

► Fare clic sullo sfondo dell’area Evento e trascinare il mouse con il pulsante premuto per impostare le note ovunque si sposti il ​​cursore. Le note vengono create solo per il suono in cui hai iniziato.

Viceversa:

► Fare clic su una nota e spostare il cursore del mouse con il pulsante premuto per cancellare tutte le note sotto il cursore del mouse. Solo le note per il suono selezionato vengono cancellate.

Inoltre, puoi ridimensionare le note come nella modalità Seleziona:

► Trascina orizzontalmente il bordo sinistro o destro di una nota per spostarne l’inizio / la fine in base alla Griglia Step. Tenere premuto [Ctrl] ([Cmd] su macOS) mentre si trascina per sovrascrivere la quantizzazione.

Mouse in modalità di cancellazione

Con la modalità di cancellazione abilitata, il mouse funziona come una gomma:

► Fare clic e tenere premuto il pulsante sinistro del mouse per cancellare le note ovunque si sposti il ​​cursore.

10.4.2 Creazione di eventi / note

Nel software puoi creare nuovi eventi ovunque nell’area dell’Evento usando il tuo mouse. La procedura dipende dalla modalità Mouse Edit attiva (Seleziona, Dipingi o Cancella).

Ogni evento viene creato all’inizio dello step in cui si trova il cursore del mouse, in base alle impostazioni della griglia step. Se la Step Grid è disabilitata, l’evento viene creato nella posizione esatta del cursore del mouse.

Nella vista Gruppo è possibile creare eventi con il tasto di base per tutti i suoni nel gruppo, indipendentemente dal suono su cui è focalizzato. Nella vista Tastiera è possibile creare eventi su tutti i tasti (toni) per il suono focalizzato – è necessario impostare lo stato attivo su un altro suono per creare eventi per quel suono.

Mouse in modalità Seleziona

► Per creare un nuovo evento in modalità Seleziona, fare doppio clic nella posizione desiderata nell’area di sfondo dell’area Evento.

Mouse in modalità Paint

► Per creare un nuovo evento in modalità Paint, è sufficiente fare clic nella posizione desiderata. Fare clic e tenere premuto il mouse e spostare il cursore orizzontalmente per creare rapidamente una serie di eventi.

Creazione di eventi oltre la fine del pattern

Se crei un evento oltre la fine del Pattern nell’area Event, il Pattern viene esteso automaticamente alla successiva divisione Pattern Grid dopo il nuovo evento, in modo che Pattern includa questo nuovo evento.

Il controller offre numerosi modi per creare eventi: sul controller si parla di “pattern di registrazione”.

10.4.3 Selezione di eventi / note

MASCHINE ti offre molti modi per selezionare eventi / note nel tuo Pattern. Ciò consente in particolare di definire con precisione a quali eventi verranno applicate le successive modifiche.

Nel software è possibile selezionare gli eventi con il mouse solo se è selezionata la modalità Seleziona nel selettore di modalità Modifica:

Fare clic sull’icona del cursore sulla sinistra per selezionare gli eventi con il mouse

Azione Funzione
Selezione di eventi
Fai clic su evento non selezionato Seleziona evento
[Maiusc] + fai clic su evento non selezionato Aggiungi evento alla selezione corrente
[Shift] + clicca evento selezionato Rimuovi evento dalla selezione
Trascina nello sfondo dell’area eventi Selezione multipla (riquadro di selezione)
Fai clic nello sfondo dell’area eventi Deseleziona tutti gli eventi

Selezione di tutti gli eventi

Puoi selezionare tutti gli eventi visualizzati nell’area Evento tramite la consueta scorciatoia da tastiera sul tuo sistema operativo:

► Fare clic in un punto qualsiasi nell’area Evento e premere [Ctrl] + [A] ([Cmd] + [A] su macOS) sulla tastiera del computer per selezionare tutti gli eventi visualizzati.

→ Se il Pattern Editor è in Group View, selezionerà tutti gli eventi per tutti i Sound nel Pattern. Se il Pattern Editor è in visualizzazione Keyboard, selezionerà tutti gli eventi a tutti i pitch per il Sound messo a fuoco.

Selezione di eventi / note sul controller

Utilizzando il controller, è possibile selezionare rapidamente eventi particolari dal Pattern corrente e modificarli senza influire sugli altri eventi.

Per selezionare eventi nel pattern:

► Tenere premuto EVENTI per accedere alla modalità Selezione evento – oppure premere EVENTI + Pulsante 1 per attivare la modalità di selezione degli eventi.

→ Il pulsante EVENTI si accende. È ora possibile selezionare note ed eventi utilizzando vari strumenti: i pad, i pulsanti 5-8, i potenziometri 1-4 e i pulsanti Page (a sinistra dei display).

