Quad Note Generator player – Rack Extension per Reason

Condividi

Un Player è un tipo speciale di dispositivo che elabora, filtra e genera automaticamente note MIDI, basate su note MIDI di input, su un dispositivo Instrument nel rack. I Player possono anche riprodurre MIDI da soli, senza alcun input MIDI; questo potrebbe ad esempio essere generatori di note, come il generatore di quad Note descritto in questo manuale.

I dispositivi Player sono disponibili nella palette Player sotto Utility nel Browser di Reason:

La palette Player nel Browser.

L’idea alla base dei Player è che per prima cosa dovete creare un dispositivo Instrument (o traccia instrument), quindi collegare uno o più dispositivi Player al dispositivo Instrument. Se il dispositivo Player è un generatore di note, come quello descritto in questo manuale, puoi far sì che generi note in un tasto desiderato e ridimensionare semplicemente suonando singole note sulla tua tastiera di controllo MIDI (o semplicemente suonare casualmente senza alcun input di note ). Assolutamente fantastico come fonte d’ispirazione!

Panoramica

Il dispositivo Quad Note Generator è un generatore di note casuali a quattro canali, ideale per controllare praticamente qualsiasi tipo di dispositivo dello strumento. Potresti usarlo per generare linee di basso monofoniche o per generare linee melodiche monofoniche o polifoniche (fino a 4 note) arpeggi in stile casuale. Non si disegnano o programmano le note con questa RE, ma vengono generate con una combinazione di algoritmi e casualità.

Oltre a generare note MIDI, il generatore di quad Note ha le seguenti caratteristiche:

• Le configurazioni di generazione di note possono essere salvate in patch.

• Per ciascun canale di nota è possibile specificare la lunghezza del pattern (da 1 a 32 passi), la velocità (cioè la risoluzione), la probabilità di step e la variazione della lunghezza della nota.

• Ogni passo può avere la propria velocity (a caso tra 1 e 127) – o una velocità fissa.

• Una zona selezionabile del pattern può essere “congelata” in modo che venga riprodotta identicamente in ogni ciclo.

• Esistono anche uscite CV per il controllo di dispositivi aggiuntivi tramite segnali Gate, Note e Pitch.

Lavorare con il Quad Note Generator

Caricare e salvare patch

Il caricamento e il salvataggio delle patch avviene allo stesso modo di qualsiasi altro dispositivo interno di Reason / Reason Intro / Reason Lite.

Impostazioni globali di base

Prima di entrare nelle impostazioni individuali dei canali di generazione di quattro note ci sono un paio di parametri globali di base che dovrebbero essere impostati:

Base Key

Fare clic sul display Base Key e trascinare su / giù per selezionare il Base Key desiderato.

La Base Key è la nota da cui proviene la Variazione del Pitch.

Se si desidera riprodurre il dispositivo Quad Note Generator da una tastiera MIDI / tastiera di pianoforte su schermo, utilizzando la modalità di riproduzione “Key”, non è necessario selezionare manualmente una Base Key (questa è determinata dalle note suonate sulla tastiera MIDI).

Global Steps

Il valore Global Steps definisce dopo quanti step (1/16) il dispositivo Quad Note Generator deve riavviare la riproduzione di tutti e quattro i canali. Ciò è particolarmente utile se si hanno lunghezze e velocity diverse per i singoli canali e si desidera ottenere una sorta di “ordine” nella riproduzione.

Fare clic e trascinare verso l’alto / il basso nella schermata Global Steps per selezionare il numero di passaggi desiderati. Intervallo: 1-32 (1/16 note).

Play mode

Fare clic sul pulsante Seq per fare in modo che Quad Note Generator inizi a riprodurre note (in base alla Base Key impostata) non appena si fa clic sul pulsante Run.

Il pulsante Run è anche sincronizzato con il pulsante Play nel sequencer principale.

Fare clic sul pulsante Key per fare in modo che Quad Note Generator inizi a riprodurre note (in base alla nota che si sta riproducendo) non appena si tiene premuta una nota sulla tastiera MIDI / Tastiera pianoforte su schermo.

La riproduzione è sincronizzata con il tempo del sequencer principale e inizia con un’esatta 1/16, proprio come un arpeggiatore.

Basi di generazione Rhythm e Pitch

• La generazione di ritmo e pitch viene eseguita individualmente per ciascuno dei quattro canali: le Note Lines.

Le quattro Note Lines sono rappresentate da linee di nota colorate individualmente nel display delle note grandi.

• Si modifica una sola nota line alla volta.

Fare clic sul pulsante Edit per la linea nota che si desidera modificare.

