Maschine 2.7 Software – Riproduzione sul controlleR – Manuale utente

Condividi

Questo capitolo descrive le numerose funzioni disponibili in MASCHINE per regolare e migliorare il tuo modo di suonare, sia durante le esibizioni dal vivo che durante la registrazione dei Pattern.

4.1 Regolazione dei pad

Puoi ottimizzare e perfezionare il modo in cui i pad del controller reagiscono al tuo modo di suonare:

  • Scegli una modalità di pad che meglio si adatta alle tue esigenze di esecuzione.
  • Regola il tasto di base per impostare l’altezza delle note suonate dai pad.
  • Impostare i gruppi Choke per annullare selettivamente i suoni quando vengono attivati ​​altri suoni.
  • Crea gruppi di collegamenti per attivare diversi suoni premendo solo un pad.

La maggior parte delle impostazioni per i pad sono disponibili sia nel software tramite la vista Pad.

Nel software le impostazioni per i pad sono disponibili nella vista Pad, che è abilitata tramite il pulsante Vista Pad sopra l’Elenco suoni nell’Editor pattern:

► Esegui il click sul pulsante Vista Pad per mostrare o nascondere la vista Pad.

Quando il pulsante Vista Pad è abilitato, la vista Pad sostituisce l’Elenco suoni di seguito:

Nella parte superiore della vista Pad, la griglia dei pad ti consente di accedere a tutti gli slot Sound del gruppo corrente. Il pad focalizzato è completamente illuminato; altri pad contenenti un suono sono poco luminosi; i pad senza audio sono disattivati. Le seguenti azioni sono disponibili nella griglia:

  • Fare clic su qualsiasi pad per selezionare lo slot audio corrispondente. Dopo la selezione, i parametri sottostanti e l’area di controllo sopra sono aggiornati di conseguenza.
  • Trascina e rilascia un pad per spostarlo in un’altra posizione nella griglia. Questo è strettamente equivalente allo spostamento degli slot Sound nella Sound List.
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse ([Ctrl] -click su macOS) su un qualsiasi pad per aprire lo stesso menu di scelta rapida come nella Sound List.

Sotto la griglia dei pad, trovi i seguenti parametri:

Parametro Descrizione
Key Regola il tasto di base pe ril pad selezionato.
Choke Configura il Choke Group per il pad selezionato.
Link Configura il Pad Link pe ril pad selezionato.

4.1.1 Scelta della modalità di inserimento del pad

Per impostazione predefinita, i pad riproducono tutti i suoni del gruppo selezionato – chiamiamo questa modalità di gruppo. Inoltre sono sensibili alla velocity, nel senso che suoneranno più forte se li colpisci più forte. È possibile modificare questo comportamento e scegliere un’altra modalità di pad per adattare i pad alle varie situazioni.

Utilizzo del controller in modalità Pad

Il pulsante PAD MODE situato sopra i pad consente di passare il controller alla modalità Pad. Questo mapperà i suoni contenuti nel tuo gruppo sui pad.

Per accedere alla modalità Pad:

► Premere PAD MODE.

Il pad mode sul controller

Se il controller è in modalità Gruppo (modalità predefinita), il display destro contiene una matrice di mappatura che mostra il nome e il colore del suono riprodotto da ciascun pad. È possibile regolare il tasto di base per il pad selezionato premendo i tasti 5-8.

Parametro Descrizione
OCTAVE-, OCTAVE+, SEMITONE-, e SEMITONE+ (Pulsante 5–8) Regola il tasto di base per il pad selezionato.

Nella parte inferiore del display di sinistra è possibile accedere a due pagine di parametri per il potenziometro 1-4. Per selezionare una pagina Parametro, utilizzare i pulsanti Pagina sulla sinistra dei display.

Parametro Descrizione
Page 1
Choke sezione (Knob 1 e 2) Configura il Choke group per il pad selezionato.
Link sezione (Knob 3 e 4) Configura il Link group per il pad selezionato.
Page 2
Fixed Velocity (Knob 1) Qui puoi regolare il valore di velocity usato nel Fixed Velocity mode.

Usare le 16 velocity e le opzioni a velocity fissa

Quando si utilizza il controller in modalità Pad, è possibile applicare una delle due opzioni aggiuntive che supportano la riproduzione in situazioni specifiche.

  • L’opzione Velocity fissa è disponibile quando i pad sono in modalità Gruppo (modalità predefinita) o Tastiera. Con questa opzione abilitata, i tuoi pad suonano allo stesso volume, indipendentemente dalla forza con cui colpisci i pad. Per abilitare l’opzione Velocità fissa, premere FIXED VEL. Premere di nuovo per disabilitare.
  • Nella modalità 16 Velocity i tuoi pad suonano tutti la stessa nota del Sound focalizzato ma con 16 diversi valori di velocity. Questo può essere utile per riprodurre o programmare complessi riempimenti di batteria. Il display destro indica i valori di velocity per ciascun pad (tutti sono mostrati nel colore del suono focalizzato). Il tono della nota suonata è definito dalla chiave di base. Per abilitare la modalità 16 Velocity, premere SHIFT + FIXED VEL. Premere di nuovo per disabilitare. La modalità 16 velocity non è disponibile in modalità tastiera.

Utilizzo della modalità tastiera

Il pulsante KEYBOARD situato sopra i pad attiva e disattiva la modalità Keyboard. In questa modalità i pad riproducono il suono focalizzato a 16 diversi pitch. Questo è adatto per gli strumenti musicali. Il display destro indica i pitch eseguiti da ciascun pad (tutti sono visualizzati nel colore del suono focalizzato).

Per attivare la modalità tastiera:

  • Selezionare un suono premendo il pad a cui è assegnato.
  • Accedere al modo tastiera premendo KEYBOARD.

→ Se colpisci i pad adesso, suonano tutti lo stesso suono, ma ognuno con un tono diverso.

Il pitch mappato su ciascun pad è allineato alla scala definita dal parametro Scale TYPE visibile nel display sinistro. La scala è divisa in semitoni, iniziando con il pad 1 come passo più basso salendo al pad 16 come passo più alto. La scala attuale è indicata sul display destro:

La modalità tastiera selezionata sul controller viene visualizzata in modalità Pad.

Per spostare la scala in ottave utilizzare il pulsante 5 (ottava in basso) o il pulsante 6 (ottava in alto). Puoi anche spostare la scala in semitoni: usa il tasto 7 (semitono giù) e il tasto 8 (semitono verso l’alto).

Se preferisci suonare le tue melodie con una tastiera MIDI, puoi collegarne una alla presa MIDI IN sul retro del controller. Puoi anche utilizzare qualsiasi tastiera USB-MIDI selezionata nella pagina MIDI del pannello delle preferenze. Per impostazione predefinita, il dispositivo di ingresso MIDI collegato riprodurrà sempre il suono selezionato senza la necessità di accedere alla modalità tastiera.

La parte posteriore dell’hardware MASCHINE MK3 con le prese MIDI IN e OUT.

Modalità di input pad aggiuntive Accordi e Step

È possibile accedere a modalità di input aggiuntive premendo i pulsanti CHORDS e STEP situati sopra i pad.

4.1.2 Regolazione della KEY di base

In modalità Gruppo, il tasto di base definisce il tasto (o tonalità) in base al quale verrà riprodotto il suono selezionato quando viene premuto il relativo pad. In modalità Keyboard, definisce il tasto suonato dal pad 1 sul controller; i pad 2-16 eseguiranno quindi i tasti da [tasto base + 1 semitono] fino a [tasto base + 15 semitoni].

Di default il tasto di base di ogni slot Sound è C3 (cioè C centrale nella convenzione MASCHINE). Per cambiare la chiave di base dei pad selezionati / degli slot audio nel software:

  • Fare clic sul pulsante Vista Pad sopra l’Elenco suoni nell’Editor pattern per mostrare la vista Pad per il Gruppo focalizzato.
  • Fare clic sul valore Chiave e trascinare il mouse verticalmente, oppure fare doppio clic su di esso, immettere un nuovo valore sulla tastiera del computer e premere [Seleziona] per confermare.

