Traktor 3 – Preferenze. – Manuale in italiano

Condividi

14 Preferenze

TRAKTOR offre varie opzioni per personalizzare una parte specifica del tuo sistema. Il capitolo seguente descrive tutte le opzioni dal pannello Preferenze in ordine di apparizione.

Quando si collega un controller Native Instruments esterno al computer (ad esempio TRAKTOR KONTROL S2 / S4), verranno visualizzate ulteriori preferenze nella colonna sinistra della finestra delle preferenze. Ulteriori informazioni su queste preferenze sono disponibili nel manuale del controller hardware corrispondente.

14.1 La finestra delle preferenze

La maggior parte delle opzioni di personalizzazione in TRAKTOR si verificano nella finestra delle preferenze.

Picture 94

Il pulsante Preferenze in alto a destra nella finestra di TRAKTOR

► Fai clic sul pulsante Preferenze situato nella parte destra dell’intestazione per aprire i Preferiti di TRAKTOR.

In alternativa, è possibile selezionare File> Preferenze … dalla barra del menu dell’applicazione (non visibile in modalità Schermo intero).

L’installazione guidata

L’angolo in basso a sinistra della finestra delle preferenze contiene un pulsante per avviare l’installazione guidata. Questo è un modo conveniente di riavviare con una nuova impostazione TRAKTOR “pronta all’uso”. L’installazione guidata fa due cose:

  • Ti consente di scegliere tra alcune configurazioni audio, MIDI e di configurazione generale di base e imposta automaticamente le opzioni disponibili di conseguenza.
  • Ripristina tutte le altre impostazioni di TRAKTOR ai loro valori predefiniti.

Importazione ed esportazione globali

L’angolo in basso a sinistra della finestra delle preferenze contiene anche i pulsanti Importa ed Esporta. Questi pulsanti consentono di caricare (Importa) e salvare (Esporta) tutte le impostazioni delle preferenze su e da disco rigido. È inoltre possibile filtrare le impostazioni esportate in base alle proprie esigenze.

  • Importa: dopo aver selezionato un file di impostazioni sul disco rigido per l’importazione, verrà visualizzato un filtro di importazione che consente di scegliere esattamente quali impostazioni verranno importate.
  • Esporta: consente di salvare tutte le preferenze sul disco rigido. All’esportazione viene visualizzato un filtro di esportazione che consente di definire quali preferenze vengono scritte nel file delle impostazioni.
  • Filtri importa ed esporta:

Mappature tastiera: consente di filtrare le impostazioni per i mapping tastiera come configurato in Preferenze > Controller Manager.

Mappature dei controller: impostazioni dei filtri per le mappature dei controller configurate in Preferences> Controller Manager.

Layout della GUI: impostazioni del filtro per i layout della GUI come impostato in Preferenze> Gestione layout.

Percorsi di caricamento e scrittura del file: impostazioni del filtro per le directory dei file come configurato in Preferenza> Gestione file> Directory.

Preferiti: filtra i dettagli preferiti del browser come configurato in Preferenze> Dettagli browser.

Trasmissione: filtro Proxy, Server e Impostazioni metadati da Preferenze> Broadcasting.

Impostazioni dispositivo audio: consente di filtrare i dettagli del dispositivo di configurazione audio da Preferenze> Impostazioni audio.

Impostazioni MIDI Clock: consente di esportare le impostazioni del clock MIDI da Preferenze> MIDI Clock.

Impostazioni degli effetti: impostazioni degli effetti di esportazione compresi il routing dell’unità FX, la modalità FX Unit e FX preselezione come configurato in Preferenze> Effetti.

Altre preferenze e impostazioni: Esporta tutte le altre preferenze e impostazioni come Globale, ad esempio, Attiva o disattiva i suggerimenti, oppure se TRAKTOR si avvia in modalità Schermo intero, ecc.

14.2 Set Up Audio

Questo capitolo fornisce informazioni sulle opzioni audio di TRAKTOR.

14.2.1 Dispositivo audio

  • Dispositivo audio: scegli il tuo dispositivo audio. Se al momento non è selezionata alcuna interfaccia audio esterna, è sempre possibile selezionare la scheda audio integrata come dispositivo audio.
  • Frequenza di campionamento: scegliere una frequenza di campionamento in base alla scheda audio. Si noti che frequenze di campionamento più elevate stressano maggiormente il computer. Lo standard è 44.1 kHz ed è la frequenza di campionamento utilizzata dai CD.
  • Latenza: su Mac OS X, utilizzare il cursore per impostare una latenza audio adatta al proprio sistema. Su Windows, fare clic sul pulsante Impostazioni per aprire il pannello di controllo del dispositivo audio che consente di impostare la latenza audio. Valori di latenza inferiori sono migliori ma stressano maggiormente il tuo computer. Un’impostazione troppo bassa può causare interruzioni audio, artefatti o altri comportamenti indesiderati. Inizia con un’impostazione di latenza di circa 15 ms e regolala in base al tuo sistema. Un’impostazione compresa tra 5 e 10 ms è considerata adeguata.

14.2.2 Phono / Line

Input Channel: consente di cambiare il canale di Input dalla modalità Phono alla Line su un Native Instruments AUDIO 4 DJ e AUDIO 8 DJ Interface. Ciò è necessario quando si passa dall’uso dai giradischi ai lettori CD.

Nota che TRAKTOR AUDIO 6 e TRAKTOR AUDIO 10 devono avere i loro modi di inserimento modificati nelle rispettive applicazioni del Pannello di controllo.

14.2.3 Routing

Swap Channel: consente di reindirizzare i canali (coppie di canali di swap) dall’interfaccia audio di TRAKTOR. Questo è utile per reindirizzare i canali senza il fastidio di collegare fisicamente i cavi sull’hardware audio.

14.2.4 Scheda audio incorporata (solo Windows)

Win Built-In: qui puoi impostare la tua scheda audio di riserva. Questa sarà la scheda audio utilizzata dal sistema nel caso in cui il dispositivo audio impostato nella sezione Configurazione audio venga rimosso.

14.2.5 Multi-Core

Quando l’opzione Abilita supporto processore multi-core è attivata, il carico dell’applicazione può essere ridotto per compiti impegnativi.

La funzione deve essere disabilitata quando si esegue una seconda applicazione in tempo reale sullo stesso computer.

14.3 Routing di output

Usa Preferenze> Output Routing per configurare il percorso del segnale da TRAKTOR alla tua interfaccia audio. Per prima cosa devi selezionare la modalità di mixaggio che intendi utilizzare.

Modalità di mixaggio

Interno: scegli la modalità di missaggio interna se desideri utilizzare il mixer interno di TRAKTOR. La modalità di missaggio interna offre le seguenti opzioni:

  • Monitor uscita: scegli una coppia di uscite per ascoltare in anteprima le tue tracce. Usando i pulsanti Cue (icona delle cuffie) sul mixer interno di TRAKTOR, il segnale audio verrà inviato ad una coppia stereo separata indipendente dal canale dei mixer interni o dai cross fader. Nella modalità di missaggio interno, il canale di monitoraggio è anche il canale di uscita dal lettore di anteprima nel browser. Clicca su Mono per unire i canali in modalità mono.
  • Output Master: scegliere una coppia di uscite per l’uscita master. Clicca su Mono per unire i canali in modalità mono.
  • Record di output: scegliere una coppia di output per l’uscita di registrazione. Le uscite di registrazione vengono utilizzate per inviare il segnale di uscita master da TRAKTOR a un ingresso mixer o dispositivo di registrazione separato per registrare il mix.