  • Tutte le Note Lines possono essere accese / spente individualmente usando i corrispondenti interruttori On / Off.

Impostare la generazione Note Line Rhythm

Selezionare la Note Line da modificare facendo clic sul pulsante Edit desiderato.

Steps

Selezionare il numero di passaggi che si desidera per la Note Line, trascinando verso l’alto / il basso nella visualizzazione Step.

Poiché ogni linea di note può avere il proprio numero di step, questo apre possibilità poli-ritmiche. Il display delle note grandi indica la gamma totale visualizzando le singole note.

Intervallo: 1-32 step della nota selezionata Rate (vedi sotto).

Si noti che il numero di step dipende anche dall’impostazione Global Steps.

Rate

Selezionare la velocità desiderata trascinando verso l’alto / il basso nella visualizzazione della frequenza.

Rate: 1/2, 3/8, 1/4, 3/16, 1 / 4T, 1/8, 1 / 8T, 1/16, Shuffle, 1 / 16T, 1/32, 1 / 32T, 1 / 64, 1/128.

Si noti che la selezione di Shuffle potrebbe in alcuni casi forzare le note a sovrapporsi e quindi essere riprodotte come note singole più lunghe (a causa del riposizionamento “shuffled” delle note). Se questo non è ciò che si desidera, impostare il parametro Note Lenght su un valore inferiore.

Shift

Ruota il potenziometro Shift per spostare avanti o indietro il Pattern Euclideo generato in step di 1/16.

Ciò rende possibile ad es. Avviare Note Line 1 sul primo passaggio, Nota Note Line 2 sul secondo passaggio e così via. Intervallo: +/- 4 steps.

Pattern

Ruota il potenziometro Pattern per definire la “densità” della nota nel pattern euclideo generato.

Il parametro Pattern seleziona un pattern euclideo, in cui le note sono distribuite uniformemente su tutta la lunghezza del pattern a 32 step – dal pattern 1 (una nota per 32 step) fino a 32 (32 note per 32 step).

Intervallo: 1-32.

Per ottenere note “ratchet” (ripetizioni temporanee di note casuali), impostare Rate su 1/32 e ili potenziometro Pattern su 16 (per ottenere ogni altra nota di 1/32 da riprodurre = ripetizioni di 1/16 di note). Quindi, aumentare il potenziometro “Pattern Vary” verso il 50% e il potenziometro “Pattern Vary Bias” fino a circa il 50%. Questo ora genererà 1/16 note con note casuali temporanee di 1/32.

Pattern Vary

Ruota il potenziometro Vary pattern per introdurre la variazione casuale del Pattern.

Più alto è il valore, più randomizzato è il pattern.

Pattern Vary Bias

Ruota il potenziometro Bias per definire se la variazione casuale del Pattern deve aggiungere (+) o rimuovere (-) note.

I valori positivi aggiungono più note mentre i valori negativi rimuovono le note dal modello casuale.

Nota che Bias funziona in congiunzione con il potenziometro Vary del pattern – solo cambiando il Bias con Vary a 0 non cambierà nulla.

Note Lenght

Ruota il potenziometro Note Length per definire la lunghezza delle note generate.

Intervallo: 10-200%.

Se le lunghezze della nota diventano più lunghe dell’intervallo delle note, cioè se le note della stessa altezza si sovrappongono, verranno “unite” e riprodotte come note singole più lunghe.

Note Lenght Vary

Ruotare il potenziometro per introdurre una variazione casuale della lunghezza della nota.

Più alto è il valore, più le lunghezze delle note varieranno su e giù.

Velocity

Imposta il valore di Velocity delle note generate con il potenziometro Velocity.

La velocity predefinita è 100. Intervallo: 1-127.

Velocity Vary

Ruota il potenziometro Velocity Vary per introdurre la variazione di velocity casuale.

Più alto è il valore, più la velocity varia in su e in giù.

Impostare la generazione Note Lane Pitch

Selezionare la Note Line da modificare facendo clic sul pulsante Edit desiderato .

Pitch Vary

Ruota il potenziometro Pitch Vary per introdurre la variazione casuale dell’intonazione delle note generate.

A zero, il tono sarà costante per tutte le note generate, in base alla nota Base Key. Più alto è il valore, maggiore è la variazione casuale del tono. È possibile impostare la gamma totale della variazione di intonazione nei display Pitch Range, vedere “Pitch Range”.

Pitch Spread

Ruota il potenziometro Spread per impostare la diffusione del pitch (divergenza).

