Posted in: Logic Pro X

Arpeggiator – Plugin MIDI – Logic Pro X – Manuale in italiano

Condividi

Acquista Dispensa

L’Arpeggiator MIDI plug-in genera arpeggio di interesse musicale basati sulle note MIDI in ingresso. Fornisce le funzionalità di split e remote che consentono di controllare quasi tutte le funzioni di Arpeggiator senza togliere le mani dalla tastiera, rendendolo un potente strumento di performance live.

Un arpeggio è una successione di note in un accordo. Invece di suonare le note tutte insieme, vengono suonate una dopo l’altro in un pattern: su, giù, casuale e così via. IL plug-in Arpeggiator ha un numero di patten preset, comprensivo di variazioni e inversioni commutabili. Le inversioni modificano la nota radice dell’accordo dalla nota più bassa, con una nota di avvio differente in diversi modelli arpeggiati. Questa funzionalità consente di passare rapidamente tra i modelli e di sentire quando si esegue in diretta o quando si creano nuovi progetti in studio.

Control parameters

Note order parameters

Click here to access

Advanced parameters.

Il plug-in Arpeggiator MIDI è diviso in tre aree.

  • Control parameters: Questa area contiene i contorlli di Play e Latch.
  • Note order parameters: I parametri note order determinano il tipo di arpeggio ed includono quattro variazioni o inversioni, l’intervallo di ottava dell’arpeggio, e la velocità dell’arpeggio.
  • Advanced parameters: I controlli avanzati dell’Arpeggiator sono divisi in 4 tabs. Esegui il click sul tab Pattern, Options, Keyboard, o Controller pe aprire ogni gruppo di parametro.

Parametri controllo Arpeggiator

I parametri di controllo fanno partire e fermano l’Arpeggiator e determianno il comportamento di latching. Puoi anche catturare un arpeggio live da una regione MIDI.

Parametri Control

  • Play pulsante: Fare clic per avviare o interrompere la riproduzione arpeggiata dell’input di nota da una tastiera MIDI o da una regione MIDI. Il pulsant edi Play button è illuminato in modalità di riproduzione. Quando il plug-in Arpeggiator è fermato, le note MIDI in ingresso sono fatte passare, e le impostazioni di ed i parametri di remote keyboard sono mantenuti.
  • Quando Logic Pro è in play mode: L’arpeggio inizia ad essere riprodotto ogni volta che il pulsante Arpeggiator Play è attivo, anche quando il plug-in viene inserito. La riproduzione dell’Arpeggio è collegato alla song posiiton di Logic.
  • Quando Logic Pro è fermo: La riproduzione di Arpeggio si ferma. Le note MIDI in ingresso passano attraverso, e le impostazioni di keyboard split e remote sono mantenute.

Nota: Puoi premere il pulsante Arpeggiator Play mentre Logic Pro è fermo per inizia la riproduzione dell’arpeggio dal primo step nell’arpeggio.

  • Capture live performance pulsante: Esegui il click sul pulsante, quindi trascina l’arpeggio suonato su qualsiasi traccia strumento software. L’arpeggio al momento in riproduzione è posizionato come regione MIDI alla posizone di destinaizone.
  • Latch pulsante: Esegui il click per attivare/disattivare la modalità Latch. Ciò consente all’arpeggio di funzionare senza la necessità di tenere premuti i tasti. Il comportamento della modalità Latch è determinata dal menu a discesa Latch.
  • Latch mode menu a discesa: Scegli la modalità di Latch:
  • Reset: IL primo tasto suonato pulisce le note al momento latched.
  • Transpose: Riprodurre un singolo tasto per trasporre l’arpeggio rispetto al valore della nota del tasto premuto e alla nota più bassa.

Nota: Premendo più di un tasto contemporaneamente pulisce le note latched e fa partire un nuovo arpeggio.

  • Gated Transpose: Questa opzione è la stessa di Transpose Latch con la differenza che l’arpeggio è eseguito solo quando si preme un tasto. Non appena il tasto viene rilasciato, l’arpeggio viene disattivato.
  • Add: Suona i tasti—uno alla volta o simultaneamente come un accordo—verranno aggiunte alle note latched dell’arpeggio. È possibile riprodurre lo stesso tasto più volte e la nota è ripetuta per il numero di volte in cui viene colpito.
  • Add Temporarily: Questa opzione è la stessa della modalità Add Latch con l’eccezione che le note suonate sono aggiunte all’arpeggio arpeggio solo mentre sono mantenute. Quando viene rilasciato un tasto temporaneamente aggiunto, viene rimosso dall’arpeggio.
  • Through: Tutte le note MIDI in entrata sono lasciate passare attraverso il plug-in Arpeggiator, consentendo di suonare mentre un arpeggio risulta fisso.
  • Delete Last pulsante: Esegui il click per cancellare l’ulimo evento—una nota, pausa—che è stata aggiunta all’arpeggio.