Se utilizzi TRAKTOR nella modalità di missaggio interna, dovresti utilizzare un’interfaccia audio. Native Instruments consiglia le interfacce TRAKTOR AUDIO 6/10, progettate specificamente per TRAKTOR. Questi dispositivi ti consentiranno di ascoltare l’uscita master stereo e il mix delle cuffie (segnale Cue).

Esterno: scegli la modalità di missaggio esterna se desideri utilizzare un mixer hardware esterno. La modalità di missaggio esterna offre le seguenti opzioni:

  • Output Deck A / B / C / D: scegliere una coppia di uscite per ciascun Deck. Le tue opzioni dipendono dal tuo dispositivo audio. È inoltre possibile sommare i deck fino a una coppia di output. Questo è utile se l’interfaccia audio ha uscite limitate.
  • Anteprima di output: scegliere una coppia di output per Preview Player.
  • Output FX Return: scegli una coppia di output per l’utilizzo degli effetti send.

14.4 Input Routing

  • Input Deck A-D: utilizzare questo menu per configurare TRAKTOR in modo che utilizzi i vari ingressi della scheda audio per incorporare l’audio da un dispositivo esterno. I misuratori di volume a destra delle selezioni di ingresso visualizzeranno il livello del segnale se è presente un segnale. Puoi anche sommare i Deck fino a una coppia di input.
  • Input FX Send (Ext): scegliere una coppia di input per l’utilizzo degli effetti send.
  • Ingresso Aux: scegliere una coppia di ingressi per un ingresso ausiliario.

Input Aux è disponibile solo quando Internal è selezionato nel menu Mixing Mode in Output Routing.

14.5 MIDI Clock

Send MIDI Clock

  • Invia MIDI Clock: se questa opzione è selezionata, TRAKTOR invierà un segnale MIDI Clock al dispositivo selezionato. Ciò consente di sincronizzare l’hardware e il software esterni.
  • Offset invio: qui è possibile impostare un tempo di offset per il segnale MIDI Clock.

14.6 Timecode Setup

Input timecode

Il segnale di controllo Scopes offre un’idea visiva della qualità del segnale del Timecode Control.

Le opzioni Scratch sono disponibili solo se si possiede una licenza TRAKTOR SCRATCH e l’hardware necessario deve essere installato.

Decoder Gain

Qui viene visualizzato il volume del segnale di controllo del codice di tempo in arrivo. Un segnale di guadagno più alto normalmente significa un migliore controllo del tracciamento.

Tracking

  • Traccia posizione iniziale: qui puoi scegliere la posizione iniziale del tracciamento. Questo è utile se vuoi creare un lead in al il tuo disco o se l’inizio del tuo controllo di registrazione è consumato o graffiato.
  • Velocità del giradischi: inserire un segno di spunta nella modalità di gestione a 45 giri se si preferisce questo a 33 giri / min.
  • Avviso di tracciamento: se il segnale del codice di tempo diventa negativo, i pulsanti di tracciamento iniziano a lampeggiare in rosso. Mentre il rosso lampeggiante è normale quando si sposta il record avanti e indietro, se il lampeggio rosso si verifica durante la normale riproduzione in avanti, probabilmente si ha della polvere sotto la puntina.
  • Carica la traccia successiva quando si gira il record: con questa opzione selezionata, è possibile caricare la traccia successiva di qualsiasi Playlist girando il record.
  • Usa zona di scorrimento playlist: con questa opzione, è possibile abilitare lo scorrimento della playlist, ad esempio saltare alla traccia 3 del CD consente di scorrere verso l’alto e verso il basso nella playlist facendo ruotare manualmente la rotella del lettore CD.
  • Passa alla modalità Assoluta in lead-in: quando inserisci l’ago nella Lead-In del Control Vinyl o salta alla prima traccia del CD di controllo, la modalità di tracciamento passa alla modalità assoluta.
  • Passa alla modalità Assoluta durante il caricamento: quando carichi una traccia, la modalità di tracciamento passa sempre alla modalità Assoluta.

14.7 Caricamento

Loading

  • Caricamento solo su deck bloccato: impedisce il caricamento in un deck in riproduzione e quindi ti impedisce di caricare accidentalmente una traccia nel Deck sbagliato.
  • Interrompe la riproduzione alla fine della traccia: interrompe la riproduzione di un deck quando una traccia è alla sua fine.
  • Duplicate Deck quando si carica la stessa traccia: se una traccia è attualmente caricata in un deck, è possibile copiare direttamente la traccia e la sua posizione di riproduzione tenendo premuto il pulsante del mouse mentre si trascina dall’intestazione del deck a un altro deck.
  • Carica successivo alla fine della traccia: consente a TRAKTOR di caricare automaticamente la traccia successiva dalla Playlist attiva, ovvero la playlist in cui si trova la traccia in riproduzione. Passare a un’altra Playlist durante la riproduzione non attiva un’altra Playlist.
  • Inizialmente Cue to Load Marker: abilitando questa opzione, una traccia verrà automaticamente richiamata su un Marker di carico stabilito al momento del caricamento.
  • Attiva i marker Fade In e Fade Out: questa opzione consente l’uso dei marker Fade In e Fade Out per i crossfade automatici tra le tracce.
  • Cruise Loops Playlist: questa opzione influisce sulla modalità Cruise (Autoplay). Con questa opzione selezionata, TRAKTOR ripeterà la playlist dall’inizio quando viene raggiunta la fine della lista.

Ripristino dei controlli

  • Ripristina tutti i controlli Deck durante il caricamento della traccia: reimposta tutti i controlli Deck al loro valore predefinito quando viene caricata una traccia.
  • Ripristina tutti i controlli del mixer durante il caricamento della traccia: reimposta tutti i controlli del mixer sul loro valore predefinito quando viene caricata una traccia.

14.8 Transport

Tempo

Imposta intervallo tempo: imposta un intervallo di tempo globale per tutti i fader tempo o imposta un intervallo per ciascun deck individualmente. Questo definirà l’ammontare massimo che puoi aumentare o diminuire del tempo. I valori disponibili sono 2%, 4%, 6%, 8%, 10%, 12%, 14%, 16%, 18%, 20%, 25%, 35%, 50% e 100%.

Se scegli un intervallo del 100% sei in grado di eseguire un punto fermo di una traccia con il software Tempo Fader di TRAKTOR.

Tempo Bend Sensitivity

È possibile regolare la sensibilità della funzione Tempo Bend spostando il Sensore di curva del tempo

Per aumentare la sensibilità del controllo Tempo Bend, spostare il cursore Sensibilità Curva tempo a destra; per diminuirlo, sposta il cursore a sinistra. L’intervallo di valori del cursore è 0-200%.

► Per accelerare o rallentare progressivamente il tempo, selezionare il pulsante Progressive Tempo Bend.

Modalità di sincronizzazione

Esistono due metodi per sincronizzare le tracce: TempoSync e BeatSync.

  • TempoSync: mantiene la sincronizzazione del tempo tra le tracce. La fase dei Deck sarà allineata quando il pulsante SYNC è attivato e SYNC diventerà fioco se la fase dei Deck viene spostata. Tempo rimarrà sincronizzato in questa modalità.
  • BeatSync: forza il tempo e la sincronizzazione di fase tra le tracce. La fase dei deck sarà allineata quando il pulsante SYNC è attivato. SYNC diventerà fioco se la fase delle tracce viene spostata manualmente, ma TRAKTOR riallinea la fase delle tracce quando il Deck riprende a suonare normalmente (es. record o jog wheel).

Questo concetto ti consente, anche se stai utilizzando TRAKTOR SCRATCH, di mantenere le tue tracce sincronizzate, e anche di aumentare il tempo di due o più tracce contemporaneamente, anche se le loro fasi vengono spostate!