A seconda della modalità pad corrente (Modalità gruppo o Modalità tastiera, questi strumenti selezioneranno gli eventi in modo diverso, come descritto nei paragrafi seguenti.

Modalità di selezione degli eventi: selezione degli eventi (pad in modalità gruppo)

In modalità Gruppo (la modalità predefinita dei pad) ciascun pad rappresenta un suono specifico del gruppo focalizzato.

Quando i pad sono in modalità Gruppo, la modalità di selezione degli eventi appare come segue:

Selezione degli eventi sul controller con i pad in modalità Gruppo.

  • Il display di sinistra mostra una panoramica degli eventi nel pattern per tutti i suoni nel gruppo.
  • Il display destro mostra una vista dettagliata di una porzione del Pattern con eventi e le loro velocità per il suono focalizzato.

È possibile regolare il display corretto come segue:

  • Ruotare il potenziometro 5 e 6 per ingrandire / ridurre e scorrere sull’asse del tempo (asse orizzontale), rispettivamente.
  • Ruota il potenziometro 7 per ingrandire / ridurre verticalmente i suoni. Sono disponibili gli strumenti di selezione seguenti:
Tool Modifica Descrizione
Pads I pad non illuminati indicano suoni per i quali il pattern non ha eventi. Non succede nulla quando li premi.

I pad attenuati indicano i suoni per i quali è possibile selezionare gli eventi: premere qualsiasi pad in grigio per aggiungere tutti gli eventi per quel suono alla selezione. Il pad si accende completamente per indicare che tutti i suoi eventi sono selezionati. Puoi premere qualsiasi pad in grigio per aggiungere i suoi eventi alla selezione.

Premendo anche un pad attenuato, la messa a fuoco passa al suono corrispondente.

I pad completamente illuminati indicano i suoni per i quali sono selezionati tutti gli eventi: premere un pad illuminato per rimuovere tutti i suoi eventi dalla selezione (il pad diventa fioco).

4-D encoder Seleziona un suono: sposta il codificatore 4-D su / giù per selezionare un suono. Seleziona un evento: sposta l’encoder 4-D sinistra / destra per selezionare un singolo evento per il suono focalizzato.
Button 5/6 (ALL/ NONE) Seleziona / deseleziona tutti gli eventi per tutti i suoni, ovvero tutti gli eventi nel pattern.
Button 7/8 (UP/ DOWN) Passa al focus precedente / successivo per aggiungere o rimuovere alcuni dei suoi eventi da / alla selezione (usando i pulsanti Knob 1, 2 e 4 e i pulsanti Page, vedi sotto). Il nome del suono selezionato è indicato sotto l’etichetta EVENTI nell’angolo in alto a sinistra del display sinistro.
Page buttons Rilascia la selezione corrente e seleziona il singolo evento precedente / successivo per il suono focalizzato.
Knob 1/2 (START/ END) Definisce i punti di inizio e fine nella timeline per l’evento selezionato del suono focalizzato. Tutti gli eventi all’interno di questo intervallo di tempo sono inclusi nella selezione.
Knob 4 (EVENT) Seleziona i singoli eventi per il suono focalizzato usando il numero di indice degli eventi (il loro “ordine di apparizione” nel Pattern). Se la selezione contiene più di un evento, il campo EVENT indica (MULTI).

Combinando questi strumenti puoi definire con precisione la selezione delle note che desideri modificare.

10.4.4 Modifica di eventi / note selezionati

Una volta selezionati eventi particolari, puoi modificarli in vari modi.

Nel software è possibile modificare gli eventi con il mouse solo se è selezionata la modalità Seleziona nel selettore di modalità Modifica:

Fare clic sull’icona del cursore sulla sinistra per selezionare gli eventi con il mouse.

Azione Funzione
Modifica di note selezionate
Trascina la nota orizzontalmente Sposta le note selezionate nel tempo secondo la Step Grid (vedi regole di quantizzazione sotto).
[Ctrl] + trascina la nota orizzontalmente

(macOS: [Cmd] + trascina nota)

Muove liberamente le note selezionate nel tempo (sovrascrive la quantizzazione della Step Grid).
[Alt] + trascina nota Duplica le note selezionate. Quando si trascina orizzontalmente, le copie vengono spostate nel tempo secondo la Step Grid (vedere le regole di quantizzazione di seguito).
Trascina il bordo della nota sinistra / destra Sposta l’inizio / la fine delle note selezionate in base alla Step Grid, quindi ridimensionando le note (vedere le regole di quantizzazione di seguito).
[Ctrl] + trascina il bordo della nota sinistra / destra

(macOS: [Cmd] + trascina il bordo sinistro / destro)

Muove liberamente l’inizio / fine delle note selezionate (sovrascrive la quantizzazione della Step Grid), ridimensionando in tal modo le note.
Trascina la nota verticalmente Vista gruppo: sposta le note selezionate su un altro suono del gruppo.