Nota: Ad ogni evento viene assegnato un numero di identificazione di posizione univoca e l’evento “ultimo” ha il numero di identificazione della posizione più alta.

  • Clear pulsante: Esegui il click per rimuovere tutte le note dal plug-in Arpeggiator plug-in dalla memoria di latch. L’arpeggio smette di suonare e tutti i numeri di identificazione di posizione vengono resettati a zero, consentendo di creare un nuovo arpeggio senza spegnere la modalità Latch, utile in una situazione in tensione quando si prepara una modifica dell’accordo.
  • Silent Capture segno di spunta (parametro esteso): Fai clic sul triangolo di apertura in basso a sinistra per visualizzare i parametri estesi. Seleziona la casella di controllo Silent Capture per catturare un arpeggio passo dopo passo senza essere disturbati dalla risposta immediata dell’arpeggiatore in esecuzione.

Quando abilitato, l’arpeggiatore viene arrestato e viene attivata la modalità Latch / Add.

Quando disabilitato, Play è re-ingaggiato (se precedentemente attivato) e Latch mode passa a Transpose.

Parametri ordine note Arpeggiator

Panoramica parametri note order dell Arpeggiator

I parametri di ordine delle note forniscono un controllo di ordine pre-programmato delle note che sono suonate come un preset di velocità di riproduzione. Una volta che tutte le note vengono suonate, il ciclo di arpeggio inizia. Quando si riproduce un singolo tasto, questo viene ripetuto. Quando si riproducono più tasti, le note tenute vengono riprodotte una dopo l’altra. Mentre si riproducono note aggiuntive, queste vengono aggiunte senza problemi all’arpeggio. Quando rilasciate le note, vengono rimosse dall’arpeggio. L’arpeggio si arresta quando rilasciati tutti i tasti suonati (a meno che la modalità Latch sia attivata nei parametri di controllo di Arpeggiator).

Il pug-in Arpeggiator assegna automaticamente i numeri di identificazione di posizione a ciascuna nota nell’ordine in cui vengono riprodotti. Questi numeri di identificazione della posizione associano un evento, ad esempio una nota, un pausa o una tripletta, con un passo particolare. Ciò consente di passare tra i preset dell’ordine di nota mantenendo un rest sul terzo passaggio, ad esempio.

PArametri Note order

Tutti i parametri di ordine di nota possono essere modificati durante l’esecuzione di un arpeggio. I cambiamenti sono immediati e sono applicati senza soluzione di continuità all’arpeggio in esecuzione.

  • Rate potenziometro e campo: Ruota pe rimpostare la velocità dell’arpeggiatoe. Scegli tra: 1/4, 1/8, 1/16 (incluse triplette e note puntate), e 1/32. Puoi anche eseguire il click sul campo per scegliere un valore dal menu a discesa. Il LED indica il rate e cambia colore all’inizio di ogni nuovo ciclo.
  • Direction pulsanti: Esegui il click su un pulsante per impostare la direzione dell’arpeggio.
  • Up: L’arpeggio è suonato dalla nota più bassa a quella più alta.
  • Down: L’arpeggio è suonato dalla nota più alta a quella più bassa.
  • Up/Down: L’arpeggio suona su e giù, dalla nota più bassa; ripetono le note più alte e basse.
  • Outside-in: L’arpeggio suona la più alta delle note più basse, poi la secondo più alta e la seconda più basso, la terza più alta e la terza più bassa e così via.
  • Random: Le note sono arpeggiate in ordine random.
  • As played: Le note sono suonate nell’ordine in cui vengono innescate.
  • Lock pulsante: Funziona in combinazione con il pulsante As played. Quando si fa clic sul pulsante As played, viene visualizzato un simbolo di lucchetto aperto. Fare clic sul simbolo del lucchetto aperto una volta attivato un arpeggio per bloccare l’ordine corrente di nota, indicato da un lucchetto chiuso. Questo ordine di nota e di velocity viene mantenuto per tutti gli arpeggi innescati, ma con le nuove note che sostituiscono le note originali. Fai nuovamente clic sul simbolo lucchetto per cancellare l’ordine di nota bloccato e tornare al comportamento standard come ” As played “. Lo stato di blocco e l’ordine di nota possono essere salvati con un’impostazione.
  • Variation selettore: Muovi ad una delle quattro posizioni per determinare il tipo di variazione.
  • Oct Range/Inversions pulsante: Esegui il click per passare tra le due modalità: Octave Range o Inversions. Le quattro posizioni di selettore Oct Range/Inversion sotto i pulsanti sono usati per determinare l’intervallo di ottava o inversione di accordo del pattern.
  • Oct Range/Inversion selettore: Spostarsi in una delle quattro posizioni per determinare l’intervallo di ottava o il pattern di inversione dell’accordo.