Inoltre ci sono due opzioni per abilitare l’abilità master del tempo per il deck remix e per limitare l’assegnazione del tempo master ai Deck che sono in onda:

  • I Deck di Remix possono essere Tempo Master: con questa opzione abilitata, i Deck di Remix si comportano in modo Deck standard, cioè possono diventare il tuo Master del tempo durante un mix. Se si desidera che Remix Decks non sia mai il tempo master, disabilitare questa opzione.
  • Solo i deck On-Air possono essere Tempo Master: la modalità Auto nel pannello Master Clock) consente a TRAKTOR di cambiare automaticamente il tempo master tra i vari Deck per garantire che il sistema di sincronizzazione segua il Deck appropriato. Un Deck può diventare automaticamente il tempo master solo se è caricato e in riproduzione. Pertanto, se interrompi il master del tempo corrente, TRAKTOR trova il deck di riproduzione successivo e lo assegna come master del tempo. Ora attivando questa preferenza, sarà anche necessario che il deck in riproduzione sia on-air (cioè udibile all’uscita master) per diventare il master del tempo.

Potresti preferire che questa opzione sia attivata poiché assicurerà che il tempo master sia sempre una traccia che puoi sentire, quindi non c’è il rischio che i deck sincronizzati seguano il tempo di un Deck che non può essere ascoltato.

Tuttavia, in alcuni casi, specialmente quando si eseguono routine di scratch, si preferisce lasciare questa preferenza disattivata. In questo modo, puoi eseguire routine scratch (che includono la riduzione del volume su determinati Deck con i fader del volume o il crossfader) senza doverti preoccupare di TRAKTOR che assegna il tempo master a un diverso Deck.

Key Lock

Regola la qualità del metodo di time stretching utilizzato quando si utilizza la funzione Key Lock.

Quality

  • Utilizzare ECO con un processore più lento.
  • Usa HiQ con un processore veloce.

Mode

  • Quando è attiva la modalità Scratch, il blocco tastiera si disattiva quando la velocità di riproduzione è inferiore al -30% o superiore a +50%. Quando si eseguono routine di scratch con il supporto del timecode o le jog-wheel, si ottiene un suono scratch più naturale.
  • Quando è attiva la modalità normale, il blocco dei tasti è abilitato in tutto l’intervallo di tempo.

Il blocco tasti può essere attivato e disattivato manualmente nei deck indipendentemente dall’impostazione Key Lock Range.

Loops

  • Rilevamento automatico dimensioni: utilizzare questo cursore per regolare le dimensioni sotto le quali una traccia viene automaticamente rilevata come loop e pertanto verrà eseguita automaticamente in loop. Un loop rilevato automaticamente mostrerà i marker di loop verde all’inizio e alla fine.
  • Sincronizza fase all’uscita da Loop: utilizzare questa opzione per sincronizzare automaticamente due tracce che sono state desincronizzate dopo aver utilizzato una dimensione del loop inferiore a 1 battuta.

Play Count

  • Min. Tempo di riproduzione: questo cursore regola il tempo che deve essere superato fino a quando una traccia è contrassegnata come riprodotta e quindi viene aggiunta alla cronologia Playlist per questa sessione. Quando viene raggiunta la durata minima, la traccia viene visualizzata con l’icona Segno di spunta, che la contrassegna come riprodotta. Inoltre, il suo conteggio di riproduzione viene aumentato.

Beat Counter

Bars per Phrase: Definisci qui quante battute deve contenere una frase. Una battuta consiste di 4 beat. Questa impostazione influenza direttamente le opzioni Beats e Beats to Cue in Preferenze> Deck> Titolo del deck.

Controllo Mouse

Le seguenti opzioni influenzano il comportamento della forma d’onda dettagliata quando si fa clic con il mouse. Sono disponibili le seguenti modalità:

  • Vinile: facendo clic sulla forma d’onda, la traccia si interrompe come se mettessi la mano su un disco su un piatto girevole. Tenendo premuto il mouse e trascinando avanti e indietro si lavora come graffiare o ruotare un disco.
  • Snap: la freccia del mouse scatterà sempre al ritmo della traccia caricata.

Se si fa clic all’interno della forma d’onda, la posizione di riproduzione salta al beat più vicino a dove si è fatto clic e la riproduzione si interrompe.

Facendo clic sulla forma d’onda e tenendo premuto il pulsante del mouse mentre il Deck è in pausa, funziona come il pulsante Cue.

Il tasto destro del mouse sulla forma d’onda funziona come il tasto Play Deck.

La modalità Snap nelle Preferenze differisce dalla modalità Snap disponibile nel pannello Master!

Cue Play (CUP) Mode

Instant: avvia immediatamente la riproduzione quando si preme CUP.

On Release: avvia la riproduzione dopo aver rilasciato il pulsante CUP.

14.9 Layout Deck

Deck uso

  • Commuta ciascun Deck su un Deck Track, Remix Deck o Live Input.

Deck Layout

  • Passa da Micro, Small, Essential, Full o Advanced Decks per risparmiare spazio sullo schermo. Micro e Small Deck non mostrano la forma d’onda e i controlli avanzati. Selezionare i deck avanzati per rendere visibili i controlli avanzati.
  • Enable Deck C & D: attiva e disattiva i deck C e D. Se deselezionata, i deck C e D sono nascosti e disattivati, ad eccezione dell’uso Live Input che rimarrà attivo anche se i deck C e D sono disabilitati.

Fader Tempo

  • Scegli su quale Deck il fader di Tempo deve essere visualizzato

Platter/Scope

  • Passa tra i pannelli Minimized, Platter e Scope Scratch da utilizzare con TRAKTOR SCRATCH. Puoi anche spegnere i pannelli.

Gli Scratch Panel sono disponibili solo se TRAKTOR SCRATCH e l’hardware richiesto sono installati.

Miscellaneous

  • Modalità griglia: cambia la visualizzazione di Beatmarker da Full, Dim, Ticks and Invisible.
  • Mostra marcatori minuti: attiva e disattiva i marker minuti per tutti i deck. I marker dei minuti sono un riferimento visivo sulla vista Stripe per ogni minuto di una traccia.
  • Modalità colore: selezionare tra quattro forme d’onda: ultravioletto, infrarosso, a raggi X e spettro.

Deck Header

  • Mostra copertina: attiva e disattiva l’icona della copertina.
  • Mostra misuratore di fase: attiva o disattiva i misuratori di fase per tutti i deck.

14.10 Track Decks

Testata Deck

Riga Top / Middle / Bottom: qui puoi scegliere quali informazioni per una traccia caricata verranno mostrate nel Deck Heading. Sono disponibili nove campi in tre righe. La riga superiore viene visualizzata più grande e la riga inferiore è più piccola, quindi è possibile ordinare le informazioni in base all’importanza.

Tab Advanced

Passa tra le tre diverse modalità del pannello avanzato che vengono visualizzate quando il pannello avanzato è stato selezionato nel layout della piattaforma. Questi sono Move, Cue e Grid.

Miscellaneous

  • Track End Warning: utilizzare il cursore per impostare quando inizierà l’avviso di fine traccia. Quando la posizione di riproduzione sul Track Track raggiunge il tempo Track End Warning impostato, la vista Stripe lampeggerà in rosso indicando che la traccia sta per terminare. La scala temporale del Track End Warning varia da 0 a 120 secondi.
  • PlayMarker Position: cambia la posizione del PlayMarker per tutti i deck. Il PlayMarker indica la posizione di riproduzione corrente all’interno di una traccia. Sposta il cursore per impostare la posizione di Play-Marker: A 0 la posizione di PlayMarker sarà all’estrema sinistra, 50 sposterà il marker al centro (posizione predefinita) e 100 sposterà il marker all’estrema destra.
  • Stripe View Fit: consente di cambiare la vista a strisce dalla lunghezza del record (supporto del codice temporale) alla lunghezza effettiva della traccia caricata. Il Record rappresenterà l’intera vista Stripe anche se la traccia caricata è più corta.
  • Default Zoom: modifica il livello di zoom predefinito della vista Forma d’onda sui deck di traccia. Un valore di -1,00 diminuirà il più possibile e allo stesso modo un valore di +1,00 ingrandirà il più vicino possibile. Una volta impostato il valore predefinito, i Track Deck manterranno questa vista ogni volta che vengono utilizzati. In alternativa, è possibile utilizzare i simboli + e – sul display della forma d’onda per modificare la visualizzazione dello zoom.