Vista tastiera: traspone le note selezionate.

Fai doppio clic sulla nota Elimina le note selezionate.
Fai clic con il tasto destro del mouse (macOS: [Ctrl] -click) Elimina le note selezionate.

Se sono selezionate più note, le azioni del mouse possono essere eseguite su una qualsiasi delle note selezionate – si applicheranno a tutte le note selezionate.

Se esegui una delle azioni sopra elencate su una nota non inclusa nella selezione corrente, la selezione viene interrotta e la nota che stai modificando sarà l’unica nota influenzata dalla modifica.

Quantizzazione durante la modifica di un singolo evento / nota

Per impostazione predefinita, tutte le azioni di trascinamento sull’asse del tempo sono quantizzate in base alla griglia di Step:

  • Quando si trascina una nota (o il suo duplicato) orizzontalmente, il suo offset originale con la griglia di Step viene mantenuto, a meno che non si trascini la nota vicino a una linea della griglia, in tal caso si aggancia alla griglia.
  • Quando ridimensionate una nota trascinandone il bordo iniziale / finale, il nuovo bordo iniziale / finale si aggancia alla Griglia Step.

Quantizzazione quando si modificano più eventi / note contemporaneamente

Quando si trascinano più note (o i loro duplicati) sull’asse del tempo o le si ridimensiona in base alla griglia del passaggio, le varie note nella selezione vengono influenzate come segue:

  • La nota su cui fai clic viene spostata o ridimensionata in base alla regola di quantizzazione sopra descritta.
  • Tutte le altre note nella selezione vengono spostate o ridimensionate della stessa quantità (indipendentemente dalle loro regole di quantizzazione). Durante il ridimensionamento, se le note hanno lunghezze diverse, le differenze di lunghezza vengono mantenute fino a quando nessun evento diventa più corto di un passaggio.

Trascinamento e Nudge

Il trascinamento con il mouse è diverso dal comando Nudge sul controller:

  • Mentre il trascinamento è basato sulla Griglia Step, il comando Nudge si basa sulla Griglia Nudge
  • Mentre è possibile trascinare le note oltre la fine del Pattern, le note spinte che raggiungono la fine del Pattern vengono automaticamente inviate all’inizio del Pattern.
  • Se una nota non è su una divisione Step Grid, trascinandola con Step Grid abilitata si alternano tra lo snap alle divisioni Step Grid e lo snap alle posizioni che mantengono il suo offset originale con la Step Grid (vedi regola di quantizzazione sopra).

Nel software il comando Nudge non è disponibile con il mouse ma tramite una scorciatoia da tastiera:

► Premere [Alt] + il tasto cursore sinistra / destra sulla tastiera del computer per spostare le note selezionate di una divisione Nudge Grid. Se nessun evento è selezionato, tutti gli eventi nel Pattern saranno influenzati.

Vedere la sezione hardware di seguito per ulteriori informazioni sul comando Nudge.

Modifica di eventi / note selezionati sul controller

Il controller fornisce varie funzionalità per modificare gli eventi selezionati.

Modifica di eventi e note tramite la modalità di modifica degli eventi

La modalità Event Edit ti offre alcune funzioni di modifica essenziali. Queste funzioni saranno applicate alla selezione corrente di eventi.

► Premere EVENTI per accedere alla modalità Modifica evento.

→ Viene visualizzata la schermata EVENTI.

Se i tuoi pad sono in modalità Gruppo, la modalità Event Edit appare come segue:

La modalità Event Edit sul controller con pad in modalità Group.

  • Il display di sinistra mostra una panoramica degli eventi nel pattern per tutti i suoni nel gruppo.
  • Il display destro mostra una vista dettagliata di una porzione del Pattern con eventi e le loro velocity per il suono focalizzato.

Se i tuoi pad sono in modalità Keyboard, la modalità Event Edit è la seguente:

La modalità Event Edit sul controller con pad in modalità Keyboard.

  • Il display di sinistra mostra una panoramica degli eventi nel tuo pattern per tutti i pitch del suono selezionato.
  • Il display destro mostra una vista dettagliata di una porzione del Pattern contenente eventi su due ottave.