In modalità Octave Range:

  • Position 1: L’arpeggio si ripete senza trasposizione.
  • Position 2: La nota più bassa è trasposta di un’ottava. Una volta ripetuta, l’arpeggio si ristabilisce nell’ottava originale.
  • Position 3: La prima ripetizione è trasposta di una ottava e la seconda ripetizione è trasposta da due ottave. Una volta ripetuta la seconda ripetizione, l’arpeggio si riavvia nell’ottava originale.
  • Position 4: La prima ripetizione è trasposta di una ottava, la seconda da due ottave e il terzo da tre ottave. Una volta ripetuta la terza ripetizione, l’arpeggio si riavvia nell’ottava originale.

In modalità Inversions:

  • Position 1: L’arpeggio si ripete senza invertire le note tenute.
  • Position 2: L’arpeggio viene invertito una sola volta durante la prima ripetizione. Una volta ripetuto, l’arpeggio si riavvia.
  • Position 3: L’arpeggio viene invertito due volte, durante la prima e la seconda ripetizione. Una volta ripetuta la seconda ripetizione, l’arpeggio si riavvia.
Note orderVariation 1Variation 2Variation 3Variation 4
UpRiproduce dalla nota più bassa alla più alta in ordine consecutivo e si riavvia quando vengono riprodotti tutti i tasti.Riproduce il secondo passo prima. Questa variante è costituita da quattro fasi; tutti i tasti premuti sono suddivisi in gruppi di quattro con l’ordine di nota applicato a tutti i gruppi. Se ci sono meno di quattro note, i passaggi senza un tasto assegnato vengono ignorati. Una volta che tutte i tasti vengono riprodotti, l’arpeggio si riavvia con la nota più bassa.Suona il terzo passo per primo. Questa variante è costituita da quattro fasi; tutti i tati premuti sono suddivisi in gruppi di quattro con l’ordine di nota applicato a tutti i gruppi. Se ci sono meno di quattro note, i passaggi senza un tasto assegnato vengono ignorati. Una volta che tutte le chiavi vengono riprodotte, l’arpeggio si riavvia con la nota più bassa.Questa variante, che consiste di tre fasi, riproduce e sovrappone; tutti i tasti premuti sono suddivisi in gruppi di tre con l’ordine di nota applicato a tutti i gruppi. Se ci sono meno di tre note, i passaggi senza un tasto assegnato vengono ignorati. Una volta che tutti i tasti vengono riprodotti, l’arpeggio si riavvia con la nota più bassa.
DownRiproduce dalla nota più alta a quella più bassa in ordine consecutivo e si riavvia quando vengono riprodotti tutti i tasti .Riproduce il secondo passo per primo. Questa variante è costituita da quattro fasi; tutti i tasti premuti sono suddivisi in gruppi di quattro con l’ordine di nota applicato a tutti i gruppi. Se ci sono meno di quattro note, i passaggi senza un tasto assegnato vengono ignorati. Una volta che tutti i tasti vengono riprodotti, l’arpeggio si riavvia dalla nota più alta.Suona il terzo passo per primo. Questa variante è costituita da quattro fasi; tutti i tasti premuti sono suddivisi in gruppi di quattro con l’ordine di nota applicato a tutti i gruppi. Se ci sono meno di quattro note, i passaggi senza un tasto assegnato vengono ignorati. Una volta che tutti i tasti vengono riprodotti, l’arpeggio si riavvia con la nota più alta.Questa variante, che consiste di tre fasi, scende e si sovrappone; tutti i tasti premuti sono suddivisi in gruppi di tre con l’ordine di nota applicato a tutti i gruppi. Se ci sono meno di tre note, i passaggi senza un tasto assegnato vengono ignorati. Una volta che tutti i tasti sono riprodotti, l’arpeggio si riavvia con la nota più alta.
Up and downRiproduce dalla nota più bassa alla pià alta in ordine consecutivo, poi riproduce dalla nota più alta alla nota più bassa e si riavvia quando vengono riprodottie tutti i tasti .Riproduce dalla nota più bassa alla più alta in ordine consecutivo, quindi riproduce dalla seconda più alta alla seconda nota più bassa e si riavvia quando vengono riprodotti tutti i tasti .Questa variazione a due fasi funziona con coppie di note. La seconda nota della coppia suona prima. In un accordo a quattro note, l’ordine è 2, 1, 4, 3. Una volta che il modello viene riprodotto, l’ordine di nota viene invertito, quindi l’arpeggio si riavvia.Questa variazione a tre passaggi funziona con gruppi di tre note. L’ordine di nota è 1, 3, 2. Una volta che il modello viene riprodotto, l’ordine di nota viene invertito, quindi l’arpeggio si riavvia .
  • Position 4: L’arpeggio viene invertito tre volte, una volta ogni durante la prima, seconda e terza ripetizione. Una volta ripetuta la terza ripetizione, l’arpeggio si riavvia.