Quando è impostato su 0 (posizione a ore 12), qualsiasi variazione di intonazione dal potenziometroa Vary darà luogo a pitch totalmente casuali all’interno dell’intervallo di pitch impostato. Abbassando l’impostazione Spread manterrai le varie note più vicine alla Base Key, mentre alzando Spread farai sì che i pitch variati siano più vicini alle estremità del range di pitch. Con Spread al 100% il pitch varierà tra la Base Key, la più bassa e la più alta nel Pitch Range impostato.

Pitch Range

Impostare le note più alte e quelle più basse per la variazione di intonazione casuale trascinando verso l’alto / il basso il Range. L’intervallo è definito in numero di semitoni dalla Base Key.

Intervallo: da 0 a 24 semitoni (alto) e da 0 a -24 semitoni (basso).

Offset (Note Lines 2-4 solo)

Per Note Lines 2-4, l’etichetta della Base Key viene sostituita da un display Offset.

Impostare l’offset (intervallo) relativo alla Base key trascinando verso l’alto / il basso nel display Offset. L’offset è definito in numero di semitoni lontano dalla Base Key.

Intervallo: da -24 a +24 semitoni.

Funzioni Globali ed impostazioni

Il Display

Il display mostra tutte le note suonate da tutte le linee nota attive, con l’ultima nota evidenziata in grigio chiaro (come un indicatore di posizione). Tutte le note suonate nel ciclo corrente sono visualizzate in colori chiari, mentre le note rimanenti del ciclo precedente sono leggermente più scure. L’intervallo visivo nel display corrisponde a ± 24 semitoni. Orizzontalmente copre 32 1 / 16th note (cioè 2 barre in 4/4).

La riga superiore del display mostra la zona Freeze (se presente è impostata).

Master Vary

Il potenziometro Master Vary è un controllo globale che ridimensiona tutte le quantità di parametri Vary di tutte le Note Lines attive, come definito dai controlli “Pattern Vary”, “Pitch Vary”, “Note Length Vary” e “Velocity Vary”. Usare il controllo di Master Vary è un ottimo modo per passare da schemi di ritmo statici, monotoni a un caos totale.

Ruota il potenziometro Master Vary per ridimensionare le variazioni di pattern, pitch, note length e velocity di tutte le Linee note attive. Intervallo: 0-200%, dove 0 non ha alcuna variazione di pattern, pitch, lunghezza della nota o velocity, 100% è variazioni di pattern, pitch, note length e velocity come impostato con “Pattern Vary”, “Pitch Vary”, ” Nota I controlli di lunghezza variabile “e” Velocity Vary “per le rispettive linee di note e il 200% sono il doppio delle variazioni di pattern, pitch, note length e velocity come impostato con” Pattern Vary “,” Pitch Vary “,” Note Length Vary “E” Velocity Vary “per le rispettive Note Line.

Notare che se un parametro Vary è impostato su 0, rimarrà su 0 anche se si alza il Master Vary al 200%.

Freeze

La funzione Freeze consente di selezionare una zona nel display delle note in tempo reale e di congelare temporaneamente il pattern e la variazione di pitch correnti mostrati nel display delle note. La parte congelata verrà quindi esclusa dalla generazione automatica del pattern e del pitch e verrà riprodotta in modo identico in ogni ciclo.

L’impostazione della zona di blocco può essere eseguita in due modi:

  • Ruotando il potenziometro Start e Length nella sezione Freeze:

Ruotando il potenziometro Length su 0 si disabilita del tutto la zona freeze.

  • Facendo clic e trascinando nel display delle note – o nell’area appena sopra il display:

Indipendentemente dal metodo utilizzato nella zona congelata viene evidenziato sul display.

Ecco come è possibile modificare la zona di blocco sul display:

• Eseguendo il click a sinistra della zona si sposterà la posizione iniziale.

Ciò significa modificare sia il valore Start che il valore Length (poiché la posizione finale della zona non è influenzata).

• Eseguendo il click a destra della zona si sposterà la posizione finale, cambiando la lunghezza.

• Eseguendo il click all’interno della zona si sposterà la posizione di inizio o di fine, a seconda di quale sia il più vicino.

Non è possibile trascinare la partenza oltre la posizione finale o viceversa (poiché la lunghezza non può essere <0).

Tenere premuto [Cmd] (Mac) o [Ctrl] (Win) e fare clic sul display per ripristinare Start e Length a 0. Questo rimuoverà la zona di congelamento evidenziata in precedenza, poiché la zona non esiste più.

Fare clic sul pulsante Store per memorizzare il pattern nella zona attualmente bloccata.

In questo modo si manterrà la zona di congelamento nella song e sarà anche possibile salvarla in una patch di Quad Note Generator.