È possibile regolare il display corretto come segue:

  • Ruotare il potenziometro 5 e 6 per ingrandire / ridurre e scorrere sull’asse del tempo (asse orizzontale), rispettivamente.
  • Se i pad sono in modalità Keyboard, ruotare il potenziometro 7 per scorrere sull’asse del pitch (asse verticale) dagli eventi al pitch più basso fino agli eventi con il pitch più alto.

Sotto il display di sinistra, la manopola 1-4 fornisce le seguenti funzioni di modifica:

Editing Tool Description
Knob 1 (POSITION) Sposta gli eventi selezionati, ovvero sposta gli eventi selezionati sulla timeline in base alla griglia di Nudge (gli offset degli eventi relativi alla griglia di spostamento vengono mantenuti). Tenere premuto SHIFT mentre si ruota un potenziometro per ignorare temporaneamente la quantizzazione della griglia di Nudge e regolare le posizioni con incrementi estremamente piccoli.

Se viene selezionato un solo evento, la sua posizione viene mostrata in POSIZIONE. Se sono selezionati più eventi, il campo mostra (MULTI).

Vedi anche il metodo alternativo descritto di seguito.

Knob 2 (PITCH) Traspone gli eventi selezionati per semitoni.

Se viene selezionato un solo evento, il suo tono viene mostrato sotto PITCH. Se sono selezionati più eventi, il campo mostra (MULTI).

Vedi anche il metodo alternativo descritto di seguito.

Knob 3 (VELOCITY) Regola la velocity degli eventi selezionati. Se gli eventi hanno velocity diverse, le differenze di velocity vengono mantenute fino a quando non vengono raggiunti i limiti (0 e 127). Se viene selezionato un solo evento, la sua velocity viene mostrata in VELOCITY. Se sono selezionati più eventi, il campo mostra (MULTI).
Knob 4 (LENGTH) Sposta la fine degli eventi selezionati in base alla griglia dei passaggi (l’offset della fine di ogni evento relativo alla griglia dei passaggi viene mantenuto). Tenere premuto SHIFT mentre si gira la manopola per ignorare temporaneamente la quantizzazione della Step Grid e regolare le lunghezze con incrementi estremamente piccoli. Se gli eventi hanno lunghezze diverse, le differenze di lunghezza vengono mantenute fino a quando nessun evento diventa più corto di un passaggio.Se viene selezionato un solo evento, la sua lunghezza viene mostrata sotto LUNGHEZZA. Se sono selezionati più eventi, il campo mostra (MULTI).

Trasporre eventi e note

Puoi trasporre gli eventi selezionati per semitoni o ottave per farli corrispondere al tuo gusto.

► Per trasporre gli eventi selezionati in semitoni premere SHIFT + pad 13 (SEMI-TONE -); per trasporre gli eventi selezionati in alto premere SHIFT + pad 14 (SEMITONE +). Se non è selezionato nulla, tutti gli eventi / note nel Pattern saranno interessati.

Per trasporre gli eventi selezionati in ottave premere MAIUSC + pad 15 (OCTAVE -); per trasferire gli eventi selezionati in alto premere SHIFT + pad 16 (OCTAVE +). Se non è selezionato nulla, tutti gli eventi nel Pattern saranno interessati.

10.4.5 Eliminazione di eventi / note

Nel software è possibile eliminare gli eventi nell’area Evento usando il mouse. La procedura dipende dalla modalità di modifica del mouse attiva.

Mouse in modalità Seleziona

► Per eliminare gli eventi in un Pattern, fai doppio clic o fai clic con il pulsante destro del mouse (macOS: [Ctrl] -click).

Questo funziona anche su qualsiasi selezione di eventi: doppio clic o clic destro (macOS: [Ctrl] -click) qualsiasi degli eventi selezionati per eliminarli tutti.

Se sono selezionati alcuni eventi, puoi anche premere [Canc] o [Backspace] sulla tastiera del computer per eliminarli.

Mouse in modalità Paint

► Per eliminare un evento, è sufficiente fare clic su di esso. Fare clic e tenere premuto un evento e spostare il cursore per eliminare rapidamente serie di eventi.

Mouse in modalità di cancellazione

► Per eliminare un evento, è sufficiente fare clic su di esso. Fai clic e tieni premuto il mouse in qualsiasi punto dell’area Evento e sposta il cursore per eliminare rapidamente serie di eventi.

Eliminazione di eventi / note sul controller

Il controller fornisce diversi strumenti per eliminare eventi dal Pattern corrente.

Eliminazione rapida di eventi o note

Il modo più rapido e semplice per eliminare eventi è il seguente:

► Premere EVENTS + ERASE + il pad desiderato per cancellare dal Pattern tutti gli eventi per quel Sound (se i pad sono in modalità Group) o tutte le note a quel pitch per il Sound focalizzato (se i pad sono in modalità eyboard).