Regolazione del parametro key per più suoni con diversi valori key

► Fare clic e trascinare l’etichetta MULTI accanto a Tasto per trasporre la chiave di base di tutti i suoni selezionati. Durante il trascinamento, il campo visualizza un valore +/- x che indica la trasposizione che si applica a tutti i suoni mentre si rilascia il pulsante del mouse.

Gli slot audio da 1 a 4 sono selezionati. Se hanno valori chiave diversi, viene visualizzata un’etichetta MULTI (a sinistra). Quando lo trascini (al centro), viene visualizzato un valore di trasposizione (a destra) che verrà applicato a tutti i suoni selezionati quando rilascerai il pulsante del mouse.

Questo vale anche quando si regola il parametro dal controller.

Per cambiare la chiave di base dei pad selezionati / degli slot audio sul controller:

  • Tenere premuto il pulsante PAD MODE per accedere alla modalità Pad.

Sul display di destra, il tasto indicato per il pad 1 (nell’angolo in basso a sinistra) è il tasto di base corrente.

  • Premere il Pulsante 5 (OCT-) / 6 (OCT +) per regolare il tasto base per le ottave, o il Tasto 7 (SEMI-) / 8 (SEMI +) per regolare il tasto base per semitoni.

I nuovi valori sono indicati per tutti i pad sul display destro.

  • Rilasciare PAD MODE (o premerlo nuovamente se si è bloccata la modalità).

4.1.3 Uso dei gruppi Choke

Quando i pad sono in modalità Gruppo, i gruppi Choke ti consentono di creare set di pad “reciprocamente esclusivi”: un gruppo Choke ti permette di forzare ogni nuovo suono innescato a cancellare tutti gli altri suoni ancora in riproduzione – in altri termini, questi suoni non suoneranno mai insieme, il nuovo Sound automaticamente “spegne” l’audio di quello precedente. Questo è un comportamento che puoi trovare nelle drum machine in vinile (tipicamente usate per “soffocare” l’hi-hat aperto con quello chiuso), ma anche nei sintetizzatori monofonici che sono in grado di suonare una sola nota alla volta.

All’interno di un gruppo, ciascun pad può essere assegnato a uno degli otto gruppi Choke. Quando assegni un pad a un gruppo Choke, il pad può essere impostato come Master o Slave nel gruppo Choke:

  • Se il pad è impostato su Master (impostazione predefinita), fermerà i suoni di altri pad nello stesso gruppo Choke.
  • Se il pad è impostato su Slave, non fermerà nessun altro pad del gruppo Choke, ma verrà spento dai pad impostati su Master all’interno dello stesso gruppo.

Puoi impostare più di un pad come Master o Slave nello stesso gruppo.

Per assegnare gli slot audio selezionati a un gruppo Choke e impostare la loro modalità Choke (Master o Slave), effettuare le seguenti operazioni:

  • Fare clic sul pulsante Vista Pad sopra l’Elenco suoni nell’Editor pattern per mostrare la vista Pad per il Gruppo focalizzato.
  • Nella sezione Choke fare clic sul valore Gruppo e selezionare il gruppo desiderato 1-8 dall’elenco o scegliere Nessuno (impostazione predefinita) per rimuovere il suono dal suo gruppo Choke corrente.
  • Nella stessa sezione Choke, fare clic sul valore Mode (Master o Slave) per commutare Sound tra Master (impostazione predefinita) e Slave mode.
  • Ripetere i passaggi precedenti per assegnare altri pad allo stesso gruppo Choke.

Regolazione del Choke Suoni multipli con diversi valori Choke

► Fare clic sull’etichetta MULTI accanto a Choke e selezionare il valore desiderato dall’elenco per impostare tutti i suoni selezionati sullo stesso gruppo Choke. Questo vale anche per l’impostazione Master / Slave accanto ad essa.

Gli slot audio da 1 a 4 sono selezionati. Se hanno valori Choke diversi, viene visualizzata un’etichetta MULTI (a sinistra). Quando fai clic su di esso e selezioni un nuovo Choke dall’elenco (al centro), questo nuovo gruppo viene applicato a tutti i suoni selezionati.

Questo vale anche quando si regola il parametro dal controller.

Per assegnare i pad selezionati / gli slot audio a un gruppo Choke e impostare la relativa modalità Choke sul controller:

  • Tenere premuto il pulsante PAD MODE per accedere alla modalità Pad.
  • Se necessario, premere il tasto Pagina sinistra per passare alla prima pagina Parametro della Modalità Pad.
  • Ruotare il potenziometro 1 (GRUPPO CHOKE) per selezionare il gruppo Choke desiderato 1-8 per quel pad o scegliere NONE (impostazione predefinita) per rimuovere il pad dal suo attuale Choke group.
  • Ruotare il potenziometro 2 (CHOKE MODE) per selezionare la modalità Choke da MASTER (impostazione predefinita) o SLAVE per quel pad.
  • Rilasciare PAD MODE (o premerlo nuovamente se si è bloccata la modalità).

4.1.4 Uso dei gruppi di collegamenti

Quando i pad sono in modalità Gruppo, i gruppi di collegamenti consentono di collegare i pad tra loro: questo può essere utilizzato per attivare più suoni quando si preme un solo pad. Ogni pad di un gruppo può essere assegnato a uno degli otto gruppi di link. Un pad può essere impostato come Master o Slave nel gruppo Link:

  • Se il pad è impostato su Master (impostazione predefinita) attiverà altri pad nello stesso gruppo di collegamento.
  • Se il pad è impostato su Slave, attiva solo il proprio suono, anche se fa parte di un gruppo di collegamento – ma essere attivato dai pad impostati su Master all’interno dello stesso gruppo.

Puoi impostare più di un pad come Master o Slave nello stesso gruppo.

Per assegnare il suono selezionato a un gruppo di collegamento e impostarne la modalità di collegamento (Master o Slave), effettuare le seguenti operazioni:

  • Fare clic sul pulsante Vista Pad sopra l’Elenco suoni nell’Editor pattern per mostrare la vista Pad per il Gruppo focalizzato.
  • Nella sezione Link fai clic sul valore Group e seleziona il gruppo desiderato 1-8 dall’elenco o scegli None (impostazione predefinita) per rimuovere Sound dal gruppo Link corrente.
  • Nella stessa sezione Link fare clic sul valore Modalità (Master o Slave) per commutare il suono tra Master (impostazione predefinita) e modalità Slave.

Regolazione del parametro di collegamento per più suoni con diversi valori di collegamento

► Fare clic sull’etichetta MULTI accanto a Link e selezionare il valore desiderato dall’elenco per impostare tutti i suoni selezionati sullo stesso gruppo di collegamento. Questo vale anche per l’impostazione Master / Slave accanto ad essa.

Gli slot audio da 1 a 4 sono selezionati. Se hanno valori Choke diversi, viene visualizzata un’etichetta MULTI (a sinistra). Quando fai clic su di esso e selezioni un nuovo Choke o gruppo di collegamenti dall’elenco (al centro), questo nuovo gruppo viene applicato a tutti i suoni selezionati.

Questo vale anche quando si regola il parametro dal controller.

Per assegnare i pad selezionati / gli slot audio a un gruppo di collegamento e impostare la relativa modalità Link sul controller:

  • Tenere premuto il pulsante PAD MODE per accedere alla modalità Pad (o premere PAD MODE + Button 1 per pinarlo).
  • Se necessario, premere il tasto Pagina sinistra per passare alla prima pagina Parametro della Modalità Pad.
  • Ruotare il potenziometro 3 (LINK GROUP) per selezionare il gruppo di link 1-8 desiderato per quel pad o scegli NONE (impostazione predefinita) per rimuovere il pad dal suo attuale gruppo di collegamento.
  • Ruotare il potenziometro 4 (LINK MODE) per selezionare la modalità Link da MASTER (impostazione predefinita) o SLAVE per quel pad.
  • Rilasciare PAD MODE (o premerlo nuovamente se si è bloccata la modalità).

4.2 Regolazione dei parametri Key, Choke e Link per più suoni

Nel software, se si selezionano più suoni con valori di chiave, choke e / o link diversi, i parametri corrispondenti nella vista Pad ora visualizzano MULTI. Sul controller in modalità Pad, i parametri corrispondenti ora vengono visualizzati (MULTI).

Inoltre, è possibile regolare questi parametri per i suoni selezionati come descritto di seguito.