Impostazioni di Output

Modalità di uscita

La modalità di uscita può essere polifonica (tutte le linee di nota possono essere riprodotte singolarmente, in parallelo) o monofoniche, il che significa che le note vengono suonate in varie modalità:

• Poly

Tutte le linee note attive suonano con i loro modelli “in parallelo”, producendo output polifonico:

Modalità di uscita Poly. Le cornici gialle mostrano quali note (o gruppi di note) verranno riprodotte in un determinato momento nel tempo.

• Mono High

La nota più alta in qualsiasi linea nota attiva ha la priorità e l’output è una nota alla volta:

Mono modalità di uscita high.

• Mono Low

La nota più bassa in una qualsiasi delle Linee nota attive ha la priorità e l’output è di una nota alla volta:

Modo uscita Mono Low.

• Mono Last

L’ultima nota suonata in una qualsiasi delle Linee nota attive ha la priorità e l’output è una nota alla volta. Se le note su più righe nota iniziano allo stesso tempo, le righe nota con numero inferiore hanno la priorità:

Modo uscita Mono Last

• Linea mono

Note nella Note Line 1 (se attiva) hanno la priorità sulle note nella Note Line 2 (se attiva), le note nella Note Line 2 (se attiva) hanno la priorità sulle note nella Note Line 3 (se attiva), e così via – e l’output è una nota alla volta. Se una nota da un numero inferiore di note line è già in riproduzione, non verranno riprodotte nuove note da numeri di note line più alte:

Modalità di uscita Mono Line.

Notare che il parametro Output Mode può essere automatizzato nel sequencer!

È anche possibile indirizzare i segnali CV Gate, Note e Pitch da ogni singola linea di note, collegando le uscite CV sul pannello posteriore del pannello Quad Note Generator Player su altri dispositivi nel rack.

To Scale

Se si desidera limitare le note generate emesse in un determinato tasto e ridimensionarle, è possibile attivare il selettore To Scale. Quindi, selezionare il tasto desiderato e ridimensionare facendo clic e selezionando nei display Key and Scale.

Key

Fare clic per selezionare la Key desiderata dall’elenco visualizzato.

Sono disponibili 12 tasti, da C a B – più Base, che si riferisce alla Base Key scelta nel display “Base Key”. Scale

Fare clic per selezionare la scala desiderata dall’elenco visualizzato. Sono disponibili 16 diverse scale:

Major, Minor, Lydian, Mixolydian, Dorian, Phrygian, Locrian, Harmonic Minor, Melodic Minor, Major Pentatonic, Minor Pentatonic, Hemi Pentatonic, Dim Half-Whole, Dim Intero-Half, Whole Tone and Blues.

Octave

Usa il selettore Octave per trasporre l’uscita della nota verso il basso o verso l’alto in passi di ottava.

Questo può essere molto utile se, ad esempio, hai iniziato creando una linea melodica e poi vuoi sentire come risulterebbe come una linea di basso – o viceversa.

Intervallo: +/- 2 ottave.

Eseguire il rendering delle note nelle Clips Note

Quando sei soddisfatto delle impostazioni della generazione di note, potresti voler “stampare” l’output della nota come note individuali in una clip Note nel sequencer di Reason. In questo modo, è possibile aprire la clip Nota e modificare / organizzare manualmente le singole note nella clip.

Ecco un esempio di come scrivere un pattern di generazione di note a una clip Note nel sequencer di Reason:

  1. Sul Generatore di Quad Note, imposta i parametri di generazione delle note come preferisci:

2. Imposta i marcatori L e R Loop nel sequencer Reason.

In questo modo, definisci l’intervallo in cui verrà scritta la clip della nota:

3.Fai clic sul pulsante Send to Track a destra sopra il dispositivo Quad Note Generator:

Una nuova clip di note viene automaticamente scritta tra gli indicatori di loop L e R su una nuova Lane nota sulla traccia dello strumento nel Sequencer:

4.Fare doppio clic sulla clip Nota per aprirla in modalità Modifica:

Come puoi vedere, i passaggi del pattern sono ora tutti resi in note nella clip Note, in base alle impostazioni di generazione delle note del dispositivo Quad Note Generator Player.

5. Quando hai fatto clic sul pulsante Se To Track al passaggio 3 sopra, l’opzione Bypass All è stata attivata automaticamente:

In questo modo il pattern Quad Note Generator non dovrebbe essere riprodotto dal dispositivo Player nello stesso momento in cui si riproduce il pattern scritto dal sequencer di Reason (poiché ciò genererebbe note “doppie”).