Varizione ordine note dell’arpeggiatore

La tabella indica il comportamento dell’arpeggiatore in ogni preset di ordine di nota quando l’interruttore di variazione è impostato sulle quattro posizioni disponibili.

Note orderVariation 1Variation 2Variation 3Variation 4
Outside-inRiproduce la nota più alta, quindi la nota più bassa, quindi suona la seconda più alta e la seconda nota più bassa e così via. L’arpeggio si riavvia quando vengono riprodotti tutti i tasti.Riproduce la nota più bassa, quindi la nota più alta, quindi riproduce la seconda più bassa e la seconda nota più alta, e così via. L’arpeggio si riavvia quando vengono riprodotti tutti i tasti.Questa è una variante interna. Il numero di tasti riprodotto è diviso per due (arrotondato fino al numero intero più vicino). La nota centrale più alta viene riprodotta, quindi la nota centrale e così via. In un accordo a sei note, l’ordine è 4, 3, 5, 2, 6, 1. L’arpeggio si riavvia quando vengono riprodotte tutti i tasti.Questa è una variante interna. Il numero di tasti riprodotto è diviso per due (arrotondato fino al numero intero più vicino). La nota centrale più bassa viene riprodotta, quindi la nota centrale e così via. In un accordo di sei note, l’ordine è 3, 4, 2, 5, 1, 6. L’arpeggio si riavvia quando vengono riprodotti tutti i tasti.
RandomL’ordine di nota di suonate è generato in modo casuale e può includere note duplicate.L’ordine di nota di suonato è generato in modo casuale ma nessuna nota viene riprodotta due volte. L’arpeggio si riavvia quando vengono riprodotti tutti i tasti.Questa variazione favorisce note basse. L’ordine di nota suonate è generato in modo casuale e può includere note duplicate.Questa variazione favorisce note alte. L’ordine di nota di riproduzione è generato in modo casuale e può includere note duplicate.
As playedRiproduce tutte le note nell’ordine in cui sono state suonate, quindi riavvia.Riproduce tutte le note nell’ordine inverso a come sono state riprodotte, quindi riavvia.Riproduce tutte le note nell’ordine in cui sono state riprodotte, quindi riproduce le note in ordine inverso, raddoppiando le prime note e le ultime note. L’arpeggio si riavvia una volta che tutte le note vengono riprodotte.Riproduce tutte le note nell’ordine in cui sono state riprodotte, quindi riproduce le note in ordine inverso, ma non ripete la prima e l’ultima nota. L’arpeggio si riavvia una volta che tutte le note vengono riprodotte.

Inversione ordine note dell’arpeggio

La tabella descrive il comportamento degli arpeggiatori ed l’rdine predefinito delle note quando l’intervallo Oct Range / Inversion è impostato sulle quattro posizioni in modalità Inversions (impostato con il pulsante Oct Range / Inversions). Le inversioni modificano la nota radice dell’accordo, con una nota di avvio differente per i modelli arpeggiati.