Regolazione del parametro key per più suoni con diversi valori key

► Fare clic e trascinare l’etichetta MULTI accanto a Tasto per trasporre la chiave di base di tutti i suoni selezionati. Durante il trascinamento, il campo visualizza un valore +/- x che indica la trasposizione che si applica a tutti i suoni mentre si rilascia il pulsante del mouse.

Gli slot audio da 1 a 4 sono selezionati. Se hanno valori chiave diversi, viene visualizzata un’etichetta MULTI (a sinistra). Quando lo trascini (al centro), viene visualizzato un valore di trasposizione (a destra) che verrà applicato a tutti i suoni selezionati quando rilascerai il pulsante del mouse.

Questo vale anche quando si regola il parametro dal controller.

Regolazione del Coke o del parametro di collegamento per più suoni con diverso Choke o valori di collegamento

► Fare clic sull’etichetta MULTI accanto a Choke o Link e selezionare il valore desiderato dall’elenco per impostare tutti i suoni selezionati sullo stesso choke o gruppo di collegamento, rispettivamente. Questo vale anche per l’impostazione Master / Slave accanto ad essa.

Gli slot audio da 1 a 4 sono selezionati. Se hanno valori Choke diversi, viene visualizzata un’etichetta MULTI (a sinistra). Quando fai clic su di esso e selezioni un nuovo Choke o gruppo di collegamenti dall’elenco (al centro), questo nuovo gruppo viene applicato a tutti i suoni selezionati.

Questo vale anche quando si regola il parametro dal controller.

4.3 Regolazione della key di base

In modalità Gruppo, il tasto di base definisce il tasto (o tonalità) in base al quale verrà riprodotto il suono selezionato quando viene premuto il relativo pad. In modalità Keyboard, definisce la chiave suonata dal pad 1 sul controller; i pad 2-16 eseguiranno quindi i tasti da [tasto base + 1 semitono] fino a [tasto base + 15 semitoni].

Regolazione della chiave di base nel software

Di default la chiave di base di ogni slot Sound è C3 (cioè C centrale nella convenzione MASCHINE). Per cambiare la chiave di base dei pad selezionati / degli slot audio nel software:

  • Fare clic sul pulsante Vista Pad sopra l’Elenco suoni nell’Editor pattern per mostrare la vista Pad per il Gruppo focalizzato.
  • Fare clic sul valore Chiave e trascinare il mouse verticalmente, oppure fare doppio clic su di esso, immettere un nuovo valore sulla tastiera del computer e premere [Seleziona] per confermare.

Regolazione della chiave di base sul controller

Per cambiare la chiave di base dei pad selezionati / degli slot audio sul controller:

  • Tenere premuto il pulsante PAD MODE per accedere alla modalità Pad.

Sul display di destra, il tasto indicato per il pad 1 (nell’angolo in basso a sinistra) è il tasto di base corrente.

  • Premere il Pulsante 5 (OCT-) / 6 (OCT +) per regolare il tasto base per le ottave, o il Tasto 7 (SEMI-) / 8 (SEMI +) per regolare il tasto base per semitoni.

I nuovi valori sono indicati per tutti i pad sul display destro.

4.4 Tools di riproduzione

Oltre alle varie impostazioni del pad descritte nella sezione precedente, MASCHINE offre anche una serie di strumenti di riproduzione intuitivi particolarmente utili durante la riproduzione dal vivo:

  • Muto e Solo consentono di disattivare e silenziare in modo selettivo suoni e gruppi.
  • Choke All Note ti consente di tagliare tutto l’audio in riproduzione.
  • Groove consente di dare un tocco di miscelazione ai singoli suoni / gruppi o all’intero progetto.
  • Le scorciatoie hardware consentono di accedere rapidamente ai parametri più importanti di ogni canale (Suono, Gruppo e Master).

4.4.1 Muto e Solo

Il Mute è usato per silenziare un suono o un gruppo, mentre Solo è praticamente l’opposto: il solo di suono o di un gruppo ferma tutti gli altri suoni in quel gruppo o in tutti gli altri gruppi, in modo da poter ascoltare l’audio selezionato o gruppo da solo. La combinazione di entrambi è un mezzo utile per suonare dal vivo e testare insieme diverse sequenze.

Se usato su suoni, Solo si applica solo al gruppo corrente: i suoni di altri gruppi non saranno influenzati.

Mute audio e esclusione audio

A livello di gruppo, la funzione Mute è un audio muto: l’intera uscita audio del gruppo disattivato verrà bypassata. A livello del suono, la funzione Mute è di default un silenziamento del trigger (innesco): il contenuto del pattern (gli eventi) per il suono silenziato non verranno attivati – ma qualsiasi audio rimanente dagli eventi passati per questo suono sarà ancora udibile fino a quando non si dissolve. È possibile modificare questo comportamento attivando il pulsante Audio Mute nella pagina Audio delle proprietà di uscita del suono e in modalità Solo e Mute sul controller. : L’attivazione dell’audio muto per i suoni assicurerà che non solo gli eventi siano disattivati, ma anche l’audio rimanente.

4.4.2 Mute e solo nel Software

Solo di un suono

► Per mettere in Solo un suono, fare clic con il tasto destro del mouse (su macOS: [Ctrl] -click) il numero sul lato sinistro dello slot Audio nell’Editor del Pattern.

Il solo del primo suono Kick

► Per annullare un suono, fare clic con il tasto destro del mouse (su macOS: [Ctrl] -click) di nuovo il numero.

Solo in gruppo

► Per mettere in Solo un Gruppo, fare clic con il tasto destro del mouse (su macOS: [Ctrl] -click) sull’indice di Gruppo (lettera + numero) sul lato sinistro del Gruppo nell’Arranger:

Solo di un gruppo

► Per annullare un gruppo, fare clic con il tasto destro del mouse (su macOS: [Ctrl] -click) nuovamente sull’indice di gruppo.

Mute del suono

► Per silenziare un suono, fare clic sul numero sul lato sinistro dello slot audio in Pattern Editor.

Mute di un Suono

► Per riattivare l’audio, fai nuovamente clic sul numero.

Disattivazione di un gruppo

► Per disattivare l’audio di un gruppo, fare clic sull’indice di gruppo (lettera + numero) sul lato sinistro del gruppo nell’Arranger:

Mute di un Gruppo

► Per riattivare il gruppo, fare nuovamente clic sull’indice di gruppo.

Muto e Solo sul controller

Per accedere alla modalità Solo sul controller:

La modalità Solo sul controller.

  • Premere e tenere premuto SOLO per accedere alla modalità Solo. Puoi anche premere il pulsante SOLO + 1 per bloccare questa modalità e renderla permanente.
  • Solo di Suoni premendo i pad e i gruppi singoli del banco del gruppo corrente premendo i rispettivi pulsanti di gruppo. Premere i pulsanti 3 e 4 per passare rispettivamente al banco del gruppo precedente / successivo.

Per attivare la modalità silenziosa sul controller:

La modalità mute sul controller.

  • Premere e tenere premuto MUTE per accedere alla modalità silenziosa. Puoi anche premere MUTE + Button 1 per bloccare questa modalità e renderla permanente.
  • Silenziare i suoni premendo i pad e disattivando i gruppi del banco Group corrente premendo i relativi pulsanti Group. Premere i pulsanti 3 e 4 per passare rispettivamente al banco del gruppo precedente / successivo.

In entrambe le modalità Solo e Mute noterai quanto segue:

  • Sul controller, i pad non muti e i pulsanti Group sono completamente illuminati, mentre quelli disattivati ​​sono meno luminosi (e quelli vuoti sono disattivati).
  • Sulle schermate, i suoni e i gruppi non silenziati vengono evidenziati mentre quelli disattivati ​​non lo sono (e quelli vuoti sono … vuoti).

In entrambe le modalità i display forniscono alcune funzioni in più:

  • ALL ON (Pulsante 5) attiva tutti i suoni nel gruppo selezionato.
  • NONE (pulsante 6) disattiva tutti i suoni nel gruppo selezionato.
  • Quando si tiene premuto il pulsante 8 (AUDIO), è possibile vedere sui pad che Sounds hanno disattivato l’audio (vedere sopra): i suoni con audio disattivato hanno pad completamente illuminati, mentre i suoni con solo audio disattivato hanno pad attenuati. Questo è anche indicato sul display destro (i suoni con audio muto sono evidenziati). Tenendo premuto il pulsante 8 (AUDIO), premere qualsiasi pad per attivare o disattivare l’audio per l’audio.

