Note Reapeat Player Rack Extension per Reason

Condividi

Introduzione

NoteRepeat è un touchpad virtuale che emette ripetizioni di nota a velocity e velocity diverse mentre la posizione del cursore si sposta lungo gli assi X e Y. L’asse X seleziona la frequenza di ripetizione e l’asse Y seleziona la velocity. La superficie tattile è suddivisa in sei corsie distinte, ciascuna con una frequenza di ripetizione assegnabile che può essere scelta tra un totale di quattordici tipi diversi. Per fornire una variazione ritmica dalle ripetizioni dirette, ci sono otto modelli di stock che possono essere impostati indipendentemente per ogni corsia. Inoltre, è possibile utilizzare pattern esterni da altri strumenti come il sequencer Matrix tramite gli ingressi CV nella parte posteriore del lettore. Le ripetizioni delle note possono essere quantizzate sulla griglia o essere non ottimizzate.

NoteRepeat Player rende facile e divertente creare quegli intricati pattern di batteria e percussioni che sono essenziali per molti stili di musica elettronica contemporanea. Se utilizzati all’interno dell’ambiente Reason modulare, i potenziali usi si espandono in modo esponenziale, specialmente se abbinati ad altri player. Provalo con strumenti melodici, campioni vocali, effetti sonori, ecc. I risultati potrebbero sorprenderti!

Panoramica

Di seguito sono illustrati gli elementi di interfaccia principali sui pannelli anteriore e posteriore.

Pannello Frontale

1. Touchpad XY con sei corsie distinte, ciascuna con una frequenza di ripetizione e un pattern assegnabili. Esegui il click sul touchpad per attivare le ripetizioni. Appare un cursore verde che può essere spostato. Spostando il cursore nella direzione x (a sinistra <-> a destra) cambia la frequenza di ripetizione, in base ai valori assegnati a ciascuna corsia. Spostando il cursore nella direzione y (giù <-> su) cambia la velocity delle note, con velocity crescente mentre il cursore si sposta verso l’alto. Alt + clic su una corsia apre un menu per selezionare la velocità per quella corsia.

2. Visualizza per mostrare e modificare i rate assegnati alle sei corsie. Trascina il mouse sul display per modificare il valore di ripetizione.

3. Seleziona i potenziometri per assegnare un pattern a ciascuna corsia. Ci sono 8 modelli disponibili e possono essere impostati indipendentemente per ogni corsia. La posizione di default è per le ripetizioni diritte, cioè il pattern OFF.

4. Con “Grid” attivato, le ripetizioni vengono quantizzate sulla griglia in base al loro valore di ripetizione. Il display “Note Out” consente di modificare la nota inviata dal dispositivo.

Pannello Posteriore

1. Ingressi CV per ricevere segnali di gate da sorgenti di pattern esterni da dispositivi come lo step sequencer Matrix, il Dr.Octorex Loop Player e simili. I 6 ingressi corrispondono alle sei corsie nell’area del touchpad. I 6 interruttori sono utilizzati per determinare se utilizzare la velocity dai segnali di gate o la velocity dalla posizione del cursore Y. L’impostazione predefinita è usare la velocity dalla posizione Y.

2. Le uscite CV per l’invio della nota si ripetono come segnali gate e CV per altri dispositivi non direttamente collegati al lettore.

3. Uscite CV per inviare le posizioni X e Y come segnali CV per controllare i parametri su altri dispositivi

uso

Come qualsiasi altro player, NoteRepeat viene posizionato in cima al dispositivo che verrà attivato. Alcuni risultati interessanti possono essere ottenuti posizionando NoteRepeat a monte di altri dispositivi come Note Echo o Dual Arp da Propellerhead.

Selezione delle frequenze di ripetizione

Per selezionare una frequenza di ripetizione per una corsia, ci sono due metodi:

Selezione di un pattern (interno)

Metodo 1: Alt + clic su una corsia Metodo 2: fare clic e trascinare verso l’alto o verso il basso sul display

Per creare variazioni sulle ripetizioni costanti, è possibile assegnare modelli a ciascuna corsia in modo indipendente. Ci sono 8 pattern basati su 16 step, e quindi meglio usati con 4/4 time signature. La natura di questi modelli è descritta di seguito. Quando il potenziometro del pattern è impostato sulla posizione OFF, non vengono utilizzati pattern e le ripetizioni sono diritte. È anche possibile utilizzare modelli personalizzati selezionando EXT come frequenza di ripetizione. Questo è spiegato in maggiori dettagli nella prossima sezione.

Regolare il potenziometro selezionare un motivo per la corsia specificata

Uso di modelli esterni

È possibile utilizzare modelli esterni insieme a quelli forniti con il dispositivo. L’esempio seguente mostra come utilizzare un pattern esterno proveniente dal sequencer Matrix. Una procedura simile può essere utilizzata per tutti gli altri dispositivi in grado di emettere segnali di gate tramite CV.

1. Imposta il rate ad EXT per la corsia scelta

2. Connetti il gate EXT all’ingresso CV lane scelto

3. abilitare “Ext Velocity” se si desidera utilizzare le velocity dal segnale esterno anziché dalla posizione del cursore Y.

4. Fare clic nella corsia con la velocità EXT per attivare le ripetizioni

del modello esterno

Impostazioni del sequencer

Quando l’interruttore “Grid” è abilitato, le ripetizioni sono quantizzati in base alla loro frequenza di ripetizione. Quindi le ripetizioni di 1/16 sono quantizzate a 1/16 delle divisioni nel sequencer, analogamente le ripetizioni di 1/16 T sono quantizzate alle divisioni di 1/16 T. La quantizzazione richiede che il sequencer funzioni, naturalmente. D’altra parte, quando “Grid” è disattivato, le ripetizioni non sono affatto quantizzate e vengono posizionate nel sequencer in base al momento in cui sono state attivate facendo clic sul touchpad XY.

La sezione “Note Output” consente di cambiare la nota che viene emessa durante le ripetizioni. Questo può essere automatizzato nel sequencer per creare risultati interessanti!

Trascina verso l’alto o verso il basso per modificare la nota di ripetizione dell’output

Quando è attivato “on”, le ripetizioni sono quantizzate in base alla loro frequenza di ripetizione

Ripeti la quantizzazione con “Grid” su

Sequencer Automation

Puoi automatizzare i movimenti del touchpad XY nel sequencer. Innanzitutto, è necessario creare una traccia per il dispositivo NoteRepeat. Successivamente, con il record di automazione abilitato, vengono create tre corsie di automazione mentre si sposta il cursore sul pad XY. Uno corrisponde a “Repeat On”, ovvero l’azione di fare clic e attivare le ripetizioni, mentre gli altri due sono per le posizioni X e Y del cursore mentre ci si sposta.

Oltre ad automatizzare i movimenti XY, è possibile automatizzare i pattern per ciascuna corsia ed è anche possibile automatizzare la selezione dell’output delle note. Questo può creare risultati interessanti se usato con strumenti o campioni.

Corsie di automazione movimenti X Y

Corsia di automazione “Repeat On”

MIDI Implementation Chart

[45] = “Repeat_On”,
[46] = “X position”,
[47] = “Y position”,
[48] = “Output Note Select”,

[49] = “PatternSelect_Lane1”,

[50] = “PatternSelect_Lane2”,

[51] = “PatternSelect_Lane3”,

[52] = “PatternSelect_Lane4”,

[53] = “PatternSelect_Lane5″,

[54] = “PatternSelect_Lane6”,

Etichettato ,
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa richiedila via email