14.11 Remix Decks

Layout della piattaforma Remix

  • Show Volume Fader: questa preferenza determina se i controlli del Slot Volume devono essere visibili o nascosti nel Remix Deck. Se deselezionato, i fader del volume sono nascosti.
  • Show filtro Fader: questa preferenza determina se i controlli del fader del filtro devono essere visibili o nascosti nel Deck Remix. Se deselezionato, i fader Filter sono nascosti.
  • Permanently Show Slot Indicators: questa preferenza determina se gli indicatori di parametri di slot minimizzati saranno visibili o meno nel Deck di Remix. Se selezionato, vedrai gli indicatori di parametri di slot miniaturizzati quando non si posiziona con il puntatore del mouse sugli slot di campionamento del Deck Remix. Se deselezionato, gli indicatori di parametro di slot minimizzati saranno nascosti. In entrambi i casi, i pulsanti Slot Parameter appaiono sempre quando si posiziona il mouse sopra gli Slot del campione con il puntatore del mouse.
  • Set Auto-Gain When Loading Samples: questa preferenza determina se TRAKTOR deve utilizzare il valore Auto-Gain memorizzato in un campione quando viene caricato nel Remix Deck. Quando questa opzione è deselezionata, TRAKTOR lascerà il guadagno del campione a 0.0 dB, quindi, riproducendo il campione al suo livello originale. Se selezionato, TRAKTOR regola il livello di guadagno come specificato dal livello Auto-Gain nel campione, in modo che suoni ad un volume quasi massimo (corrispondente al livello degli altri campioni che sono stati caricati con Auto-Gain).

Comportamenti (Behaviors)

  • Auto-Enable Deck Play on Sample Trigger: con questa opzione abilitata, TRAKTOR forza il pulsante Play del Remix Deck sullo stato On ogni volta che si attiva un Sample, anche se il Deck è stato precedentemente fermato. Quando questa opzione è deselezionata, l’attivazione degli Samples non avrà alcun effetto sul pulsante Play del Remix Deck, permettendoti di selezionare il Sample prima di iniziare il Deck nel suo insieme.
  • One-Shot Samples Ignore Punch Mode: quando questa opzione è selezionata, i campioni in modalità One-shot ignoreranno l’impostazione della modalità Punch, suoneranno sempre a partire dall’inizio. Quando l’opzione è deselezionata, i campioni in modalità One-shot seguiranno le regole della modalità Punch: inizieranno a suonare da una posizione corrispondente alla fase / posizione del campione precedentemente riprodotto.

Salvataggio

Quando questa opzione è abilitata, TRAKTOR salverà automaticamente il Remix Set corrente quando avvierai azioni che altereranno il contenuto corrente del Remix Deck.

Questo include le seguenti azioni:

  • Cambiare il deck da Remix ad un altro tipo di deck: il Set Remix verrà salvato appena prima che il deck venga cambiato.
  • Caricamento di un nuovo Remix Set nel Remix Deck: il Remix Set verrà salvato immediatamente prima del caricamento del nuovo Remix Set.
  • Attivando l’azione “Elimina tutto” da F1: il Set Remix verrà salvato immediatamente prima che i contenuti del Deck Remix vengano cancellati.
  • Uscita da TRAKTOR: il Remix Set verrà salvato prima che il resto della Collezione venga salvato.

Quando avvii il salvataggio automatico, non ti verranno presentate finestre di dialogo. Se il set di Remix esiste già nella raccolta, la versione precedente verrà automaticamente sovrascritta!

Quando questa opzione è deselezionata, TRAKTOR non tenterà di salvare i set di remix modificati nelle condizioni di cui sopra. Invece, TRAKTOR semplicemente scarterà tutte le modifiche apportate. Questo può essere il flusso di lavoro preferito se si desidera che i set Remix inizino sempre dallo stesso stato per ogni performance, indipendentemente da ciò che si è fatto come cambiamenti durante un precedente spettacolo.

14.12 Mixer

Selezione EQ

Tipo EQ: scegli tra il classico equalizzatore a 3 bande (classico) o un equalizzatore emulato del mixer da Pioneer DJM-600 (P600), Ecler Nuo4 (NUO) o Allen & Heath XONE: 92 (Xone).

Selezione Filtro

  • Ladder: utilizza il filtro ladder, utilizzato anche nell’effetto Filtro per i potenziometri di filtro del canale.
  • Xone: utilizza l’emulazione dei filtri Xone: 92.

Crossfader

  • Auto Crossfade Time: questo cursore regola la quantità di tempo per la funzione di dissolvenza incrociata automatica per il crossfade tra le tracce.
  • Smooth / Sharp: regola qui la curva del crossfader.

Livello

  • Imposta autogain durante il caricamento della traccia: con questa opzione selezionata, TRAKTOR regola il guadagno per te.
  • Abilita il limiter: l’attivazione di questa opzione impedisce il clipping.
  • Headroom: questa impostazione è utile quando si desidera mixare più tracce o sorgenti in TRAKTOR poiché ogni sorgente aggiunta aumenterà l’output complessivo del mix. Usando questa funzione, TRAKTOR attenuerà l’uscita per mantenere il margine digitale in modo da non dover abbassare il volume Master tramite il potenziometro MAIN. Se si mescolano solo due deck alla volta, è generalmente accettabile un’impostazione di -3 dB. Se si desidera mescolare fino a quattro deck o includere più campioni, si consiglia un’impostazione di -9 dB.

Layout del mixer

  • EQ + Fader: consente di aggiungere o rimuovere EQ e Fader dal Mixer abilitando o disabilitando questa opzione.
  • Filtro + Tasto + Guadagno + Cue + Equilibrio: consente di aggiungere o rimuovere Filtro, Key, Guadagno, Cue e Bilanciamento dal Mixer abilitando o disabilitando questa opzione.
  • Crossfader: aggiunge o rimuove il Crossfader dal Mixer abilitando o disabilitando questa opzione.

14.13 Impostazioni Globali

Sezione globale

  • Mostra sezione globale: consente di aggiungere o rimuovere la visibilità della sezione Globale abilitando o disabilitando questa opzione.
  • Sinistra: selezionare Effect 1 o Master Clock per essere visualizzati di default sul lato sinistro della sezione Global.
  • Destra: selezionare Effetto 2 o Registratore per visualizzarli di default sul lato destro della sezione Globale.

Miscellaneous

  • Risoluzione schermo intero: determina il fattore di zoom della visualizzazione a schermo intero di TRAKTOR. Se impostato su Desktop, TRAKTOR utilizza la risoluzione nativa del tuo computer 1: 1. Quando si sceglie un’altra opzione, la visualizzazione a schermo intero appare più grande (ingrandita) poiché TRAKTOR assume una risoluzione dello schermo inferiore. Le opzioni disponibili dipendono dal tuo hardware.
  • Passa a Schermo intero all’avvio: con questo selezionato, TRAKTOR si aprirà in modalità a schermo intero (massimizzando la finestra TRAKTOR) ogni volta che viene avviato.
  • Mostra suggerimenti: abilita o disabilita i suggerimenti degli strumenti. Se vuoi familiarizzare con TRAKTOR ti consigliamo di abilitare Tool Tips poiché forniscono una breve descrizione dell’interfaccia.
  • Messa a fuoco del deck: seleziona il controllo del Deck Focus visivo dal seguente menu:

Software: attiva il controllo software di Deck Focus.