Per continuare a utilizzare la generazione del pattern di Quad Note Generator, disattivare l’interruttore Bypass All.

Connessioni

Se capovolgi il rack, noterai che il dispositivo Quad Note Generator Player dispone di connettori CV In e Out.

Si noti che i dispositivi che si connettono non devono essere nello stesso gruppo di dispositivi del generatore di quad Note.

CV Input

Master Vary

Invia qui un segnale CV per controllare il parametro Master Vary. Attenuare il segnale di ingresso con il potenziometro, se necessario.

Freeze Start

Invia qui un segnale CV per controllare il parametro Freeze Start (vedere “Freeze”). Attenuare il segnale di ingresso con il potenziometro, se necessario.

Freeze Length

Invia qui un segnale CV per controllare il parametro Freeze Length (vedere “Freeze”). Attenuare il segnale di ingresso con il potenziometro, se necessario.

Pitch Offset 1-4

Invia qui i segnali CV per controllare rispettivamente le variazioni di intonazione delle note da 1 a 4. L’offset del pitch viene calcolato dalla Base Key. Attenuare il segnale di ingresso con il potenziometro, se necessario.

Pattern Selecta 1-4

Inviare qui i segnali CV per controllare il parametro Pattern delle Linee nota da 1 a 4 rispettivamente. Attenuare il segnale di ingresso con il potenziometro, se necessario.

CV Output

Uscite Note Line CV Gate, Note e Pitch

Collegare le uscite Gate e Note all’ingresso CV di Sequencer Control sui dispositivi che dispongono di queste uscite. L’uscita Pitch può essere utilizzata per controllare i pitch dell’Oscillatore nei dispositivi synth dotati di ingressi Oscillator CV Pitch o consentire il controllo del pitch dell’oscillatore tramite una Modulation Matrix.

Consigli e trucchi

Controllare strumenti aggiuntivi da ogni Note Line

Di default un dispositivo Player è impostato per controllare il dispositivo dello strumento a cui è collegato. Tuttavia, poiché il dispositivo Quad Note Generator Player presenta uscite CV Gate e Note per ognuna delle sue quattro Linee Nota, è possibile controllare dispositivi aggiuntivi dalle Linee Note.

1. Creare un dispositivo strumento e quindi trascinare e rilasciare un dispositivo Quad Note Generator sul dispositivo dello strumento.

2. Creare uno o più dispositivi dello strumento nel rack.

In questo esempio creiamo un sintetizzatore Thor.

3. Premere [Tab] per capovolgere il rack.

4. Collegati per es. l’uscita Note Line 2 Gate all’ingresso Sequencer Control Gate sul dispositivo Thor.

5. Collegare l’uscita Note Line 2 Note all’ingresso CV Sequencer sul dispositivo Thor.

Il setup potrebbe ora assomigliare a questo:

Se lo si desidera, creare più dispositivi dello strumento e collegare i jack di uscita CV delle altre linee nota a questi dispositivi come descritto sopra.

6. Premere [Tab] per ruotare nuovamente il rack in avanti.

7. Attiva la linea nota 2 e imposta i comandi come preferisci.

8. Fare clic sul pulsante Key a sinistra del pulsante Run sul dispositivo Quad Note Generator e avviare la riproduzione di note sulla tastiera MIDI / Tasti di programmazione su schermo.

Ora, il sintetizzatore Thor è controllato dalle uscite CV di Note Line 2.

Generare automaticamente un accordo

Un “Combo” Player molto bello è quando il Generatore di Quad Note genererà note che attivano gli accordi nel Player di Scales & Chords. L’installazione è davvero facile da creare ed è quasi garantito che possa darti ispirazione!

1. Create un dispositivo dello strumento.

In questo esempio usiamo un sintetizzatore Europa Shapeshifting.

2. Seleziona una bella patch polifonica in Europa.

3. Trascina un dispositivo Quad Note Generator e rilasciarlo sul dispositivo Europa.

4. Trascina un dispositivo di Scales & Chords Player e posizionalo tra il dispositivo Quad Note Generator e Europa.

Ciò consente al Quad Note Generator di inviare note al dispositivo Scales & Chords:

5. Impostare il dispositivo Scales & Chords per suonare gli accordi nella tonalità e nella scala desiderate.

6. Attivare una linea di note in Quad Note Generator e impostare i controlli Pitch e Rhythm a proprio piacimento.

7. Fare clic sul pulsante Key a sinistra del pulsante Run sul dispositivo Quad Note Generator e avviare la riproduzione di note sulla tastiera MIDI / Tasti di programmazione su schermo.

Buon divertimento!

Etichettato ,
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa richiedila via email