Note orderInversion 1Inversion 2Inversion 3Inversion 4
UpRiproduce l’accordo originale, poi tre inversioni in ordine consecutivo e riavvia.   Ordine di riproduzione: originale, 1, 2, 3. Riproduce per la prima volta la seconda inversione. Ordine di riproduzione: 1, originale, 2, 3.Suona la terza inversione prima. Ordine di riproduzione: 2, originale, 1, 3.Questa variante, che consiste di tre fasi, riproduce e si sovrappone.   Ordine di riproduzione: originale, 2, 1, 3.
DownRiproduce l’accordo originale, poi tre inversioni in ordine consecutivo e riavvia. Ordine di riproduzione: 3, 2, 1, originale.Riproduce il secondo passo innanzitutto. Ordine di riproduzione: 2, 3, 1, originale.Suona il terzo passo per primo. Ordine di riproduzione:   1, 3, 2, originale. Questa variante, che consiste di tre fasi, scende e si sovrappone. Ordine di riproduzione: 3, 1, 2, originale.
Up and downRiproduce l’accordo originale, poi tre inversioni in ordine consecutivo, poi inverte l’ordine, ripetendo il primo e l’ultimo.   Ordine di riproduzione: originale, 1, 2, 3, 3, 2, 1, originale. Riproduce il secondo passo innanzitutto. Ordine di riproduzione: 1, originale, 3, 2, 2, 3, originale, 1.Una volta che il modello viene riprodotto, l’ordine viene invertito, quindi l’arpeggio si riavvia.   Ordine di riproduzione: originale, 2, 1, 3, 3, 1, 2, originale. Una volta che il modello viene riprodotto, l’ordine viene invertito, ma la terza inversione non viene ripetuta.   Ordine di riproduzione: originale, 1, 2, 3, 2, 1.
Outside-inRiproduce l’inversione più alta, quindi l’originale, quindi suona la seconda più alta e la seconda inversione più bassa e così via. Ordine di riproduzione: 3, originale, 2, 1.Riproduce l’originale, quindi l’inversione più alta, quindi riproduce la seconda più bassa e la seconda inversione più alta e così via. Ordine di riproduzione: originale, 3, 1, 2.Questa è una variante dall’interno. Ordine di riproduzione: 1, 2, originale, 3.Questa è una variante all’interno. Ordine di riproduzione: 2, 1, 3, originale.
RandomL’ordine inversione di riproduzione è generato in modo casuale e può includere inversioni dell’accordo duplicato.L’ordine di inversione di riproduzione è generato in modo casuale ma non viene eseguita alcuna inversione dell’accordo due volte.Questa variazione favorisce le basse inversioni di accordo. L’ordine invertito di riproduzione è generato in modo casuale e può includere inversioni dell’accordo duplicato.Questa variazione favorisce le inversioni di accordi alti. L’ordine invertito di riproduzione è generato in modo casuale e può includere inversioni dell’accordo duplicato.

Arpeggiator pattern parameters

panoramica parametri pattern Arpeggiatore

Esegui click sul tab Pattern per aprire i parametri del pattern dell’Arpeggiator.

Il tab Pattern include due distinti modi di funzionamento: Live e Grid. Le modalità sono reciprocamente esclusive, pertanto l’accensione di una spegne l’altra. Fornisce anche un’unica Live Capture to Grid.

Quando la modalità Grid è attiva, controlla la velocità di arpeggio, la lunghezza del ciclo, le pause, le legature e gli accordi. Tutti i dati d’ingresso in tempo reale dei parametri di griglia sono disponibili, la velocity è ignorata.

Quando passi in modalità Live, le performance dell’arpeggio è contorllato live dal suo input. Per esempio, le velocity delle note arpeggiate sono determinate dal modo in cui sono suonate. Tutti i valori della griglia esistenti vengono mantenuti ma sono disabilitati finché non si torna alla modalità Grid.

Nota: Quando catturi una live performance, i valor di griglia sono ignorati.

Parametri Pattern
  • Live pulsante: Esegui il click per passare a Live mode.
  • Arrow pulsante (solo in Live mode): Esegui il click per catturare la velocity di riproduzione corrente, pause, legature e accordi. Grid mode è automaticamente attivata e la performance può essere modificata nella griglia.
  • Grid pulsante: esegui il click per attivare il Grid.

Arpeggiator Live mode

In Live mode, puoi aggiugnere pause, legature, e accordi in tempo reale eseguendo il click sui pulsanti sullo schermo o usando tasti remoti equivalenti a una tastiera MIDI.

La griglia agisce solo come display. Le velocity MIDI in arrivo, i resti, i legami e gli accordi vengono visualizzati in tempo reale, ma non possono essere modificati nella griglia. Per modificare i singoli passaggi di arpeggiatore, fai clic sul pulsante Griglia per attivare la modalità Arpeggiator Grid.

Nota: I resti, i legami e gli accordi sono attivi solo quando la modalità Latch è attiva.

Parametri Live mode
  • Rest pulsanti: Esegui il click per inserire una pausa all’attuale posizione di arpeggiatore. Un altro numero di identificazione della posizione viene assegnato alla pausa, assicurandosi che la sua posizione ritmica (numero di passo) all’interno dell’arpeggio sia mantenuta, anche quando vengono scelti diversi preset di ordine di nota.

Nota: Le pause possono essere aggiunti solo durante l’arpeggio, il che significa che almeno un tasto deve essere mantenuto premuto se si desidera aggiungere una pausa. Una volta che tutti i tasti sono rilasciati, l’Arpeggiator funziona in accordo con le regole impostate nella modalità Latch e si aspetta di ricevere una nota MIDI per il recepimento e così via. In Latch Add mode, questa restrizione non si applica perché consente di aggiungere note MIDI, pause, legami e accordi dopo che tutti i tasti vengono rilasciati.