Hardware: abilita il controllo hardware di Deck Focus.

Nessuno: disabilita il focus del deck.

  • Mostra valore quando ha il controllo eccessivo: con questa opzione selezionata, i potenziometri come Gain, Volume master o i potenziometri degli effetti mostrano il loro valore reale quando ci si passa sopra.
  • Abilita avvisi di intestazione di deck: per impostazione predefinita, TRAKTOR ti informa di importanti messaggi di avviso relativi al deck direttamente tramite le intestazioni dei deck. Per disabilitare questi messaggi di avviso:
  1. Fai clic sulle preferenze di TRAKTOR> Varie.
  2. Deselezionare Enable Deck Header Warnings.

Con questi avvisi disabilitati, la barra di stato di TRAKTOR visualizzerà ancora gli avvisi.

  • Ripristina finestre nascoste: il pulsante Ripristina tutte le finestre di dialogo che sono state nascoste facendo clic sulla casella di controllo “Non mostrare più”.

14.14 Effetti

FX Unit Routing

TRAKTOR può indirizzare tutti gli effetti come effetti insert, send o post-fader.

  • Insert: nella modalità di insert, l’effetto viene inserito nella catena del segnale subito prima del filtro del canale. Il bilanciamento del segnale diretto (Dry) e del segnale dell’effetto (Wet) è controllato dal potenziometro D / W nel pannello degli effetti.
  • Send: in modalità Send, l’unità dell’effetto diventa indipendente dal flusso del segnale interno di TRAKTOR. L’unità effetto riceve input esternamente da uno degli ingressi dell’interfaccia audio come selezionato in Preferenze> Send input. L’effetto invia il suo output a uno degli Output dell’interfaccia audio, come selezionato in Preferenze> Output Routing. È supportato solo un ingresso e un’uscita della scheda audio. Se si utilizzano più di un effetto di invio, questi vengono concatenati nell’ordine 1-2-3-4.
  • Post Fader: in modalità Post Fader, l’effetto viene inserito nella catena del segnale dopo il fader del volume del canale in modo che sia ancora udibile quando si abbassa il volume su un canale. Il bilanciamento del segnale diretto (Dry) e del segnale dell’effetto (Wet) è controllato dal potenziometro D / W- nel pannello degli effetti. Gli effetti Post Fader non sono disponibili in modalità Mixer esterno.
  • 2 unità FX / 4 unità FX: scegli tra 2 o 4 unità effetti.
  • Ripristina parametri quando si cambia FX: selezionare questa opzione se si desidera ripristinare gli effetti alle impostazioni predefinite durante il passaggio.

Modalità pannello FX

FX1 / FX2 / FX3 / FX4: scegli tra effetti Single e Group.

  • La modalità Single fornisce un controllo più dettagliato su un effetto selezionato.
  • La modalità Gruppo ti consente di controllare fino a tre effetti selezionati in un pannello.

Preselezione Effetto

TRAKTOR offre una vasta gamma di effetti. È possibile creare una selezione personale di tutti gli effetti disponibili per restringere gli effetti che appaiono nel selettore degli effetti delle unità dell’effetto.

  • Per rimuovere un effetto dalla preselezione, selezionalo e premi il pulsante Rimuovi, oppure fai doppio clic su di esso.
  • Per aggiungere un effetto disponibile alla preselezione, selezionalo e premi il pulsante Aggiungi o fai doppio clic su di esso.
  • Per cambiare l’ordine in cui gli effetti appaiono nella selezione a discesa delle unità dell’effetto, sposta l’effetto (i) preselezionato su e giù per l’elenco con i pulsanti Su e Giù.

14.15 Mix Recorder

Source

  • Source: scegli Interno per registrare dall’output Master interno di TRAKTOR o scegli Esterno per registrare una sorgente audio esterna come un giradischi, un microfono o il tuo mixer hardware esterno.
  • Ingresso esterno: selezionare il canale di ingresso TRAKTOR per registrare l’audio esterno. Il menu a discesa offre le seguenti opzioni:

Deck A

Deck B

Deck C

Deck D

  • Input FX Send (Ext.)

File

  • Directory: determina il percorso del file in cui sono archiviate le registrazioni audio.
  • Prefisso: utilizzare un prefisso per il nome file di ciascuna registrazione.
  • Dividi file su dimensioni: con una dimensione file selezionata, le registrazioni audio verranno divise ogni volta che viene raggiunta la dimensione del file. La dimensione massima del file è 2048 megabyte.

14.16 Loop Recorder

Latency

Rec. Latency: regola la latenza di registrazione del Loop Recorder se in modalità Mixer esterno.

Overdubbing

Loop Decay: regola la percentuale di quanto tempo impiega l’audio registrato a dissolversi durante la sovra-incisione.

14.17 Broadcasting

Broadcasting ti consente di trasmettere in streaming il tuo set DJ su Internet. Per fare ciò è necessario prima configurare una configurazione “client e server”. Puoi farlo installando un server sul tuo computer che fornirà un flusso della sorgente (TRAKTOR) ai client connessi al tuo server.

Devi avere un server configurato correttamente e in esecuzione prima di poter iniziare la tua trasmissione.

Segue una descrizione della pagina delle preferenze di trasmissione:

Impostazioni proxy

Impostazioni proxy: se ci si connette a Internet tramite un proxy, utilizzare questa sezione per configurare TRAKTOR per l’utilizzo delle impostazioni proxy.

  • Personalizzato: utilizzare questa opzione se si desidera aggiungere le proprie impostazioni proxy personalizzate.
  • Predefinito: selezionare questa opzione per utilizzare le stesse impostazioni proxy dal computer come proxy in TRAKTOR.
  • Nessuno: selezionare questa opzione se non si desidera utilizzare un proxy.

Impostazioni del server

Usa questo menu per configurare TRAKTOR per usare il tuo server.

  • Indirizzo: immettere manualmente l’indirizzo IP (Internet Protocol) del computer.
  • Porta: la maggior parte dei server utilizza l’impostazione della porta predefinita di 8000.
  • Mount Path: immettere il percorso di montaggio (una directory specifica) a cui si desidera connettere gli ascoltatori. Questo è utile quando si trasmettono due eventi sullo stesso server.
  • Password: inserire la password del proprio server.

Per sicurezza ricorda di cambiare la password predefinita del tuo server!

  • Formato: selezionare la qualità del suono che si desidera trasmettere. Risoluzioni più elevate richiederanno più larghezza di banda, quindi per favore usa un’impostazione appropriata per la tua connessione.

Impostazioni dei metadati

Utilizzare questa sezione per configurare i metadati per il proprio stream di trasmissione. Questa è l’informazione che i tuoi ascoltatori vedranno.

  • URL stream: si tratta dell’URL (User Resource Location) su cui si sta trasmettendo e dell’URL da fornire agli ascoltatori.
  • Nome stream: immettere un nome per la trasmissione.
  • Descrizione stream: inserisci una descrizione per la tua trasmissione.
  • Stream Genre: inserisci il genere di musica che trasmetti.

14.18 Dettagli del browser

Editing

  • Consenti modifica in linea nella finestra Elenco: se selezionato, è possibile modificare i metadati dei file musicali facendo doppio clic su di essi nell’elenco dei browser.

Seleziona questa opzione se stai preparando i brani a casa per un accesso più veloce ai tag.

Con questa opzione deselezionata, la modifica in linea dei tag di una traccia nell’elenco dei browser non è consentita per impedire modifiche indesiderate, ad es. durante un live set.