4.4.3 Choke di tutte le note

La funzione Choke All Notes ti consente di eliminare qualsiasi nota o evento attualmente in riproduzione nel tuo Progetto. Ciò influenza l’audio proveniente da tutti i plug-in (interni, strumenti nativi e esterni).

Choke All Notes è disponibile solo sul controller:

► Premere SHIFT + MUTE per applicare il Choke a tutte le note di esecuzione. Choke All Notes può essere utile in varie situazioni:

  • come strumento creativo in una performance dal vivo, ad es. creare dei stutter,
  • come aiuto per il flusso di lavoro, per fermare lunghi campioni one-shot che continuano a suonare dopo aver fermato il sequencer,
  • come primo pulsante di panico, se non sei sicuro di dove nel tuo Progetto provenga un particolare suono, e vuoi liberartene.

4.4.4 Groove

Il Groove controlla la relazione ritmica tra gli eventi nel canale selezionato (Suono, Gruppo o Master). Spostando alcuni degli eventi, puoi ad es. dai un tocco strascicato e ternario ai tuoi pattern.

Il Groove può essere regolato individualmente per ciascun canale tramite le sue proprietà Groove. Un groove configurato per un canale ha effetto su tutti i suoi canali contenuti:

  • A livello di audio, le impostazioni delle proprietà di Groove di un suono influenzano il singolo suono.
  • A livello di gruppo, le impostazioni delle proprietà di Groove di un gruppo influiscono su tutti i suoni del gruppo. Lo swing del gruppo viene aggiunto al groove impostato per ogni singolo suono tramite le proprie proprietà di Groove.
  • Al livello Master, le proprietà di Groove influiscono su tutti i suoni di tutti i gruppi. Lo swing del Master viene aggiunto al set di groove per ogni singolo Gruppo e Suono tramite le proprie proprietà di Groove.

Le proprietà di Groove hanno una singola pagina Parametro: Swing.

Le proprietà di Groove per un suono nel software.

Le proprietà di Groove per un suono sul controller.

Controlli Descrizione
SWING Section
Amount Regola la quantità di swing, ovvero la quantità di spostamento di alcuni eventi. Allo 0% gli eventi non vengono spostati. Aumentare il valore Amount per aumentare la forza dello swing.
Cycle Determina su quale risoluzione musicale viene applicato il groove. Questo influenza direttamente gli eventi che verranno spostati. I valori sono misurati in frazioni di una nota intera.
Invert Ti permette di invertire il groove in modo che, invece di essere ritardato negli eventi Pattern, venga attivato in anticipo.

Come Groove influenza il ritmo: un esempio

Prendi un semplice ritmo regolare a una battuta con un colpo su ogni ottava nota. Impostiamo il parametro Cycle su 1/2, che è una mezza nota, cioè due beat.

La seguente immagine mostra come suonerebbe questo ritmo con le seguenti impostazioni:

  • In alto: quantità allo 0,0% (nessun groove).
  • Medio: importo al 100,0% e invertito.

  • In basso: importo al 100,0% e inversione attivata.

È così che si sentirebbe lo stesso ritmo regolare con varie impostazioni di groove.

4.4.5 Collegamenti di livello, tempo, melodia e groove sul controller

Il controller fornisce scorciatoie extra per vari parametri importanti. Molti di questi parametri sono già disponibili nelle proprietà Channel di Sounds, Groups e Master. Le scorciatoie dettagliate qui ti danno un ulteriore accesso rapido a loro – particolarmente utile durante le esibizioni dal vivo.

È possibile modificare rapidamente il livello di uscita, il tempo e lo swing (groove) del Master, nonché il livello di uscita, la melodia e lo swing di qualsiasi gruppo o suono tramite la sezione MASTER sul controller.

Nella modalità Step puoi anche usare scorciatoie per regolare Velocity, Position o Tune di un passo selezionato.

Scorciatoie Volume e Velocity

Il pulsante Volume

In modalità Pad, modalità Keyboard o modalità Arrange:

  • Premere il tasto VOLUME [Velocity].
  • Per cambiare il livello di uscita del Master (cioè il livello di uscita generale di MASCHINE), ruotare semplicemente l’encoder 4-D.
  • Per modificare il livello di uscita di un Gruppo, tenere premuto il relativo pulsante Gruppo (per prima cosa passare al relativo banco Gruppo, se necessario) e ruotare l’encoder 4-D.
  • Per cambiare il livello di uscita di un singolo suono, mantieni il suo pad e ruota l’encoder 4-D. Nella modalità Step:

► Per modificare la velocity di uno step selezionato in modalità Step, tenere premuto il pad e ruotare l’encoder 4-D.

→ Il valore regolato viene temporaneamente visualizzato sul display di sinistra.

Nel software è anche possibile regolare il livello di uscita del Master tramite il cursore Volume Master nell’intestazione:

Lo slider Master Volume nella testata del software

Scorciatoie Swing e Position

Il pulsante Swing

In modalità Pad, modalità Keyboard o modalità Accordi:

  • Premere il tasto SWING [Posizione].
  • Per cambiare il Groove del Master, è sufficiente ruotare l’encoder 4-D.
  • Per cambiare il groove di un Gruppo, tieni premuto il suo pulsante Gruppo (per prima cosa accedi al suo gruppo di banco, se necessario) e ruota l’encoder 4-D.
  • Per cambiare il groove di un singolo suono, tieni il suo pad (o tieni premuto SELECT + il pad corrispondente se i pad sono in modalità Keyboard) e ruota l’encoder 4-D. In modalità Keyboard è anche possibile premere SELECT + il pad del suono desiderato, quindi tenere premuto qualsiasi pad (ad esempio qualsiasi step di quel suono) e ruotare l’encoder 4-D.

Nella modalità Step:

► Per cambiare la posizione di uno step selezionato in modalità Step, tenere premuto il suo pad e ruotare l’encoder 4-D.

→ Il valore regolato viene temporaneamente visualizzato sul display di sinistra.

Nel software è anche possibile regolare la quantità di swing del progetto tramite il controllo SWING nell’intestazione:

Il controllo Swing nella testata del software

Scorciatoie Tempo e Tune

Il pulsante Tempo

In modalità Pad, modalità Keyboard o modalità Accordi:

  • Premere il tasto TEMPO [Tune].
  • Per cambiare il tempo del Master (cioè il tempo del tuo Progetto), basta girare l’encoder 4- D.
  • Per modificare il tune di tutti i suoni di un gruppo, tenere premuto il pulsante Gruppo desiderato (per prima cosa navigare nel relativo banco gruppi se necessario) e ruotare l’encoder 4-D.
  • Per cambiare il tune di un singolo suono, mantieni il suo pad e ruota l’encoder 4-D.

Nella modalità Step:

► Per cambiare il tune di uno step selezionato in modalità Step, mantieni il suo pad e ruota l’encoder 4-D.

→ Il valore regolato viene temporaneamente visualizzato sul display di sinistra.

Al livello Master, la scorciatoia controlla il parametro Tempo nell’intestazione:

Il parametro Tempo nell’intestazione del software.

4.4.6 Tap Tempo

Puoi definire rapidamente il tempo del tuo progetto tramite il pulsante TAP nella sezione Transport del controller:

► Toccare ripetutamente il tasto TAP per impostare il tempo desiderato. Puoi anche usare il pulsante TEMPO per regolare il tempo corrente:

► Premere il pulsante TEMPO e ruotare l’encoder 4-D per regolare rapidamente il tempo del progetto.

Queste scorciatoie controllano il parametro Tempo di MASCHINE. Nel software questo parametro è disponibile nell’intestazione:

Il parametro Tempo nell’intestazione del software.

4.5 Caratteristiche di performance

Le caratteristiche di Performance di MASCHINE si ispirano a caratteristiche simili disponibili in KOMPLETE KONTROL e sulle tastiere KOMPLETE KONTROL S-SERIES. Questa stretta integrazione offre un flusso di lavoro familiare e senza interruzioni.