  • Tie pulsante: Esegui il click per inserire un legame alla corrente posizione dello step dell’arpeggiator. Un numero di identificazione della posizione viene assegnato al legame, assicurandosi che la sua posizione ritmica (numero di step) all’interno dell’arpeggio sia mantenuta, anche quando vengono scelti diversi preset di ordine di nota.
  • Chord pulsante: Esegui il click per inserire un accordo nella posizione corrente di arpeggiatore corrente. Quando l’arpeggiatore incontra un passaggio di accordi, esegue simultaneamente tutte le note, incluse le loro velocity, attualmente in memoria (latched o held). Un numero di identificazione della posizione viene assegnato all’accordo, assicurandosi che la sua posizione ritmica (numero di step) all’interno dell’arpeggio sia mantenuta, anche quando vengono scelti diversi preset di ordine di nota.

Modalità Arpeggiator Grid

La griglia consite di 16 steps. Ogni step controlla la velocity dello step velocity oltre che allo stato di pausa, legatura, e accordo. In aggiunta, la lunghezza del ciclo può essere impostata. Il corrente grid pattern è automaticamente salvato con il progetto di Logic. Puoi anche salvare e caricare i pattern grid tuoi o quelli di fabbrica. Il plug-in Arpeggiator assegna i numeri di identificazione della posizione incrementale a ciascuna nota nell’ordine in cui sono stati ricevuti, indipendentemente dal preset di ordine di nota inizialmente selezionato. Questi numeri di identificazione delle posizioni vengono utilizzati per “bloccare” un evento, ad esempio una nota, una pausa o un legame con un determinato step.

Parametri Grid mode
  • Step on/off pulsanti: Esegui il click per attivare/disattivare ognuno dei 16 step disponibili.

Se uno step è attivo: Una nota di arpeggiatore è suonata alla rispettiva posizione della griglia.

Se uno step è disattivato: La posizione della griglia rimane silenziosa ed è percepita come pausa.

Nota: Per garantire l’integrità dell’arpeggio, la nota che doveva essere eseguita – cobn lo step attivo – viene spostata nella posizione successiva della griglia attiva.

  • Velocity bars: trascina la barra della velocity verticalmente per impostare la velocity per ogni step attivo. Quando esistono barre di velocity multiple, esegui il click sopra di esse per disegnare la velocity dei diversi step.

Trascina la velocity bar verso destra per sovrapporsi allo step successivo, legandolo a quello step. Se lo step alla destra è una pausa (uno step inattivo) questo step passa automaticamente attivo creando una legatura. Uno step può essere legato a step multipli nella riga. I valori originali di velocity degli steps legati sono sostituiti dalla velocity del primo step a cui sono legati, indicato graficamente dalla barra della velocity estesa a tutti gli steps.

Note: All’interno di un arpeggio, i legami sono percepiti come elemento ritmico piuttosto che come una variazione melodica. Di conseguenza, la nota legata può cambiare se note vengono aggiunte dopo l’inserimento della legatura o quando si sceglie un diverso ordine di nota.

  • Chord on/off pulsanti: esegui il click sul simbolo di Chord per lo step desiderato. Quando l’Arpeggiator incontra uno step di tipo chord, simultaneamente suona tutte le note correnti in memoria (latched o mantenute) sullo step. Se un chord step è legato ad uno step non di tipo chord, la modalità Chord è automaticamente attivata per quello step. Se uno step non di tipo chord è legato ad uno step di tipo chord, la modalità Chord è autoamticamente disattivata per quello step. Muovendo la velocity bar su uno step di tipo chord si cambia il livello dell’inttero accordo, mentre vengono mantenute le differenze relative tra le note dell’accordo.
  • Cycle length bar: Trascina la maniglia del ciclo alla fine della lunghezza del ciclo per cambiar ela lunghezza della griglia. La fase di riproduzione corrente è indicata da una luce che si vede all’interno del pulsante Cycle length bar.

Nota: La lunghezza della griglia impostata con la lunghezza della barra del ciclo è indipendente dal parametro ciclo dell’Arpeggio (che imposta la lunghezza del pattern delle note arpeggiate). La lunghezza della griglia è in ciclo indipendentemente dal pattern nota effettivo, assicurandoti che il pattern ritmico percepito creato dalla griglia non venga interrotto da una lunghezza variabile di arpeggio.