Dettagli del browser

  • Mostra anteprima lettore: attiva e disattiva Preview Player.
  • Mostra copertina: attiva e disattiva la finestra di copertina.
  • Mostra preferiti playlist: consente di attivare e disattivare i Preferiti browser nella parte superiore del browser di raccolta.
  • Mostra informazioni traccia: consente di attivare e disattivare la finestra informativa.
  • Mostra barra di stato / Messaggi di errore: attiva e disattiva la barra di stato. Quest’area visualizza anche i messaggi di errore.
  • Dimensione carattere e carattere: qui puoi scegliere il tipo di carattere e la dimensione del carattere che TRAKTOR utilizza nel browser.
  • Altezza riga elenco: scegliere la dimensione delle righe della lista browser.

14.19 Gestore di Layout

Scopri in questo capitolo come modificare i layout di TRAKTOR.

  • Cambia nome: qui puoi digitare un nome per il layout selezionato. Fai clic su Rinomina per verificare la tua immissione.
  • Layout personali: in questo elenco vengono visualizzati tutti i layout memorizzati. Per attivare un layout, fai doppio clic sull’intera riga. Il layout attivo è contrassegnato con Attivo nella prima colonna. L’ordine in questo elenco definisce anche l’ordine dei layout nel selettore di layout dell’intestazione di TRAKTOR. Facendo clic su Aggiungi si aggiunge un nuovo layout a Gestione layout. Rimuovi elimina il layout selezionato. Sposta su / giù cambia la posizione del layout selezionato nel menu a tendina del layout della sezione di intestazione di TRAKTOR.

14.20 Gestione File

Questa sottodirectory contiene opzioni relative ai tuoi file musicali.

Gestione File

  • Importa cartelle musicali all’avvio: con questa opzione selezionata, ogni volta che viene avviato TRAKTOR, importa automaticamente tutti i brani nella cartella Musica che non sono già stati importati.
  • Determina automaticamente il tempo di tracciamento (prima dell’analisi): con questa opzione selezionata, TRAKTOR stima il tempo di traccia prima di analizzarlo.
  • Analizza nuove tracce importate: esegue un’analisi automatica di tutte le nuove tracce quando viene importata nella raccolta.
  • Analizza nuove tracce quando si carica nel deck: questa opzione attiva l’analisi solo quando si carica una traccia in un deck. Una barra di avanzamento nella parte inferiore di TRAKTOR fornirà un feedback visivo sull’analisi e ti avviserà in caso di problemi. Analizzando le tracce su richiesta non si incontrano i problemi della CPU che si possono incontrare con un’analisi di back-ground permanente.
  • Salva automaticamente loop e campioni creati: salva automaticamente i loop e campioni creati in TRAKTOR per un uso successivo.
  • Mostra rapporto verifica coerenza all’avvio: con questa opzione selezionata, il rapporto Controllo coerenza viene visualizzato ogni volta che si avvia TRAKTOR. Questo rapporto mostra informazioni sulla tua raccolta di brani e offre opzioni per gestirli.

Modalità Struttura file

La modalità Struttura file determina la struttura del file durante l’esportazione di una playlist.

  • Nessuno: i nomi dei file non verranno modificati durante l’esportazione.
  • Flat: i nomi dei file verranno modificati in un formato 01 Artist – Titolo durante l’esportazione.
  • Artista: durante l’esportazione, verranno create sottocartelle con i nomi degli artisti.
  • Etichetta: durante l’esportazione, verranno create sottocartelle con i nomi delle etichette.

Directory

  • Dir root: questo è il percorso dei file Collection / Playlist / Settings / History / Mappings. Puoi cambiare la cartella. Per cambiarlo, fai clic sul …! pulsante e selezionare il percorso della cartella preferita. Fare clic su Dir predefinito per ripristinare i percorsi ai valori predefiniti.
  • Sample Dir: questo è il percorso dei file di esempio usati in Remix Decks. Puoi cambiare la cartella. Per cambiarlo, fai clic sul …! pulsante e selezionare il percorso della cartella preferita. Fare clic su Dir predefinito per ripristinare i percorsi ai valori predefiniti.
  • Libreria musicale iTunes: se desideri utilizzare l’integrazione iTunes di TRAKTOR devi selezionare il percorso della tua libreria di iTunes. Esegui il click …! pulsante e scegli il percorso del tuo file della libreria di iTunes.

Cartelle musicali

Se si desidera utilizzare la propria struttura di cartelle musicali, è possibile aggiungere le cartelle musicali in questo elenco. TRAKTOR può importare automaticamente tutti i file musicali memorizzati all’interno di questa cartella musicale.

  • Aggiungi …: consente di aggiungere cartelle come cartelle musicali.
  • Elimina: elimina la cartella musicale selezionata dall’elenco.
  • Cambia …: se si modifica la directory o il nome di una cartella musicale, fare clic su questo pulsante per informare TRAKTOR di questa modifica.

14.21 opzioni Analisi

Questa sezione fornisce opzioni riguardanti le impostazioni predefinite della funzione Analyzis quando si importano / analizzano file audio.

Picture 1

Le opzioni di analisi.

BPM detection

  • BPM Range: selezionare i valori minimi e massimi dei battiti al minuto (BPM) delle tracce che si intendono analizzare. Ciò consentirà all’analisi BPM di TRAKTOR di trovare il valore BPM corretto durante l’analisi.
  • Imposta Beatgrid durante il rilevamento di BPM: selezionando questa opzione, TRAKTOR posizionerà una Beat Grid sulla traccia e la allineerà al downbeat più vicino. Se la traccia contiene già una Beat Grid, TRAKTOR la ​​sposterà, se necessario, al più vicino downbeat.
  • Store Beatmarker come Hotcue: quando TRAKTOR analizza una traccia, crea un Beatmarker come riferimento per la Beat Grid. Con questa opzione abilitata, il Beatmarker è anche disponibile per l’uso come HotCue. Disabilita questa opzione per evitare cancellazioni accidentali; di conseguenza, non sarà possibile utilizzare Beatmarker come HotCue.

Chiave musicale

TRAKTOR ora rileva automaticamente la chiave di una traccia che può essere visualizzata in notazione musicale classica o in formato Open Key. Quale forma di notazione è più adatta può essere controllata tramite le seguenti impostazioni:

  • Visualizzato in Traktor: selezionare la notazione da visualizzare nella colonna Chiave del browser da questo menu a discesa. Questa opzione può essere modificata in qualsiasi momento e cambierà il modo in cui tutti i tasti vengono visualizzati in TRAKTOR. Le notazioni disponibili sono:

Musical

Musical (tutto sharp)

Open Key

  • Scritto su FileTags: selezionare la notazione da esportare con i metadati di una traccia quando si esporta. Le notazioni disponibili sono:

Musical

Musical (tutto sharp)

Open Key

Key Text

Se in precedenza hai utilizzato applicazioni software di terze parti per identificare la chiave delle tue tracce, si consiglia di verificare l’opzione Testo chiave per garantire che le informazioni ID3 non vengano modificate quando vengono esportate da TRAKTOR.

14.22 Gestore Controller

Questa sezione offre una spiegazione approfondita del Controller Manager di TRAKTOR (Preferenze> Controller Manager). Prima di creare nuovi mapping dei controller, si consiglia di verificare innanzitutto se l’hardware del controller è incluso nell’installazione guidata di TRAKTOR. Esistono modelli disponibili per molti controller MIDI, che possono essere caricati facilmente con l’installazione guidata.

Ti consigliamo di lasciare aperta la pagina delle preferenze di TRAKTOR durante la modifica e il test di una mappatura del controller, altrimenti potrebbe essere selezionata una mappatura diversa quando si riapre la finestra delle preferenze.