4.5.1 Panoramica delle funzionalità di esecuzione

Le funzionalità Esegui includono i seguenti motori:

  • Il motore Scale and Chords consente di assegnare i pad alle note all’interno di scale specifiche e di suonare gli accordi in base alla scala selezionata premendo singoli pad.
  • Il motore Arp consente di creare arpeggi basati sui pad che si preme o sull’accordo attivato in quel momento.

Progettati per arricchire il contenuto melodico dei tuoi progetti, questi motori sono disponibili quando i tuoi pad sono in modalità Keyboard. Inoltre, sono progettati per essere utilizzati dal vivo e, in quanto tali, sono disponibili solo dal controller hardware (come Note Repeat).

Quando i pad sono in modalità Gruppo, è possibile utilizzare il motore Note Repeat, i gruppi Choke e i gruppi Link come nelle precedenti versioni di MASCHINE.

I Flow-Pad del segnale di controllo in modalità Keyboard

Lo schema seguente illustra il flusso del segnale di MASCHINE tra i tuoi colpi sui pad in modalità Keyboard e i suoni risultanti:

Il flusso del segnale include le nuove funzioni Esegui (Scala, Accordi e Arp) quando i pad sono in modalità Tastiera.

In questa immagine, le celle blu rappresentano i moduli che inviano segnali di “controllo”, cioè i messaggi di attivazione (ad esempio, i messaggi di nota inviati dai pad mentre vengono premuti), mentre quelli rossi rappresentano i moduli che inviano segnali audio (ad esempio, i suoni prodotti dallo strumento caricato nello slot Sound quando riceve i messaggi delle note sopra menzionati).

In questo diagramma noterai quanto segue:

  • I moduli Scale e Chord possono alimentare il modulo Arp, il modulo Scale può anche influenzare il modulo Chord, come vedremo in seguito.
  • Le note suonate sui pad vengono inizialmente inviate alle funzioni Perform (motori Scale, Chord e Arp), che inviano le note risultanti all’Editor pattern. In altri termini, puoi registrare le scale, gli accordi o le note arpeggiate generate nei tuoi Pattern. Tuttavia, le funzioni Esegui non elaborano il contenuto dei Pattern.

I Flow-Pad del segnale di controllo in modalità gruppo

Lo schema seguente illustra il flusso del segnale tra i tuoi colpi sui pad in modalità Gruppo e i suoni risultanti:

Il flusso del segnale include le funzioni Esegui (Note Repeat, Choke Group e Link Group) quando i pad sono in modalità Gruppo.

In questa immagine noterai quanto segue:

  • Note Repeat prende il posto dei moduli Scale, Chord e Arp tra l’ingresso live sui pad e l’Editor dei pattern. In altri termini, Note Repeat non elaborerà i tuoi Pattern ma puoi registrare i suoi output in Pattern.
  • I moduli Choke Group e Link Group influenzano sia i colpi sui pad che il contenuto dei Pattern, ma il loro risultato non può essere registrato in Pattern.

4.5.2 Selezione di una scala e creazione di accordi

MASCHINE è dotato di una grande quantità di scale e accordi che puoi selezionare e usare per suonare i Suoni. Questo apre la possibilità di suonare uno strumento come un pianoforte, ad esempio, alla scala pentatonica minore senza colpire un pad “sbagliato” (nota) sul tuo controller, o suonare accordi che si adattano sempre battendo singoli pad .

Questa sezione fornisce un’introduzione pratica all’uso di scale e accordi dal controller.

4.5.3 Parametri scala e accordo

Questa sezione descrive il motore Scale and Chord e i suoi parametri e fornisce un elenco di tutte le scale e gli accordi disponibili sul controller.

Note generali su scale e accordi

  • I parametri Scale e Chord sono gli stessi per tutti gli slot Sound di un particolare Gruppo, puoi avere diversi parametri Scale e Chord per ciascun Gruppo. I parametri Scale e Chord di ciascun Gruppo vengono salvati con il Progetto. Tuttavia, quando si salva un gruppo, i parametri Scala e Chord non vengono salvati con il Gruppo.

Il motore Scale and Chord elabora l’input live solo dai pad del controller. L’input dei controller MIDI di terze parti e i dati registrati nell’Editor pattern non vengono elaborati dal motore Scale and Chord.

  • L’output del motore Scale and Chord è registrato nell’Editor pattern.
  • I parametri Scale e Chord non possono essere modulati né automatizzati in MASCHINE.
  • Ovviamente, se uno slot Sound contiene uno strumento KOMPLETE che fornisce note di controllo su tasti particolari, queste note non verranno attivate dal motore Scale and Chord.

Scale disponibili

Il motore di scala è controllato tramite due parametri:

  • Root Note (C3 di default): Definisce sia la nota di root della scala che il particolare tasto attivato dal pad 1. Come conseguenza diretta, il pad 1 attiva sempre la nota di radice della scala selezionata.
  • Tipo di scala (di default cromatico): Seleziona il modello di scala le cui note saranno mappate sui pad del controller: La nota di root si trova sul pad 1, la seconda nota del tipo di scala selezionato si trova sul pad 2, ecc. le note sono mappate, il prossimo pad attiva la nota fondamentale nell’ottava successiva. La nota di root e le sue ottave sono indicate da pad completamente illuminati, mentre altri pad sono attenuati.

Sono disponibili i seguenti tipi di scala:

Tipo Scala Gradi (1 = Root Note)
Chromatic (default) 1 #1 2 #2 3 4 #4 5 #5 6 #6 7
Major 1 2 3 4 5 6 7
Minor 1 2 ♭3 4 5 ♭6 ♭7
Harmonic Minor 1 2 ♭3 4 5 ♭6 7
Major Pentatonic 1 2 3 5 6
Minor Pentatonic 1 ♭3 4 5 ♭7
Blues 1 ♭3 4 #4 5 ♭7
Japanese 1 2 ♭3 5 ♭6
Freygish 1 ♭2 3 4 5 ♭6 ♭7
Gypsy 1 2 ♭3 #4 5 ♭6 7
Flamenco 1 ♭2 3 4 5 ♭6 7
Altered 1 ♭2 ♭3 ♭4 ♭5 ♭6 ♭7
Whole Tone 1 2 3 #4 #5 #6
Half-Whole Diminished 1 ♭2 #2 3 #4 5 6 ♭7
Whole-Half Diminished 1 2 ♭3 #3 #4 #5 6 7

Per impostazione predefinita, la scala cromatica è selezionata – in altri termini, per impostazione predefinita i pad suonano ogni semitono come nelle precedenti versioni di MASCHINE, tuttavia l’ultima scala selezionata viene assegnata automaticamente quando viene creato un nuovo gruppo.

Accordi disponibili

Il motore Chord può generare automaticamente degli accordi in base al pad che hai colpito e possibilmente alla scala selezionata. Il motore di Chord è controllato tramite due parametri:

  • Modalità accordo (disattivata per impostazione predefinita): seleziona da tre diverse modalità per generare accordi:

Off: non verranno generati accordi. Verranno riprodotte solo le note corrispondenti ai pad che hai colpito.

Armonizzatore: genera accordi basati sui pad che si toccano e utilizzando le note dalla scala selezionata, come specificato dai parametri Root Note e Scale Type (vedere sopra). Usa il parametro Chord Type per scegliere le note particolari da usare nell’accordo (vedi sotto). Quando l’accordo viene attivato, i pad di tutte le note incluse lampeggiano.

Chord Set: questa speciale modalità mappa una serie di accordi sui primi 12 pad del controller. Questi accordi non sono legati a nessun tipo di scala, sono influenzati solo dalla nota radice selezionata. Usa il parametro Chord Type per scegliere un particolare set di accordi da mappare sui pad (vedi sotto). In questa modalità, solo il pad che si attiva lampeggia.

  • Chord Type: seleziona quali accordi saranno mappati ai tuoi pad. I tipi di accordo disponibili dipendono dal modo di accordo selezionato e dal tipo di scala:

Se Chord Mode è impostato su Harmonizer, il parametro Chord Type offre diversi accordi a seconda che il tipo di scala sia impostato su Chromatic o su qualsiasi altra scala. Tutti gli accordi disponibili sono elencati nelle tabelle seguenti.