Non appena tieni premuto EVENTS + ERASE, alcuni pad si accendono per indicare dove c’è qualcosa da eliminare:

  • Se i pad sono in modalità Gruppo, i pad illuminati mostrano i suoni per i quali il Pattern contiene eventi.
  • Se i pad sono in modalità Keyboard, i pad illuminati mostrano le tonalità (del suono focalizzato) per cui il Pattern contiene eventi.

In altri termini, non è necessario premere nessun pad non illuminato, poiché non ci sono eventi da cancellare lì. Mentre tieni EVENTI + CANCELLA puoi premere più pad per cancellare i loro eventi.

Eliminazione degli eventi selezionati o delle note

Una volta selezionati eventi particolari, puoi eliminarli dal Pattern:

► Premere SHIFT + pad 9 (CLEAR) per cancellare gli eventi selezionati. Se non è selezionato nulla, tutti gli eventi / note nel Pattern saranno interessati.

Eliminazione di eventi o note durante la riproduzione

Se il sequencer è attualmente in riproduzione, puoi cancellare selettivamente gli eventi nella posizione di riproduzione:

► Mentre il Pattern è in riproduzione, tieni premuto ERASE + il pad desiderato per cancellare progressivamente gli eventi per quel Suono (se i pad sono in modalità Gruppo) o le note a quel tono per il Suono citato (se i pad sono in modalità Tastiera) come sono raggiunti dalla testina.

→ Finché si tiene premuto il pad, gli eventi corrispondenti vengono cancellati mentre la testina di riproduzione si muove.

Puoi usare questo per cancellare selettivamente le note in un punto particolare nel Pattern.

Eliminazione di eventi per l’intero gruppo nella posizione di riproduzione

Utilizzando il controller è possibile cancellare eventi per tutti i suoni nel gruppo nella posizione di riproduzione.

► Mentre il Pattern è in riproduzione, tieni premuto ERASE + il pulsante Gruppo desiderato A-H per eliminare progressivamente gli eventi per tutti i Suoni in quel Gruppo quando vengono raggiunti dallz testina di riproduzione.

Eliminazione di eventi o note tramite le funzioni di trasporto

Se il sequencer non è attualmente in riproduzione, puoi cancellare eventi su entrambi i lati della testina muovendo manualmente l’indicatore di riproduzione:

► Mentre la riproduzione è disattivata, tenere premuto ERASE e ruotare l’encoder 4-D per saltare al passaggio precedente / successivo ed eliminare tutti gli eventi trovati sulla strada per il / i suono / i selezionato / i.

Si prega di notare quanto segue:

  • Se sono selezionati più suoni, tutti saranno interessati.
  • I salti si basano sulla dimensione dello step che si trova nell’impostazione della Step Grid.

Il comando ha lo stesso effetto se i pad sono in modalità Gruppo o in modalità Tastiera.

10.4.6 Taglia, copia e incolla eventi / note

Puoi anche tagliare, copiare e incollare gli eventi selezionati in un’altra posizione nello stesso pattern o in un Pattern diverso e per lo stesso suono o un altro (possibilmente in un altro gruppo).

Per tagliare, copiare e incollare gli eventi / note selezionati nel software, effettuare le seguenti operazioni:

  1. Per tagliare o copiare gli eventi selezionati, premere [Ctrl] + [X] o [Ctrl] + [C] ([Cmd] + [X] o [Cmd]+ [C] su macOS), rispettivamente. Puoi anche fare clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) sullo sfondo dell’area Evento e selezionare Taglia o Copia dal menu di scelta rapida. Gli eventi selezionati vengono inseriti negli Appunti, pronti per essere incollati. Se hai selezionato il Comando di taglio, vengono inoltre rimossi dalla loro posizione originale.
  2. Se si desidera incollare gli eventi in un altro Pattern, aprire Pattern Manager, fare doppio clic sul Pattern in cui si desidera incollare gli eventi.
  3. Fare clic in qualsiasi punto nell’area Evento del nuovo Pattern selezionato.
  4. Per incollare gli eventi, premere [Ctrl] + [V] ([Cmd] + [V] su macOS). Puoi anche fare clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) nella posizione desiderata sullo sfondo dell’area Evento e selezionare Incolla dal menu di scelta rapida.

→ Gli eventi verranno incollati secondo le regole descritte qui di seguito. Se nessun evento è selezionato, tutti gli eventi visualizzati saranno influenzati: nella vista Tastiera questi sono tutti eventi del Suono focalizzato; nella vista Gruppo questi sono tutti gli eventi di tutti i suoni all’interno del gruppo.