14.22.1 Panoramica

Il Controller Manager unifica tutti i MIDI e Keyboard Mappings di TRAKTOR, nonché l’impostazione MIDI in una pagina delle preferenze. Le impostazioni e le mappature possono essere importate, esportate e personalizzate tutte da questa pagina delle preferenze.

Ai fini del presente manuale, un “Controllo” può essere considerato una mappatura TRAKTOR poiché i canali MIDI, i controlli ei parametri controllati corrispondono l’uno all’altro.

14.22.2 Device Setup

Consente di creare più mappature per la tastiera del computer, i controller MIDI e alcuni dispositivi HID.

Picture 3

La sezione Device Setup.

Per impostazione predefinita, tutte le porte MIDI In e Out sono attive per la mappatura. Ciò può causare il comportamento non intenzionale dell’intera configurazione MIDI. La prima cosa da fare è selezionare il dispositivo MIDI appropriato per ogni mappatura MIDI invece di lasciarlo su “All Ports”.

Tutti i mapping sono attivi contemporaneamente! Se per alcuni controlli viene osservato un comportamento non intenzionale, provare ad isolare il problema disabilitando tutti gli altri mapping, operazione che può essere eseguita impostando le porte In e Out su “Nessuno”.

  • Device: scegliere una mappatura da modificare. La selezione non definisce la mappatura attiva perché sempre tutte le mappature sono attive a meno che non si impostino le porte in entrata e in uscita su “Nessuno”.
  • In-Port: definisce la porta di ingresso MIDI per la mappatura selezionata. È impostato su All per impostazione predefinita e deve essere modificato sulla porta MIDI fisica in ingresso o su una porta MIDI virtuale.

Una connessione MIDI virtuale può essere utilizzata per inviare dati MIDI tra due applicazioni sullo stesso computer.

  • Out-Port: definisce la porta MIDI Out per la mappatura selezionata. È impostato su “All” per difetto e dovrebbe essere impostato sulla porta MIDI fisica o su una porta MIDI virtuale.
  • Aggiungi …: apre un menu a discesa con le seguenti opzioni:

Tastiera generica: crea una mappatura per assegnare i tasti della tastiera del computer ai controlli TRAKTOR.

MIDI generico: crea una mappatura per l’assegnazione di controlli MIDI ai controlli TRAKTOR.

Importa: qui è possibile aggiungere una mappatura all’elenco dei dispositivi dal disco rigido. I mapping già caricati non verranno sovrascritti o cancellati. Poiché questa funzione crea sempre un nuovo dispositivo, è necessario eliminare gli altri dispositivi nell’elenco se non si desidera utilizzarli contemporaneamente.

Il menu Aggiungi … include tutti i mapping per i dispositivi supportati nativamente da questa versione di TRAKTOR

  • Modifica …: apre un menu a discesa con le seguenti opzioni:

Modifica commento: aggiunge un commento al nome della mappatura. Questo apparirà all’inizio del nome di mappatura nell’elenco a discesa Dispositivo.

Duplica: esegue una copia della mappatura attualmente selezionata.

Esporta: consente di memorizzare la mappatura attualmente selezionata come file sul disco rigido.

Elimina: elimina la mappatura attualmente selezionata.

Mostra versione: mostra la versione del file TSI sottostante.

  • Destinazione dispositivo: sceglie il dispositivo che si desidera controllare. Le opzioni disponibili sono Deck A-D o Deck Focus.
  • Stato modificatore: questa riga visualizza il valore corrente per ciascuno degli otto modificatori all’interno della mappatura corrente e viene principalmente utilizzato come strumento di debug per mappature complesse. Se lavori con i modificatori, è importante sapere quale valore è attualmente assegnato a un modificatore, in particolare se qualcosa non funziona come previsto.

14.22.3 Tabella di assegnazione

La tabella Assegnazione elenca tutte le assegnazioni per la mappatura attualmente selezionata in Dispositivo. Ricorda che tutti i dispositivi mappati sono attivi allo stesso tempo, non solo la mappatura attualmente selezionata.

Picture 5

La tabella di Assegnazione

È possibile ordinare la tabella di assegnazione da qualsiasi colonna se si fa clic sull’intestazione della colonna, che è molto utile per i mapping di grandi dimensioni. Anche l’aggiunta di commenti descrittivi per ciascun compito di controllo può essere molto utile, consentendo di ordinare per colonna di commenti.

  • Controllo: questo è il nome dell’assegnazione della funzione. È possibile aggiungere controlli tramite i pulsanti Aggiungi in … e Aggiungi ….
  • I / O: indica se un controllo verrà utilizzato come ingresso (da un potenziometro, un pulsante o un encoder) o un’uscita (verso un LED o un misuratore di livello).

Utilizzare il controllo di ingresso MIDI (In) quando si desidera assegnare un elemento TRAKTOR a un elemento del controller MIDI esterno (come una manopola su un controller MIDI).

I controlli di uscita MIDI (Out) vengono utilizzati principalmente quando il controller è in grado di ricevere feedback, ad esempio l’uscita LED, per mostrare lo stato corrente dell’interfaccia utente del software.

  • Assegnazione: mostra il target specificato in Assegnazione nella sezione Dettagli mappatura. Può essere Deck A a D o Device Target per i controlli Deck e Global per altri Controlli e modificatori. Queste impostazioni sono spiegate nella sezione Dettagli mappatura di seguito.
  • Modalità: mostra la modalità di interazione impostata per un controllo nella sezione Dettagli mappatura. Le modalità disponibili dipendono dal tipo di controllo (ad esempio pulsante, fader / manopola, codificatore). Le modalità di interazione sono spiegate nella sezione Dettagli mappatura di seguito.
  • Mappato a: mostra la sorgente per il controllo (dispositivi di input) o la destinazione (dispositivi di output).
  • Cond1 e Cond2: visualizza i valori della prima e della seconda condizione come impostati nella sezione Dettagli mappa. I modificatori sono spiegati nella sezione Dettagli mappatura di seguito.
  • Commento: è possibile inserire un commento in questo campo, che viene memorizzato con l’assegnazione del controllo.

Il controllo attualmente selezionato nell’elenco è evidenziato in giallo. Se c’è un altro Controllo nella lista e ha la stessa Sorgente di Controllo assegnata nella colonna Mappato a come il Controllo selezionato, questo sarà evidenziato in un giallo più scuro. Questa funzione è particolarmente utile per il debugging di elenchi di mapping di grandi dimensioni.

14.22.4 Device Mapping

Picture 7

La sezione Mappatura dei dispositivi.

  • Learn: consente di associare il controllo al potenziometro / tasto / tasto desiderato semplicemente ruotando / premendo / premendo il parametro di input pertinente.

La funzione Learn è disponibile per i controller di ingresso MIDI e i controlli HID (tastiera, mouse ecc.)

La modalità di apprendimento rimane attiva finché non si preme di nuovo questo pulsante. Questo ti permette di assegnare diversi controlli in un colpo solo.

Non dimenticare di disattivare l’opzione Learn quando hai finito per evitare attribuzioni indesiderate

  • Menu a discesa Assignment: qui è possibile assegnare manualmente un Control.

Questo è l’unico modo per assegnare un controller di uscita MIDI o HID (tastiera, mouse ecc.). Al primo livello dell’elenco a discesa scegli il canale MIDI (1-16). Se non funziona nessuna assegnazione, controlla su quale canale MIDI è impostato il controller MIDI o HID per inviare e ricevere MIDI.

Ripristina: questo pulsante elimina l’assegnazione corrente.

  • Commento: è possibile inserire un commento in questo campo, che viene memorizzato con l’assegnazione di controllo.