Se Chord Mode è impostato su Chord Set, il parametro Chord Type fornisce 16 set diversi di 12 accordi ciascuno (8 serie principali e 8 serie minori): Major 1, Major 2, …, Major 8 e Minor 1, Minor 2, …, Minore 8. I 12 accordi sono mappati sui primi 12 pad. I pad 13-16 sono disabilitati.

Quando Chord Mode è impostato su Harmonizer e Scale Type è impostato su Chromatic, poiché questa scala include tutti i semitoni, gli accordi possono usarne uno qualsiasi. Chord Type offre i seguenti accordi:

Tipo di Accordo Semitoni aggiunti sopra la nota suonata
Octave 12
Perfect 4 5
Perfect 5 7
Major 4 and 7
Minor 3 and 7
Suspended 4 5 and 7
Major 7 4, 7, and 11
Minor 7 3, 7, and 10
Dominant 7 4, 7, and 10
Dominant 9 4, 7, 10, and 14
Minor 7♭5 3, 6, and 10
Diminished 7 3, 6, and 9
Augmented 4 and 8
Quartal 5, 10, and 15
Trichord 5 and 11

Quando Chord Mode è impostato su Harmonizer e Scale Type è impostato su qualsiasi altra scala rispetto a Chromatic, gli accordi sono associati alle note specifiche incluse nella scala specificata. Chord Type offre i seguenti accordi:

Tipo di Accordo Note Aggiunte alla nota suonata
Ottava Ottava
1-3 3rd
1-5 5th
1-3-5 3rd and 5th
1-4-5 4th and 5th
1-3-5-7 3rd, 5th, and 7th
1-4-7 4th and 7th

Scale e accordi: feedback visivo sui pad

Quando le scale e / o gli accordi sono abilitati, i LED dei pad ti tengono informato in qualsiasi momento sulla scala corrente e sulla configurazione degli accordi. Il comportamento di illuminazione predefinito dei pad viene modificato dal motore Scale and Chord come segue:

Quando Chord Mode è impostato su Off o su Harmonizer, i pad delle note di root sono completamente accesi:

Tipo di Pad (per Scala Selezionata) LED in Stato Default LED quando inneschi un Pad
Root notes Completamente acceso Flash
Other pads Acceso a metà Flash

Nota che se Chord Mode è impostato su Harmonizer, anche i pad attivati come parte dell’accordo suoneranno.

Quando la modalità di accordo è impostata su Chord Set, il pad 1 è completamente illuminato:

Tipo di Pad LED in Stato di Default LED con Pad Innescato
Pad 1 Comletamente Acceso Flash
Pads 2–12 Acceso a metà Flash
Pads 13–16 Off (pad inattivo)

Scrittura Enharmonica della Nota di radice

Sul controller, a seconda del tipo di scala, della modalità accordo e del tipo di accordo che hai selezionato, la scrittura enarmonica della nota di root varierà al fine di ottimizzare la scrittura dell’intero set di scale / accordi:

Condizione Contesto Enarmonico
Tipo di scala impostato su Chromatic All Keys C C# D D# E F F# G G# A A#
Tipo di Scala non impostato su Chromatic C C# D E♭ E F F# G A♭ A B♭ B
Chord Mode impostato a Chord Set e Chord Type è impostato a Major 1-8 C D♭ D E♭ E F F# G A♭ A B♭ B
Chord Mode è impostato a Chord Set e Chord Type è impostato a Minor 1-8 C C# D D# E F F# G G# A B♭ B

Cancellare Note

Quando cancelli le note dal tuo controller, le note effettivamente eliminate variano con il modo Chord attualmente selezionato:

  • Se Chord Mode è impostato su Off, le note con l’altezza corrispondente al pad premuto vengono cancellate.
  • Se Chord Mode è impostato su Harmonizer, vengono cancellate solo le note con il pitch del pad premuto. Le altre note nell’accordo attivato non vengono eliminate.
  • Se Chord Mode è impostato su Chord Set, nessuna nota viene cancellata, in altre parole la cancellazione è disabilitata.

4.5.4 Creazione di arpeggi e note ripetute

MASCHINE include un motore Arp flessibile e versatile, un arpeggiatore che ti consente di suonare i Suoni in sequenze di note. Gli arpeggi sono creati in base a entrambi i pad che hai usato e agli accordi configurati con il motore Scale e Chord.

Come il motore Scale and Chord, il motore Arp è dedicato alla modalità Keyboard.

Il motore Arp può essere visto come un’estensione melodica della ripetizione della nota: in realtà Arp sostituisce ed estende la ripetizione della nota in modalità Keyboard. Invece di suonare note ripetute ad un pitch costante, puoi suonare sequenze di note con tonalità diverse.

Arp e Note Repeat hanno modalità simili sul controller: a seconda che i pad siano in modalità Group o Keyboard, premendo NOTE REPEAT sul controller passerai rispettivamente alla modalità Note Repeat o alla modalità Arp. La modalità Arp aggiunge semplicemente alcuni parametri a quelli trovati nella modalità Note Repeat.

Note generali su Note Repeat e Motore Arp

  • I parametri Note Repeat / Arp sono gli stessi per tutti gli slot Sound in tutti i gruppi del progetto. Questi parametri vengono salvati con il progetto.
  • Il motore Note Repeat / Arp elabora l’input live solo dai pad del controller. L’ingresso da controller MIDI di terze parti e dati registrati nell’Editor pattern non viene elaborato dal motore Scale and Chord.
  • Il motore Note Repeat / Arp rileva e fa uso di qualsiasi modifica della pressione applicata su ciascun pad singolo in uso (Polyphonic Aftertouch). Questo ti permette di generare arpeggi e note ripetute con velocity diverse!
  • L’output del motore Note Repeat / Arp viene registrato nell’Editor pattern.
  • I parametri Note Repeat / Arp non possono essere modulati né automatizzati in MASCHINE.
  • È possibile utilizzare Note Repeat e Arp anche se il trasporto non è in esecuzione: in questo caso il motore Note Repeat / Arp utilizzerà il proprio clock centrale. Questo clock verrà ripristinato non appena si avvia la riproduzione.

Pad in modalità Gruppo: Note Repeat

Se i pad sono in modalità Gruppo, premendo NOTE REPEAT il controller passerà alla modalità Note Repeat.

La modalità Note Repeater sul tuo controller

Pad in modalità Keyboard: Arp

Se i pad sono in modalità Keyboard, premendo NOTE REPEAT il controller passa alla modalità Arp:

La modalità Arp sul controller.

In modalità Arp puoi personalizzare il modo in cui le note dell’accordo suonato verranno arpeggiate regolando le seguenti impostazioni:

Elemento Descrizione
LOCK (Pulsante 2) Mantiene attivata la funzione Arp anche quando si esce dalla modalità Arp. Ad esempio, questo può essere utile per regolare le impostazioni degli accordi, passare a un altro Pattern, regolare i parametri Plug-in, ecc., Mantenendo gli arpeggi in esecuzione. Se Arp è bloccato, quando si passa ad un’altra modalità del controller, il pulsante NOTE REPEAT rimane spento per ricordare che Arp è attivo.

È anche possibile utilizzare SHIFT + REPEAT di scelta rapida in qualsiasi momento per abilitare / disabilitare LOCK.

HOLD (Pulsante 3) Consente di bloccare le note suonate dall’arpeggiatore. Ciò significa che i pad possono essere rilasciati e le note arpeggiate continueranno a suonare. Premere di nuovo HOLD (Pulsante 3) per fermare l’arpeggiatore.
GATE RESET

(Pulsante 4)

Premere questo pulsante in qualsiasi momento per reimpostare il parametro GATE sul valore predefinito del 100%.
Pulsante 5–8 Seleziona tra quattro diversi preset, anche durante la riproduzione. Ogni preset può memorizzare valori particolari per il TYPE; Parametri RATE, UNIT, SEQUENCE e OCTAVES nella parte inferiore dei display (vedi sotto). La frequenza correntemente assegnata a ciascun pulsante è indicata sotto sul display insieme al valore UNIT (“T” per i valori di terzine o “D” per i valori punteggiati). La preimpostazione selezionata è evidenziata.
Elemento Descrizione
TYPE (Potenziometro 2) Imposta l’ordine sequenziale delle note arpeggiate. Puoi scegliere tra le seguenti impostazioni:

Up: inizia dalla nota fondamentale e suona le note dell’accordo.