Incollare: le regole

La posizione in cui verranno incollati gli eventi tagliati o copiati dipende da quanto segue:

  • In ogni caso il primo evento incollato verrà quantizzato all’attuale Step Grid, e gli eventi incollati in seguito manterranno il tempo relativo a questo primo evento.
  • Se incolli gli eventi tramite il comando Incolla dal menu di scelta rapida dello sfondo dell’area Evento:

Il primo evento copiato viene incollato nel punto più vicino al cursore del mouse sull’asse del tempo.

Nella vista Gruppo gli eventi copiati dal suono più in alto nella Sound List vengono incollati sul suono focalizzato. Nella vista Tastiera gli eventi copiati dal tono più alto vengono incollati sullo step della riga in cui si trova il cursore del mouse.

Tutti gli eventi copiati mantengono la loro posizione l’uno rispetto all’altro, sia sull’asse del tempo che sull’asse verticale (Elenco suoni nella vista Gruppo, toni nella vista Tastiera).

Se alcuni degli eventi incollati vanno oltre la fine del Pattern, il Pattern viene esteso alla successiva divisione Pattern Grid dopo l’ultimo evento incollato.

  • Se incolli gli eventi tramite il collegamento sulla tastiera del tuo computer mentre la riproduzione è attiva:

Se non è stato modificato lo stato attivo, gli eventi vengono incollati uno step dopo gli eventi originali.

Se è stato modificato il Focus audio, gli eventi vengono incollati con gli stessi tempi degli eventi originali. Nella vista Gruppo gli eventi copiati dal suono più in alto nella Sound List vengono incollati sul suono focalizzato e gli altri eventi manterranno la loro posizione verticale rispetto a questi eventi più in alto.

  • Se si incollano gli eventi tramite il collegamento sulla tastiera del computer mentre la riproduzione è disattivata:

Se non hai modificato la messa a fuoco audio o la posizione della testina, gli eventi vengono incollati un passaggio dopo gli eventi originali.

Se non è stato modificato il Sound focus ma è stata modificata la posizione della testina, gli eventi vengono inseriti con il primo evento che inizia nella posizione della testina. Tutti gli eventi successivi manterranno la loro posizione rispetto al primo evento.

Se è stata cambiata la messa a fuoco audio senza cambiare la posizione della testina, gli eventi vengono inseriti con gli stessi tempi degli eventi originali. Nella vista Gruppo gli eventi copiati dal suono più in alto nella Sound List vengono incollati sul suono focalizzato e gli altri eventi manterranno la loro posizione verticale rispetto a questi eventi più in alto.

Se hai modificato sia la messa a fuoco del suono che la posizione della testina di riproduzione (ad esempio, facendo clic sulla timeline sopra l’area Evento, gli eventi vengono inseriti con primo evento a partire dalla posizione della testata. Nella vista Gruppo gli eventi copiati dal suono più in alto nella Sound List vengono incollati sul suono focalizzato e tutti gli eventi copiati mantengono la loro posizione l’uno rispetto all’altro, sia sull’asse del tempo che sull’asse verticale (Elenco suoni nel gruppo vista, toni nella vista Tastiera).

Taglia, copia e incolla eventi / note sul tuo controller

Per copiare e incollare eventi selezionati dal tuo controller:

  1. Per copiare gli eventi selezionati, premere SHIFT + pad 11 (COPY).
  2. Se vuoi tagliare gli eventi selezionati prima di incollarli, premi SHIFT + pad 9 (CLEAR) per eliminare gli eventi originali.
  3. Per incollarli, premere SHIFT + pad 12 (PASTE).

→ Gli eventi verranno incollati secondo le stesse regole di quando si usano le scorciatoie da tastiera nel software (vedere sopra). Se non viene selezionato alcun evento, tutti gli eventi visualizzati saranno influenzati: nella vista Tastiera questi sono tutti eventi del Suono focalizzato; nella vista Gruppo questi sono tutti gli eventi di tutti i suoni all’interno del gruppo.

10.4.7 Quantizzazione di eventi / note

La quantizzazione è il processo di spostamento degli eventi a step più vicini. Puoi quantizzare le tue note in qualsiasi momento, indipendentemente da come le hai registrate. Saranno quantizzati in base alla dimensione dello step (cioè la risoluzione della griglia di Step) selezionata. Se si disattiva la Step Grid, non verrà applicata alcuna quantizzazione.

Ci sono due punti di forza della quantizzazione:

  • Quantizzazione completa: sposta ogni evento direttamente sulo step più vicino della Step Grid corrente. Ciò consente un ritmo perfettamente regolare.
  • Half quantization (50%): sposta ciascun evento a metà strada verso lo step più vicino della Step Grid corrente. Ciò consente un ritmo più stretto pur mantenendo un tocco umano.