  • Pattern pop-up menu: Scegli uno dei seguenti oggettiper salvare o caricare pattern di griglia itente o caricare un pattern di griglia di fabbrica.
  • Save Pattern as: Apre un campo nome. Digita il nome, quindi esegui il click sul pulsante di Save per salvare il tuo pattern. Esegui il click su Cancel per uscire dal campo nome “Save Pattern as”.

I pattern utente son visualizzati nel menu a discesa Pattern.

Nota: I pattern di griglia di fabbrica non possono essere sovrascritti. Se cerchi di farlo, appare il campo Save Pattern as.

  • Recall Default: Cancella tutti i dati correnti e ritorna allo stato iniziale.
  • Delete User Pattern: Cancella il corrente pattern utente.
  • Custom: Questo oggetto menu è visualizzato automaticamente quando hai eseguito qualsiasi cambiamento al pattern.

Puoi considerare lo “stato corrente” come pattern preset.

Parametri Arpeggiator options

Esegui il click sul tab Options per impostare i parametri globali di riproduzione dell’Arpeggiator, come lunghezza note e velocity.

Parametri Options

  • Note Length potenziometro: Ruota per definire la lunghezza delle note arpeggiate. Questo varia da 1 a 150%.
  • Random potenziometro: Ruota per impostare la quantità di variazione di lunghezza nota casuale.
  • Velocity potenziometro: Ruota per determinare la massima gamma di valori di velocity possibili per le note arpeggiate. Nella posizione di destra (100%), le velocity originali delle note registrate o riprese vengono mantenute. Nella posizione di sinistra (0%) le velocity originali delle note registrate o riprese vengono ignorate e tutte le note vengono emesse a velocity costante.
  • Vel (Velocity Base) campo: Trascinare verticalmente per impostare un valore minimo di velocity utilizzato per modulazioni di velocity e crescendo.
  • Crescendo/Random pulsante: Esegui il click per passare tra due modi: Random e Crescendo. La quantità di variazione È controllata con il potenziometro Crescendo/Random. L’intervallo del Crescendo o possibili velcity random è impostato con il parametro Velocity.
  • Crescendo/Random potenziometro: ruota per impostare lo strength del crescendo quando il pulsante Crescendo/ Random è impostato a to Crescendo. Ruota per impostare la quantità di variazione di velocity random quando il pulsante Crescendo/Random è impostato a Random.
  • Quando è impostato su Crescendo: La quantità impostata viene aggiunta o sottratta dalla velocity di tutte le note per ogni ripetizione dell’arpeggio, a partire dal secondo ciclo.
  • Quando è impostato a Random: I valori di velocity di tutte le note sono simmetricamente randomizzati della quantità impostata. Al valore 0% non viene applicata alcuna randomizzazione. Al valore del 100% i valori di velocity sono completamente randomizzati.
  • Swing potenziometro e campo: Ruota pe rimpostare lo strength delle note swing. Il parametro Swing muove ogni seconda nota nell’arpeggio più vicina al più vicino downbeat. Un valore di 0% non porta nessun movimento di nota, mentre un valore del 100% produce un movimento di nota estrema.
  • Cycle Length potenziometro: Ruota per impostare una lunghezza per l’arpeggio. Puoi scegliere tra le seguenti imposatzioni:
  • By Grid: Corrisponde alla lunghezza dell’arpeggio nell’ambiente di divisione Logic Pro globale. Questo è utile per sincronizzare ritmicamente la lunghezza dell’arpeggio con altre regioni.
  • 1 to 32: Imposta la lunghezza dell’arpeggio al numero specificato di note.
  • As played: La lunghezza dell’arpeggio è determinata dalla lunghezza delle note riprodotte.

Parametri Arpeggiator keyboard

Esegui il click sul tab Keyboard per aprire i parametri Arpeggiator keyboard. I puntini visualizzati sulla tastiera rappresentano le note attualmente in esecuzione, incluse le regolazioni di chiave e di scala. È anche possibile aprire la finestra editor Remote Key dal tab Keyboard tab.

Parametri Keyboard

  • Input Snap pop-up menu: Scegli un valore di beat che viene utilizzato per “lo snap” della prima nota in entrata in una posizione, quantizzando così l’avvio (e la riproduzione) dell’arpeggio.

Il valore di default del menu a discesa Input snap è “link to rate,” che corrisponde all’Arpeggiator Rate impostato.