14.22.5 Mapping Details

Picture 9

La sezione Dettagli mappatura.

  • Modificatore: un modificatore consente di definire un controllo, un messaggio MIDI o un tasto della tastiera (a seconda della mappatura), per azionare un altro controllo in base a una (o anche due) condizioni.

Ogni Modificatore funziona come un comando If. Per eseguire il controllo, è necessario soddisfare le condizioni di ciascun moderatore e impostare qui i modificatori e le condizioni di valore. Una volta che sono stati impostati, appariranno per quel controllo nella tabella di assegnazione sotto le colonne Mod1 e Mod2 (ad esempio M1 = 0).

  • Un modificatore è sempre limitato alla mappatura di cui fa parte. Non è possibile utilizzare un modificatore per qualcosa al di fuori di una mappatura. Ogni mappatura può avere fino a otto Modificatori (da M1 a M8).
  • Assegnazione: le opzioni disponibili sono Deck A a D e Device Target per il controllo Deck e Global per altri Controlli e Modificatori.

Se selezioni uno dei Deck qui, il Controllo viene sempre indirizzato a questo Deck. Se si seleziona Device Target, è possibile specificare il target effettivo nella sezione Device Setup in alto.

Per ottenere l’opzione Focus come nelle versioni precedenti di TRAKTOR, procedi come segue: Seleziona Device Target nel menu a discesa Assignment e Focus nel menu Device Device della sezione Device Setup.

  • Tipo di controller: i tipi di controller disponibili qui dipendono dalla destinazione Control aggiunta alla mappatura. Per esempio:

Mentre il Play / Pausa di un Deck permette solo di essere mappato su un pulsante, altri parametri (come il potenziometro Filter Cutoff) possono essere assegnati a potenziometri e fader. La modalità di interazione e le opzioni sotto la sezione Dettagli mappatura dipendono dal tipo selezionato.

A differenza delle versioni precedenti di TRAKTOR, i tipi disponibili vengono visualizzati solo dopo l’assegnazione tramite la funzione Learn o selezionando un controllo fisico.

14.22.6 Tipi di Controller Disponibili

Ricorda che i tipi disponibili dipendono dalla destinazione del controllo.

Pulsante

Le modalità elencate nell’elenco a discesa Modalità interazione dipendono dal parametro effettivo che si modifica. Per esempio. mentre il controllo Play / Pause elenca le modalità di interazione dei pulsanti Toggle, Hold e Direct, il controllo del tempo elenca le modalità Direct, Inc, Dec e Reset.

Modalità di interazione disponibili per i pulsanti:

  • Toogle: quando si preme e si rilascia il tasto o il tasto MIDI, il pulsante TRAKTOR è attivato, quando si preme e rilascia nuovamente, viene disattivato.
  • Hold: questa è l’impostazione predefinita per i pulsanti. Il pulsante TRAKTOR rimarrà premuto finché si preme il tasto MIDI o il tasto della tastiera. Se si rilascia il tasto / tasto MIDI, verrà rilasciato anche il pulsante TRAKTOR.
  • Invert: inverte l’azione. Per un controller di input ciò significa che il pulsante TRAKTOR viene premuto quando si rilascia il pulsante MIDI o il tasto della tastiera e viceversa.
  • Direct: quando si seleziona questa opzione, è possibile specificare 0 o 1 nelle opzioni Pulsante sotto. Questo può essere usato se si desidera un tasto o tasto MIDI specifico per impostare sempre un determinato stato del pulsante TRAKTOR, indipendentemente dallo stato corrente di TRAKTOR. Ad esempio: Definire un controller Play / Pause per il Deck A, impostare la modalità Interaction su Direct e il valore per la modalità Direct su 1. A questo punto assegnare una nota MIDI o un tasto della tastiera usando MIDI learn. Quando lo stato corrente del deck A è premuto (premuto o non premuto), premendo il tasto MIDI definito o Key verrà sempre riprodotta la traccia nel deck A, quindi se il pulsante Start non è ancora premuto, la riproduzione inizierà, se sta già giocando, non succederà nulla.

Opzioni Pulsante:

Gli elementi che compaiono nelle opzioni del pulsante dipendono dal modo di interazione che hai impostato e in alcuni casi dal parametro attuale che hai modificato.

  • Value (modalità diretta): l’intervallo di numeri disponibili può variare e dipende dal controllo che si sta modificando. Alcuni controlli consentono solo numeri interi mentre altri consentono frazioni.
  • Invert (modalità Toggle and Hold): inverte il movimento del controllo esterno. Per un controller di ingresso ciò significa che il pulsante TRAKTOR viene premuto quando si rilascia il pulsante MIDI o il tasto della tastiera e viceversa.
  • Auto Repeat: tenendo premuto il pulsante si ripeterà automaticamente quell’input. Questo è disponibile solo per controlli specifici.
  • Risolution: consente di regolare (fine o grossolano) l’incremento o decremento dell’input. Questo è disponibile solo per controlli specifici come i pulsanti sotto il fader del TEMPO del deck.

Ci sono altri parametri disponibili in questa sezione. Ricorda che tutti i parametri che appaiono qui sono predefiniti per ogni controllo disponibile.

Fader / Potenziometro

I fader o i potenziometri possono avere una delle seguenti modalità di interazione:

  • Direct: la posizione del controllo esterno corrisponde sempre alla posizione del parametro TRAKTOR.
  • Relative: la posizione del parametro TRAKTOR può essere spostata rispetto al controllo esterno. La modalità relativa è più adatta per i potenziometri incrementali (che inviano -1 e +1 invece dei valori assoluti). Ecco alcuni esempi di applicazioni in modalità di interazione relativa:

Fader tempo ad alta risoluzione. Ciò consente di premere Sync e quindi controllare con precisione il fader del tempo nella posizione sincronizzata.

Quando è possibile controllare solo una determinata parte dell’intero intervallo di un parametro, come il filtro.

La modalità relativa può essere utilizzata quando un potenziometro o un fader è condivisa tra diversi parametri per evitare salti quando si passa all’altro compito.

Opzioni di Fader / Potenziometro

  • Soft Takeover (modalità diretta): abilitare questa opzione per evitare i salti di parametri all’avvio del controllo di un parametro.
  • Invert (modalità diretta e relativa): inverte l’azione del controllo esterno. I valori alti del fader / potenziometro diventano valori bassi nel TRAKTOR e viceversa.

Encoder

  • Modalità Enc.: è possibile alternare tra due tipi di encoder. 7Fh / 01h è standard per la maggior parte dei controller. Tuttavia, se la mappatura dell’encoder non si comporta come previsto (ad esempio invertito) o il parametro mappato reagisce in modo troppo grossolano, è molto probabilmente dovuto alla modalità encoder errata e consigliamo di provare la modalità alternativa (3Fh / 41h).

Opzioni dell’encoder

  • Sensibilità rotativa (modalità relativa): definisce la velocità del movimento di controllo TRAKTOR. Un valore più alto farà sì che un fader o un potenziometro di TRAKTOR si muovano più velocemente.
  • Accelerazione rotativa (modalità relativa): si consiglia di impostarla su 0% per la maggior parte delle applicazioni. Raccomandiamo di sperimentare questo dopo aver provato il parametro Sensitivity.

La posizione di controllo di TRAKTOR è influenzata dalla velocità del movimento di controllo esterno. Come effetto collaterale, questo si traduce in un valore diverso del controllo TRAKTOR se per esempio si muove velocemente un fader e poi lentamente verso il basso nella sua posizione originale.

  • Inverti (modalità diretta e relativa): inverte l’azione del controllo esterno. I valori alti del fader / potenziometro diventano valori bassi in TRAKTOR e viceversa.
Etichettato ,
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa richiedila via email