DDLY Dynamic Delay Processor di Izotope – Manuale utente

Condividi

Panoramica

DDLY è un plug-in di effetti che combina la reattività dell’elaborazione della dinamica con tecnologie di ritardo analogico e granulare di alto livello, al fine di creare ritardi reattivi e dipendenti dal programma.

DDLY è estremamente versatile. Tienilo pulito o rendilo incredibilmente selvaggio, qualunque sia la cosa giusta per te.

Puoi fare tre cose:

1. Può produrre ritardi che, a causa del comportamento dinamico, si innescano solo su transitori più udibili, riducendo al minimo la confusione sonora.

2. Può produrre magiche nuvole granulari di ritardo, per pratici effetti slapback e balbuzie oltre a suoni più esplorativi.

3. Un fattore divertente di oltre 9000.

Come funziona davvero?

DDLY è una combinazione di elaborazione dinamica più due effetti delay. In parole povere, DDLY esegue il ritardo quando lo desideri.

L’ingresso audio viene alimentato attraverso un circuito di rilevamento che utilizza l’analisi dinamica, con un tempo di rilascio adattivo dipendente dal programma, per determinare il carattere transitorio dell’audio.

L’ingresso audio viene analizzato in modo tale che il volume di un transitorio in un dato momento influisca su quanto di quel transitorio viene elaborato dall’effetto delay, oltre a influire su quale dei due ritardi verrà elaborato.

Invece di accettare ed elaborare staticamente tutto l’audio attraverso il percorso di ritardo, DDLY utilizza questa analisi per determinare a quali transitori applica il ritardo e quindi utilizza una riduzione di guadagno teorica del compressore per determinare la quantità di ciascun transitorio inviato a ciascuno dei due ritardi .

Parametri

Pulsante di alimentazione

DDLY supporta un massimo di due ritardi simultanei. Il pulsante di accensione consente di abilitare o disabilitare ciascun ritardo singolarmente.

A/G

Ognuno dei due ritardi di DDLY può essere commutato tra uno dei due algoritmi, usando i pulsanti A / G:

  • Analogico: un algoritmo di ritardo analogico lo-fi con sbavatura e degradazione analogica.

  • Grain: un algoritmo di ritardo granulare che divide l’audio in più grani di dimensioni e tonalità regolabili.

Solo

Entrambi i ritardi di DDLY hanno un pulsante Solo. Abilitando Solo, l’audio verrà elaborato dal ritardo associato.

I controlli Dynamic Threshold, Intensity, Dry, Wet o Mix hanno tutti il ​​potenziale di influenzare il livello dell’audio che ascolterai durante il solo. Tieni presente che quando metti in solo l’output di un ritardo con Dry e Wet o Mix impostato su 0%, non sentirai nulla. Lo stesso vale per il solo di un ritardo a cui non viene inviato audio (a seconda della soglia dinamica).

SUGGERIMENTO PRO: per l’impostazione definitiva di John Cage 4’33 “, imposta i controlli Dry e Wet del ritardo analogico superiore su 0%, quindi assegna il ritardo superiore, imposta un timer per 4’33”, premi play e divertiti con il tuo nuovo – sensibilità avanguardista.

Dynamic Threshold

La soglia dinamica è la prima nella catena del segnale e controlla la soglia dell’elaborazione della dinamica. Analizza le dinamiche dell’audio in ingresso per determinare quale audio viene inviato al ritardo superiore rispetto al ritardo inferiore.

Con la Soglia dinamica completamente in alto (0 dB), non molto, se presente, audio supererà la soglia e tutto l’audio verrà indirizzato al ritardo inferiore. Quando sposti la Soglia dinamica verso il basso (nel punto più basso, è -60 dB), noterai che più transitori iniziano a superare la soglia e che l’audio viene indirizzato anche al ritardo superiore.

Intensity

Il parametro Intensity controlla il rapporto dell’unità di dinamica. Questo controlla la quantità di segnale audio sopra la soglia dinamica che viene inviata al ritardo superiore.

Con l’Intensità a un massimo del 100%, tutto l’audio transitorio che supera la soglia viene inviato al ritardo superiore e tutto l’audio al di sotto della soglia viene inviato al ritardo inferiore. Man mano che riduci l’intensità, poco audio transitorio supererà la soglia, causando meno audio da inviare al ritardo superiore.