Inoltre, se si registrano note da una tastiera MIDI o si utilizzano i pad, e si creano note doppie indesiderate in cui non le si desidera; MASCHINE rileva e rimuove automaticamente queste note doppie durante la quantizzazione.

Quantizzare gli eventi tramite il menu contestuale dell’editor dei pattern

Quantize e Quantize 50% sono disponibili dal menu di scelta rapida di Pattern Editor. Questo menu offre le stesse funzionalità di QUANTIZE e QUANTIZE 50% sull’hardware MASCHINE.

Quantize e Quantize 50% nel menu di scelta rapida Pattern Editor.

Per applicare la quantizzazione completa o mezza usando il software MASCHINE:

  1. Selezionare gli eventi nell’Editor pattern che si desidera quantizzare. Se non è selezionato nulla, l’intero Pattern sarà quantizzato.
  2. Per applicare la quantizzazione completa agli eventi selezionati, fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Quantizza dal menu di scelta rapida.
  3. Per applicare solo una piccola quantità di quantizzazione per mantenere il groove creato dopo aver registrato il pattern fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Quantizza 50% dal menu di scelta rapida.
  4. Per annullare / ripristinare Quantize utilizzare i tasti di scelta rapida: Ctrl + Z / Ctrl + Y (Cmd + Z / Cmd + Y su macOS).

Utilizzo della quantizzazione sul controller

Puoi quantizzare le tue note in qualsiasi momento, indipendentemente da come le hai registrate. Saranno quantificati in base alla dimensione dello step (cioè la risoluzione della griglia del passo) selezionata. Se si disattiva la Step Grid, non verrà applicata alcuna quantizzazione.

Per applicare la quantizzazione completa o mezza:

  1. Seleziona gli eventi che desideri quantizzare. Se non viene selezionato nulla, l’intero contenuto del Pattern sarà quantizzato.
  2. Per applicare la quantizzazione completa agli eventi selezionati, premere SHIFT + pad 5 (QUANTIZE).
  3. Per applicare solo un po ‘di quantizzazione per mantenere il groove che hai creato suonando le note dal vivo, premi SHIFT + pad 6 (QUANTIZE 50%).

10.4.8 Quantizzare durante la riproduzione

La modalità di quantizzazione dell’ingresso consente di quantizzare gli eventi anche mentre li si suona sui pad.

Le impostazioni di Input Quantization precedentemente disponibili sono state rinominate per includere la nuova modalità di Quantizzazione di input – ora Input Quantization può essere impostato sulle seguenti modalità nelle Preferenze:

  • Nessuno: la quantizzazione dell’ingresso è disabilitata. Gli eventi riprodotti o registrati sui pad non vengono quantizzati.
  • Record: la quantizzazione degli ingressi viene applicata solo quando si registrano i pad.
  • Play / Rec: Input Quantization viene applicato sia quando suonate sui pad che quando li registrate.

Scelta di una modalità di quantizzazione dell’ingresso

Nel software l’Input Quantization può essere configurato tramite l’impostazione Quantize disponibile nella sezione Input nella parte inferiore della pagina General nel pannello delle preferenze:

► Fare clic sul menu Quantize e selezionare la modalità di quantizzazione dell’ingresso desiderata tra le tre modalità disponibili (vedere la descrizione sopra riportata).

Scelta di una quantizzazione di input sul controller

Sul controller è possibile configurare la quantizzazione degli ingressi tramite le impostazioni di registrazione:

► Premere SETTINGS per mostrare le impostazioni di registrazione.

Ruotare il potenziometro 5 (Quantize MODE) per selezionare la modalità di quantizzazione dell’ingresso desiderata tra le tre modalità disponibili (vedere la descrizione sopra riportata).

10.4.9 Raddoppiare un pattern

Il controller fornisce una scorciatoia utile per raddoppiare la lunghezza e il contenuto del pattern corrente. Nel software, è possibile farlo ad esempio copiando tutti gli eventi, posizionando l’indicatore Playhead alla fine del Pattern e incollando gli eventi (la lunghezza del pattern viene automaticamente raddoppiata).

Per raddoppiare la lunghezza e il contenuto di un modello:

  1. Tenere premuto PATTERN per accedere alla modalità Pattern.
  2. Selezionare il Pattern desiderato premendo il relativo pad.
  3. Premere il tasto 3 (DOPPIO).

→ Il modello è raddoppiato.

10.4.10 Aggiunta di una variazione ai patterni

Variation offre un’abbondanza di ispirazione e persino “incidenti felici” se applicata al tuo flusso di lavoro. Il motore di variazione contiene due modalità:

  • Humanize: questa modalità aggiunge naturali fluttuazioni ritmiche alle sequenze programmate.
  • Random: questa modalità fornisce pattern o variazioni casuali generati da battute e melodie basati su valori personalizzabili.