Down: suona le note al contrario.

Up and Down: riproduce le note in entrambe le direzioni in alternativa.

Order Played: riproduce le note nell’ordine in cui sono stati premuti i pad corrispondenti sul controller. Se sono stati configurati gli accordi, l’arpeggio riprodurrà dapprima tutte le note dell’accordo iniziato dal primo pad premuto, quindi tutte le note dell’accordo suonate dal secondo pad premuto, ecc.

Chord riproduce ripetutamente tutte le note dell’accordo.

RATE (Potenziometro 3) Regola la lunghezza della nota, quindi la frequenza dell’arpeggio. I valori disponibili sono 1 BAR e una serie di valori di nota che vanno da 1/2 (mezza nota) fino a 1/128.
UNIT (Potenziometro 4) Seleziona da tre variazioni della lunghezza della nota originale definita dal parametro RATE: NORMAL riproduce la lunghezza della nota originale (impostazione predefinita), TRIPLET riproduce terzine della lunghezza della nota originale (più veloce, tre note nella durata di due note originali) e DOTTED riproduce versioni punteggiate della lunghezza della nota originale (più lenta, due note nella durata di tre note originali). Sotto il pulsante 5-8, i valori della terzina sono indicati da una “T” e i valori puntati da una “D” accanto al valore della nota.
SEQUENCE (Potenziometro 5) Ti permette di aggiungere ritmi interessanti alle tue note arpeggiate. Seleziona una delle otto sequenze diverse e applicala all’arpeggio che stai suonando. Selezionare Off per usare la sequenza regolare di default.
OCTAVES (Potenziometro 6) Regola la diffusione della sequenza arpeggiata. Puoi scegliere di riprodurre la tua sequenza solo nell’ottava dei pad premuti sul tuo controller, oppure puoi selezionare fino a otto ottave e lasciare che le note del tuo accordo (o la singola nota del pad) vengano riprodotte come molte ottave.
DYNAMIC (Potenziometro 7) Amplifica o riduce la velocity derivata dalla pressione applicata su ogni singolo pad suonato (Polyphonic Aftertouch). I valori disponibili vanno da 1% a 200%. Questa impostazione si applica globalmente a tutte le impostazioni di velocity.
GATE (Potenziometro 8) Regola il rapporto tra la durata delle note e la durata dei silenzi tra di loro, misurata come percentuale del valore di nota impostato da RATE (vedere sopra). I valori disponibili vanno da 0% a 200%: a valori bassi le note sono molto brevi. Al 50% di note e silenzi sono uguali. Al 100% (metà campo) ogni nota dura esattamente fino all’attivazione della nota successiva. A valori più alti le note si sovrappongono (a condizione che il suono selezionato sia polifonico). Questa impostazione si applica globalmente a tutte le impostazioni di velocity.
Element Description

4.5.5 Swing su Note Repeater/ Arp Out

I motori Swing (a livello Master, Group e Sound) elaborano le note provenienti dall’Editor di pattern e dal motore Arp (pad in modalità Keyboard) o Note Repeat engine (pad in modalità Group). In altri termini, lo swing viene applicato non solo ai Pattern ma anche a qualsiasi sequenza live generata dal motore Arp o Note Repeat.

Ad esempio, quando si suonano ritmi dinamici su un Pattern in esecuzione, è possibile utilizzare Note Repeat senza distruggere il groove del Pattern: le note ripetute verranno elaborate utilizzando gli stessi parametri di swing del Pattern di riproduzione.

4.6 Utilizzo del Lock Snapshots

Lock consente di creare fino a sessantaquattro istantanee distribuite su quattro banchi di sedici pad, fornendo un totale di sessantaquattro istantanee. Ogni istantanea contiene un parametro modulabile nel progetto, incluse le impostazioni Solo e Mute. Una volta creato, puoi usare Blocco esteso per passare da uno all’altro all’istante, o trasformarlo in modo sincronizzato al tempo del tuo Progetto. Le istantanee di blocco sono un potente strumento per modulazioni estese, ma sono anche molto utili per confrontare i mix o per attivare istantanee durante un’esecuzione dal vivo.

Il pulsante di blocco viene utilizzato per creare e richiamare una singola istantanea e, se utilizzato in aggiunta a Blocco esteso, è possibile gestire le istantanee; consentendoti di aggiornarli, cancellare gli snapshot indesiderati e organizzarli esattamente come desideri.

4.6.1 Creazione un Lock Snapshot

Utilizzare il pulsante Lock per acquisire, aggiornare o richiamare una singola istantanea di blocco.

Per creare un’istantanea di blocco:

  • Premere il tasto CHANNEL o PLUG-IN.
  • Premere LOCK per scattare un’istantanea.

⇨ Il pulsante LOCK è evidenziato per indicare che è stata scattata una singola istantanea. Ora sei libero di modificare i parametri o le impostazioni Mute e Solo, al sicuro sapendo che puoi richiamare la tua istantanea.

  • Premere LOCK per richiamare l’istantanea.

→ L’istantanea di blocco viene richiamata e il pulsante LOCK non viene più evidenziato. È possibile accedere all’istantanea in modalità Blocco esteso. Se trovi impostazioni migliori, premi di nuovo il pulsante LOCK per aggiornare l’istantanea.

► Premere MAIUSC + FILE (Salva) per salvare il progetto.

4.6.2 Utilizzo del blocco esteso

Extended Lock presenta una panoramica di tutte le tue istantanee di Lock. Qui puoi richiamare, aggiornare o cancellare le tue istantanee. Puoi anche impostare le opzioni per il morphing tra le istantanee.

Per accedere alla vista Lock:

► Premere SHIFT + LOCK (Ext Lock).

→ I pad cambiano per fornire una panoramica di tutte le istantanee di blocco. I clic-pad scarsamente illuminati rappresentano le istantanee memorizzate. Il pad luminoso mostra lo snapshot selezionato.

4.6.3 Aggiornamento di un’istantanea di Lock

Se hai creato un’istantanea di blocco ma trovi le impostazioni migliori, puoi aggiornare l’istantanea di blocco. Ci sono due modi per farlo, puoi usare l’opzione Lock o Aggiorna direttamente con Blocco esteso. Si noti che entrambi i metodi sovrascriveranno quelli selezionati in modalità Blocco esteso.

Per aggiornare un’istantanea di blocco memorizzata:

  • Premere il tasto CHANNEL o PLUG-IN.
  • Premere SHIFT + LOCK (Ext Lock).
  • Selezionare il pad contenente l’istantanea che si desidera aggiornare. Se necessario, premere i pulsanti 7 o 8 per accedere a un’istantanea di blocco da un altro banco.
  • L’istantanea selezionata si illuminerà per indicare che è a fuoco.
  • Premere il pulsante LOCK per uscire dalla vista Extended Lock.
  • Regolare le impostazioni sul controller finché non si è pronti ad aggiornare l’istantanea. È possibile utilizzare i pulsanti 5 e 6 per passare tra i parametri del canale e i parametri del plug-in.
  • Premere SHIFT + LOCK (Ext Lock) per tornare alla visualizzazione Extended Lock.
  • Premere il tasto 5 UPDATE per aggiornare la propria istantanea.
  • L’istantanea selezionata viene aggiornata.

Ripeti il ​​processo per aggiornare altre istantanee di blocco.

4.6.4 Richiamo di un’istantanea di blocco

All’interno di Blocco esteso è possibile richiamare un’istantanea di blocco memorizzata. Per richiamare un’istantanea di blocco:

  • Premere il tasto CHANNEL o PLUG-IN.
  • Premere SHIFT + LOCK (Ext Lock)
  • Selezionare l’istantanea che si desidera richiamare dai pad. Se necessario, premere i pulsanti 7 o 8 per accedere a un’istantanea di blocco da un altro banco.

L’istantanea viene richiamata e i parametri tornano alle impostazioni memorizzate. È anche possibile cambiare tra le impostazioni usando le impostazioni nella sovrapposizione sullo schermo.

4.6.5 Morphing tra Lock Snapshot

Quando si passa tra due istantanee memorizzate, è possibile impostare MASCHINE per trasformarle in morph, aggiungendo movimento e interesse a una song. All’interno di Extended Lock è possibile attivare il morphing e impostare i parametri di sincronizzazione morph e timing.