Usando questo metodo, il ritardo superiore crea un ritardo più forte che interessa solo i transitori udibili importanti.

Il ritardo inferiore non ritarda affatto o crea un ritardo più sottile, forse filtrato, che influenza l’audio più silenzioso e meno transitorio. Come tale, le sillabe delle parole, così come le note più forti e più alte, avranno un ritardo maggiore. E l’audio mediocre e meno importante nel mezzo non crea lo stesso ritardo (che confonderebbe il segnale).

Sync

Il parametro Sync consente di alternare il parametro Time tra i valori sincronizzati tempo, estratti dalla timeline della workstation audio digitale (DAW) e valori millisecondi più dettagliati ma non sincronizzati.

Time

Il parametro Time determina la quantità di tempo che passerà prima di ogni ripetizione successiva di un ingresso audio dry. Il tempo ha due modalità, Tempo e Millisecondi.

• Il tempo è sincronizzato con DAW e supporta valori compresi tra 1/64 e 8 8. Questi valori possono essere specificati in suddivisioni o multipli di un battito musicale, determinati dall’indicazione del tempo del DAW e dai battiti al minuto.

  • Millisecondi supporta valori compresi tra 0 e 3500 ms.

Feed

Il parametro Feed regola il guadagno del feedback del ritardo, controllando quanto segnale viene ripetuto prima che diventi sbiadito. Valori bassi consentono la creazione di ritardi stretti, di slapback e di rimbalzo, mentre valori più alti producono un feedback udibile più lungo, per grandi quantità di ritardo ripetitivo sinfonicamente.

Nota: quando si aumenta questo controllo al 100%, è possibile creare effetti di ritardo speciali. Sebbene possano produrre risultati interessanti, questi effetti possono anche diventare molto rumorosi. Prestare attenzione ai livelli dell’audio quando si regola questo controllo in percentuali più elevate.

Analog delay

Trash

Imposta la quantità di degrado per il ritardo.

Dry

Quando si utilizza l’algoritmo analogico, il parametro Dry imposta il guadagno in uscita del segnale non elaborato per quel particolare ritardo, superiore o inferiore.

Wet

Quando si utilizza l’algoritmo analogico, il parametro Wet imposta il guadagno in uscita del segnale elaborato per quel particolare ritardo, superiore o inferiore.

Grain Delay

Pitch

Il parametro Pitch regola il pitch dei grani wet prodotti dal ritardo dei grani.

Grain Size

Un ritardo granulare campiona continuamente l’ingresso audio, ma invece di riprodurre questi campioni in modo convenzionale, divide l’audio in sezioni discrete, note come grani o particelle. Il parametro Size regola la dimensione del grano, tra 1 e 1000 ms.

Mix

Questo controlla il mix tra il segnale di ritardo elaborato (100%) e il segnale originale non elaborato (0%).

Filter

Esistono due filtri identici in DDLY, uno per ciascuno dei due ritardi. Ogni filtro ha due nodi. Esiste un filtro passa-basso con un valore massimo di 20 kHz, nonché un filtro passa-alto con un valore minimo di 20 Hz. Questi nodi filtro controllano la quantità di contenuti a bassa o alta frequenza dell’audio originale che verranno inviati al ritardo, controllando la banda di frequenza di un segnale ritardato. In combinazione con i parametri Intensità e Soglia dinamica, i filtri consentono al ritardo wet di evitare di interferire con l’ingresso audio a dry.

Wide

L’attivazione di questo parametro modifica la fase del segnale ritardato per creare un’immagine stereo dal suono più ampio.

Options

Il menu Opzioni supporta tre funzioni principali: Analytics, Aggiornamenti e Autorizzazione.

• Analytics invia dati di utilizzo anonimi a iZotope, al fine di aiutare iZotope a migliorare DDLY. Questo può essere attivato / disattivato, se si desidera annullare la sottoscrizione.

• Aggiornamenti consente di controllare gli aggiornamenti manualmente o automaticamente. Quando esegui il controllo automatico, riceverai una notifica nel caso siano disponibili aggiornamenti, in modo da poter scegliere di scaricarli e installarli.

  • L’autorizzazione consente a DDLY di essere autorizzato o de-autorizzato, di cui è possibile trovare ulteriori informazioni nel capitolo Autorizzazione.

Help

Facendo clic sul pulsante Help, viene caricato il manuale DDLY, che si sta attualmente leggendo.

Etichettato ,
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa richiedila via email