La variazione è disponibile sia in modalità Pad sia in modalità Tastiera e può essere applicata a un suono. In modalità Keyboard la modalità Variation Random contiene parametri extra che ti permettono di aggiungere varietà al contenuto melodico.

Per accedere alla modalità Variation:

  1. Selezionare il Gruppo (A-H) contenente il suono a cui si desidera applicare la variazione.
  2. Premere SELEZIONA + Suono (1-16).
  3. Premere VARIATION per accedere ai controlli Variation. Premi il pulsante 1 per bloccare la pagina Variation.
HUMANIZE Questa modalità fornisce naturali fluttuazioni ritmiche alle sequenze programmate in base ai valori dei parametri di questa modalità.
RANDOM Questa modalità crea versioni generate a caso dei tuoi ritmi e melodie in base ai valori dei parametri di questa modalità.
APPLY Applica le impostazioni correnti al suono selezionato.

Parametri modalità Humanize

Element Description
Apply Applica le impostazioni correnti al suono selezionato.
VELOCITY RANGE
Velocity Lo Regola le note con una velocità non inferiore al valore impostato.
Velocity Hi Regola le note con una velocità non superiore al valore impostato.
TIME SHIFT
Step Imposta la quantità di time shift per step. Il valore viene applicato a tutte le note e le sposta in modo casuale in entrambi i valori più e meno in base alla percentuale complessiva impostata qui.

Lo step può essere modificato da +/- 0-50% con incrementi del 5%. Premere MAIUSC per modificare gli incrementi più piccoli dell’1%.

Parametri Modalità Random

Elemento Descrizione
PROBABILITY

(Keyboard mode)

Probability Imposta la probabilità di quanto spesso viene creata una nota.

Al 50% una nota può o non può essere creata ad ogni step. Al 100% verrà creata una nota in ogni fase del pattern.

La probabilità può essere modificata dal 10 al 100% con incrementi del 10%. Premere MAIUSC per modificare gli incrementi più piccoli dell’1%.

NOTE RANGE

(Keyboard mode)

Note Lo Crea note non inferiori al valore impostato.
Note Hi Crea note non superiori al valore impostato.
VELOCITY RANGE
Velocity Lo Crea note con una velocity non inferiore al valore impostato.
Velocity Hi Crea note con una velocità non superiore al valore impostato.
CHORDS

(Keyboard mode)

Note Count Imposta la quantità di note disponibili per creare un accordo per step. Questo è anche calcolato in relazione al conteggio note impostato nella sezione DISTRIBUTIONS. L’intervallo di conteggio delle note è compreso tra 1 e 6..
NOTE LENGTH
Steps Imposta la lunghezza di una nota in step.

Il valore varia da 1 a 6 passaggi per nota. Premere MAIUSC per modificare gli incrementi più fini.

TIME SHIFT
Step Imposta la quantità di time shift per step. Il valore viene applicato a tutte le note e le sposta in modo casuale in entrambi i valori più e meno in base alla percentuale complessiva impostata qui.

Lo spostamento del tempo può essere modificato da +/- 0-50% con incrementi del 5%. Premere MAIUSC per modificare gli incrementi più piccoli dell’1%.

DISTRIBUTIONS
Note Count (Keyboard mode) Fixed: il conteggio delle note è fisso. Il valore impostato nel NOTE COUNT della sezione CHORDS avrà la precedenza qui.

Equal: ll conteggio delle note sarà equamente distribuito su tutto il NOTE RANGE.

Gauss: È probabile che il ote count sia distribuito nella sezione centrale ed inferiore al NOTE RANGE.

½ Gauss: è probabile che il conteggio delle note sia distribuito nella sezione centrale e inferiore della NOTE RANGE.

Notes

(Keyboard mode)

Equal: Le note saranno distribuite uniformemente sul Pattern in accordo con la Step Grid.

Gauss: È probabile che le note siano distribuite nella parte centrale dell’intervallo di note.

½ Gauss: È più probabile che le note vengano distribuite nella parte centrale e inferiore del Pattern in conformità con la Step Grid.

Note Length Fixed: Le note avranno la stessa lunghezza nel Pattern. Equal: Le lunghezze delle note saranno equamente distribuite su tutto il Pattern.

Gauss: Le lunghezze delle note nella parte centrale del pattern sono possono essere più corte.

½ Gauss: Notare che le lunghezze nella parte centrale della parte inferiore del pateern possono essere più corte.

Etichettato ,
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa richiedila via email