  • Key pop-up menu: Scegli una nota di root le la scala scelta. C è la nota di default.
  • Scale pop-up menu: Scegli una scala. Le note suonate vengono fatte avvicinare alla nota più vicina nella scala scelta. Scegli tra: Off/Chromatic (default), Major, Major Pentatonic, Major Blues, Lydian, Mixolydian, Klezmer, Minor Pentatonic, Minor Blues, Japanese, Minor, Harmonic Minor, Dorian, Phrygian, Lochrian, e South-East Asian.
  • Keyboard Split pulsante: Esegui il click per dividere l’intervallo della tastiera MIDI in tre zone.
  • Remote (Key editor) pulsante: Devi prima eseguire il click sul pulsante Keyboard Split per rendere il pulsante di Remote (Key editor) visibile. Il pulsante Remote apre la finestra dell’editor Remote Key dove puoi assegnare un intervallo di tasti MIDI a funzioni di Arpeggiator.

Usare i parametri Arpeggiator keyboard

I parametri Arpeggiator keyboard ti permettono di dividere la tua tastiera in zone che sono usate per la riproduzione di note standard, innesco arpeggio note, e contorllo remoto dei parametri del plug-in Arpeggiator.

Ridimensionare il keyboard display

L’intervallo di default della tastiera è di 88 note da C0 a C7.

  • Esegui il click sulla tastiera, quindi trascina a sinistra o destra per visualizzare ottave aggiuntive, a incrementi di una ottava.

Impostare il keyboard split

Di default, l’intervallo completo di MIDI key (0–127) è usato esclusivamente per arpeggiare. Puoi eseguire lo split della tua tastiera MIDI in diverse zone per controllare le funzioni del plug-in Arpeggiator con MIDI keys. La tastiera sullo schermo riflette il layout di Split.

Pulsante Keyboard Split

Remote

Arpeggio

Through

Per dividere l’intervallo della tua MIDI keyboard in tre zone, esegui il click sul pulsante Keyboard Split.

  • Arpeggio: Le note suonate su questa tastiera sono arpeggiate.
  • Remote: Le note in qusta zona innescano una funzione di Arpeggiator.
  • Through: Le note sono lasciate passare attraverso il plug-in Arpeggiator non elaborate.This zone covers all keys outside the two zones listed above.

Ridimensionare la zona Arpeggio o Remote

Trascina le maniglie sopra la fine della Zona Arpeggio o Remote per ridimensionarla.

Muovere la zona Arpeggio o Remote

  • Esegui il click sul nome sia della zona Arpeggio o Remote e trascinala verso sinistra o destra. Se le zone sono adiacenti, entrambe le zone sono mosse.

Le zone Arpeggio e Remote possono cambiare di posizione in modo che la zona Remote si sostituisca con la zona Arpeggio e viceversa, ma le due zone non si possono sovrapporre.

Controllare in remoto l’arpeggiatore con una tastiera MIDi

La maggior parte dei parametri dell’Arpeggiator possono essere contorllati in remoto usando la tastiera MIDI. Di default, solo alcuni comandi Remote sono disponibili. Puoi ridimensionare la zona Remote per rendere disponibili più comandi.

Pulsante Remote

  1. Devi prima eseguire il click sul pulsante Keyboard Split per visualizzare il pulsante Remote (Key editor).

I tipi e numeri di tasti remoti dipsonibili dipende dall’intervallo della zona Remote. I tasti al di fuori dell’intervallo sono grigi e le funzioni non possono essere assegnate da un controllo remoto con la tastiera MIDI.

  1. Esegui il click sul pulsante Remote per aprire la finestra Remote Key editor.

Una tastiera ingrandita è visualizzata, con ogni tasto etichettato in accordo con la funzione assegnata. Esegui il click sul pulsante Remote una seconda volta per chiudere la finestra Remote Key. Puoi anche eseguire il click sul pulsante Keyboard Split per usicre dalla finestra Remote Key editor.

  1. Trascina il bordo sinistro e destro dell’intervallo sopra la finestra del Remote Key editor per ridimensionare la zona Remote.

Assign Arpeggiator controller parameters

Esegui il click sul tab Controller per assegnare fino a 4 MIDI controllers ai parametri del plug-in Arpeggiator.

Assegnare un MIDI controller ad un parametro dell’Arpeggiator

  1. Scegli un contorller MIDI da uno dei menu a discesa MIDI Controller.
  2. Scegli un parametro da qualunque munu a discesa Destination. Le scelte possibili sono: Note Length, Note Length Random, Velocity Range, Velocity Base, e (De-)Crescendo.

Eseguire il Learn di un MIDI controller

  1. Scegli un parametro da uno dei menu a discesa Destination.
  2. Scegli Learn da uno dei menu a discesa MIDI Controller.
  3. Muovi un controller ulla tua tastiera MIDI per assegnarlo al parametro Destination.

La caratteristica di Learn ha un tempo di uscita automatica di 20 secondi. Se non mupovi nessun controller sul tuo dispositivo MIDI in 20 secondi, la modalità Learn è disabilitata automaticamente.