Per cambiare tra le tue istantanee di blocco:

  • Premere il tasto CHANNEL o PLUG-IN.
  • Premere SHIFT + LOCK (Ext Lock).
  • Ruotare il potenziometro 1 per attivare l’impostazione MORPH.
  • Regola la modalità Morph e il tempo in base alle tue esigenze. Una descrizione di ciascuna modalità è descritta nella tabella seguente.

→ Mentre si passa tra le istantanee, è possibile ascoltare una transizione controllata da una all’altra al time rate selezionato.

Elemento Descrizione
MORPHING
MORPH Seleziona se passare la modalità morphing ON o OFF.
MODE TRAVEL trasformerà le istantanee selezionate senza sincronizzarsi con la griglia. Il morph inizierà immediatamente invece di aspettare fino all’inizio della barra successiva. La durata del morph è impostata usando il parametro TIME.

TARGET morph in sync al downbeat quando è impostato su Bar o al valore Grid selezionato.

TIME/GRID In modalità TRAVEL la durata del morph durerà per la quantità di battute impostate qui.

In modalità TARGET la durata del morph è impostata in base al valore Grid impostato qui.

4.6.6 Eliminazione di un’istantanea di blocco

All’interno di Blocco esteso è possibile eliminare un’istantanea di blocco memorizzata. Per eliminare un’istantanea di blocco:

  • Premere il tasto CHANNEL o PLUG-IN.
  • Premere SHIFT + LOCK (Ext Lock).
  • Premere il pad contenente l’istantanea che si desidera eliminare. Se necessario, premere i pulsanti 7 o 8 per accedere a un’istantanea di blocco da un altro banco.
  • Premere il tasto 6 DELETE per cancellare un’istantanea.
  • Premere il pad contenente l’istantanea che si desidera cancellare. L’istantanea viene cancellata.

4.6.6.1 Attivazione del blocco di istantanee tramite MIDI

Se MASCHINE è in esecuzione come plug-in in un ambiente host, è possibile attivare e modificare le istantanee di blocco utilizzando i messaggi MIDI Note o MIDI Program Change inviati dall’host al plug-in MASCHINE.

Quando questa funzione è abilitata, i messaggi di note MIDI o i messaggi di Program Change sono collegati agli snapshot di Lock di MASCHINE, indipendentemente dal fatto che contengano o meno un’istantanea:

Matrix Click-Pad/Snapshot Numero Nota MIDI Numero Program Change
1 0 (C-2) 1
2 1 (C#-2) 2
3 2 (D-2) 3
64 63 (D#3) 64

Il caso d’uso principale per l’attivazione degli snapshot Lock via MIDI è quando si usa MASCHINE in modalità plug-in. Tuttavia, è anche possibile utilizzare un dispositivo MIDI esterno come una tastiera per attivare un’istantanea.

Abilitare il MIDI Lock Change

Per abilitare o disabilitare la funzionalità MIDI Lock Change, fai quanto segue:

  • Nell’intestazione MASCHINE, fare clic sull’icona a forma di ruota dentata

  • Fare clic su MIDI Change.

Questa finestra di dialogo si apre:

Esegui il click su Lock Enabled dalla finestra di dialogo

  • Nel sottomenu che si apre, selezionare la fonte che si desidera utilizzare per cambiare i messaggi di Modifica del programma MIDI. Nel menu a discesa viene visualizzato un elenco di nomi dei controller collegati oppure è possibile selezionare Nessuno per disabilitare la funzionalità.
  • Quindi selezionare MIDI Note per attivare le istantanee di blocco tramite note MIDI o Program Change per attivare le istantanee di blocco tramite i messaggi MIDI Program Change.
  • Se necessario, riaprire lo stesso sottomenu e selezionare il canale MIDI da cui Lock change dovrebbe ricevere messaggi MIDI da (canale 1 per impostazione predefinita).

4.7 Utilizzo della Smart Strip

La Smart Strip sul controller mette letteralmente a portata di mano il controllo di diversi parametri: puoi utilizzare Smart Strip per applicare l’intonazione o la modulazione al suono che stai suonando sui pad, oppure puoi eseguire Perform FX in tempo reale. Puoi anche suonare Suoni strimpellando sulla Smart Strip.

4.7.1 Modalità Pitch

Nella modalità Pitch, facendo scorrere il dito sulla Smart Strip “si esegue il bend” sull’intonazione delle note che si suonano sui pad, cioè, si scorda il suono di una certa quantità. Se hai già utilizzato la rotella del pitch bend su un sintetizzatore o una tastiera MIDI standard, probabilmente conosci l’effetto.

In modalità Pitch, la scala sulla Smart Strip è centrata, come indicato da un LED bianco nel mezzo della Smart Strip. Facendo scorrere il dito verso sinistra si sposterà verso il basso il tono. Facendo scorrere il dito verso destra aumenterà verso il tono successivo. La quantità di pitch bend applicata al Sound è indicata dai punti LED sopra la Smart Strip. Una volta sollevato il dito dalla Smart Strip, l’intonazione del suono tornerà a quella standard.

► Per abilitare la modalità Pitch, premere il tasto PITCH.

4.7.2 Modalità di modulazione

In modalità Modulation, scorrere il dito sullo Smart Strip modula il suono delle note suonate sui pad. Smart Strip controlla sempre il parametro assegnato allo standard MIDI CC # 1. Questo controller continuo MIDI è riservato alla ruota di modulazione. Se hai già utilizzato la rotella di modulazione su un sintetizzatore o una tastiera MIDI standard, probabilmente conosci l’effetto.

In modalità Modulation, la scala inizia sul lato sinistro della Smart Strip, come indicato da un LED bianco. Facendo scorrere il dito verso destra si applica una quantità crescente di modulazione, come indicato dai punti LED sopra la Smart Strip. Quando togli il dito dalla Smart Strip, il valore di modulazione rimarrà nella posizione in cui l’ultima striscia è stata toccata; i punti LED sopra rimangono illuminati per indicare questa posizione.

► Per abilitare la modalità Modulation, premere il tasto MOD.

4.7.3 Modalità Performance

In modalità Esegui, la Smart Strip controlla un parametro di uno degli effetti di esecuzione (Perform FX) descritto in ↑ 14.7, Esegui FX. Per ciascuna delle Performance FX, la Smart Strip è mappata al parametro che ha più senso controllare in tempo reale.

Per controllare un’esecuzione FX usando la Smart Strip:

  • Premere il tasto PLUG-IN.
  • Seleziona il Gruppo (A-H) a cui vuoi applicare l’effetto.
  • Aprire la pagina Perform FX sul controller premendo SHIFT + PERFORM.
  • Selezionare una modalità Esegui FX dal menu Modalità ruotando il potenziometro 1 e lasciandolo andare quando l’effetto che si desidera utilizzare viene evidenziato nell’elenco.
  • Premere PERFORM per abilitare la modalità Esegui.
  • Far scorrere un dito sulla Smart Strip per controllare il parametro su cui è mappata la Smart Strip.

→ L’effetto suona per il periodo di tempo in cui il dito viene tenuto sulla Smart Strip.

4.7.4 Modalità note

In modalità Note, facendo scorrere il dito sulla Smart Strip si riproducono i pad che si tengono premuti uno dopo l’altro. Facendo scorrere il dito sulla Smart Strip mentre nessun pad è premuto, si riproducono tutti i Sound mappati alla pad matrix in modalità Pad o Keyboard. Se fai scorrere il dito da sinistra a destra, i pad verranno riprodotti in modo ascendente. Se fai scorrere il dito da destra a sinistra, i pad verranno riprodotti in modo discendente. Questo vale indipendentemente da quali pad (se ce ne sono).

Per suonare le note usando la Smart Strip:

  • Caricare un gruppo (in modalità Pad) o Suono (in modalità Tastiera / Accordi) in modo che vengano mappati sui pad.
  • Premere il tasto NOTE per abilitare la modalità Note.
  • Premere e tenere premuti i pad che si desidera riprodurre.
  • Fai scorrere il dito sulla Smart Strip per “strimpellare” i suoni mappati ai pad.
Etichettato
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa richiedila via email