Posted in: Explorer, Rob Papen

B.I.T. – Preset e menu- Rob Papen – Manuale in italiano

Condividi

Navigazione con B.I.T.

Innanzitutto, ti forniremo una rapida panoramica di B.I.T., in modo che tu possa orientarti. Troverai tutti i dettagli che compongono B.I.T. nei seguenti capitoli.

Preset e GlobalsIn questa sezione, selezioni Presets e Banks e accedi al Bank Manager, alla configurazione del controller MIDI esterno e al presente manuale. Fai clic su B.I.T. logo per aprire il pannello posteriore
OscillatorsL’area Oscillatore contiene tutti i controlli per regolare i parametri degli oscillatori 1 e 2 e Oscillatore di rumore.
Play Mode, Modulazione e Pitch LFOAccedi alle impostazioni della modalità di riproduzione per gli stili polifonici / monofonici / unisono. C’è un LFO Pitch dedicato per Vibrato. Il lato di modulazione è coperto da una matrice di modulazione a 8 slot. Oltre ad Mod Matrix possa essere commutato per visualizzare il B.I.T. uscita audio.
Filter e AmplifierQuesta sezione contiene i controlli per modellare il suono grezzo degli oscillatori attraverso il filtro e il controllo del volume. Include anche inviluppi filtranti dedicate e un LFO di modulazione
ArpeggiatorL’arpeggiatore è completamente programmabile in 16 step
EffectsLa sezione degli effetti di B.I.T. contiene Chorus, Phaser / Flanger, Delay e Reverb

B.I.T. utilizza potenziometri del controller, cursori, pulsanti e menu a discesa per regolare i suoi parametri. Azionate i controlli con il mouse.

Nella maggior parte dei casi, fai clic e tieni premuto il controllo e spostalo sul valore desiderato. Mentre si sposta il controllo, la lettura nella parte superiore dello schermo visualizza il nome del parametro e il suo valore.

Se si tiene premuto il tasto Maiusc mentre si sposta il mouse, è possibile apportare piccole modifiche con elevata precisione. Considera questo come un metodo di regolazione fine. Per ripristinare un controllo al suo valore predefinito è possibile fare doppio clic o ctrl-clic sul controllo.

Esistono tre tipi di pulsanti:

Pulsanti On/Off Il valore passa da Attivo a Disattivo con ogni clic del mouse. Un esempio è il pulsante Free nella sezione dell’oscillatore.
Pulsanti Radio I pulsanti di opzione selezionano un’opzione tra diverse impostazioni predefinite facendo clic sul valore desiderato, come nei pulsanti di inversione di Filter Envelope
Pulsanti Trigger Un pulsante di attivazione avvia un’azione, ad esempio l’anteprima del suono (simbolo della nota) a sinistra del browser delle preimpostazioni

Menu

Menu a discesa I menu a discesa funzionano in modo simile ai pulsanti di opzione, poiché selezionano uno tra molti valori predefiniti. Il primo clic apre un menu che elenca tutti i possibili valori. Il secondo clic seleziona il valore. Un esempio è il menu ECS nella parte superiore di B.I.T.

Menu MIDI / Control

Facendo clic con il tasto destro (o tenendo premuto il tasto Ctrl su Mac) su un controllo si apre il menu MIDI / controllo. Questo menu visualizza il nome del parametro, il suo valore corrente e quale controllo MIDI è collegato (bloccato) al parametro. Ti permette di fare quanto segue:

• Impostare i valori di controllo

• Assegnare numeri MIDI CC

  • Lavora con percorsi di modulazione

Impostare Valori Controllo

Le voci di menu del valore di controllo funzionano direttamente sul valore di controllo.

Set to default Imposta il controllo sul valore predefinito
Set to zero Imposta il controller su zero (0)
Set to Minium Imposta il controllo sul valore minimo
Set to maximum Imposta il controllo sul valore massimo
Set to mid Imposta il controllo sul valore medio
Set to value Immettere il valore come valore numerico in una casella di testo
Set to random Imposta il controllo su un valore casuale
Increase Aumenta il controllo dell’1% o alla voce di menu successiva
Decrease Diminuisce il controllo dell’1% .o alla voce di menu precedente

Controllo MIDI attraverso il latching

I costrutti Latching stabiliscono connessioni tra MIDI Continuous Controller (CC) e B.I.T. controlli.

Latch to Midi Aggancia il controllo al successivo messaggio di controllo MIDI ricevuto.
Unlatch MIDI Cancella il parametro B.I.T. da qualsiasi controllo MIDI.
Set MIDI CC Immettere il controller MIDI come valore numerico in una casella di testo
Clear MIDI Cancella tutto il latching MIDI.

Ad esempio, per agganciare Volume a un controller di espressione MIDI esterno, procedere come segue:

1. Fare clic con il tasto destro sul potenziometro del volume

2. Selezionare Latch to MIDI nel menu a comparsa

3. Quindi, spostare il controller di espressione MIDI.

Da ora il controller di espressione sposta il potenziometro del volume di B.I.T.. È ancora possibile utilizzare il potenziometro del volume di B.I.T. nel software. I controller MIDI bloccati sono globali e funzioneranno per tutti i Preset e strumenti attivi di B.I.T. nel tuo host.

Nota: nella sezione Preset è possibile salvare o caricare l’intera configurazione del controller MIDI (latch) su disco. Questa funzione è chiamata ECS (Setup del controller esterno). Per una spiegazione di questa funzione, consultare la sezione ECS più avanti in questo manuale.

Impostazioni di modulazione

La terza parte del menu MIDI / Control consente di accedere al routing di modulazione. Maggiori dettagli sono forniti nel capitolo Modulation Matrix.

Modulated by Visualizza la sorgente di modulazione che controlla questo parametro.
Set Modulation to Crea una voce nella matrice di modulazione che ha questo parametro come destinazione.
Default modulation Slot Amount Imposta tutte le voci nella matrice di modulazione che hanno questo parametro come destinazione, sul valore predefinito.
Bypass/Un-Bypass Modulation Slot Bypassa o annulla il bypass di tutte le voci della matrice di modulazione utilizzando questo parametro come destinazione.
Clear Modulation Slot Cancella tutte le voci nella matrice di modulazione che hanno questo parametro come destinazione.

Trascina e rilascia i controlli

È possibile trascinare e rilasciare i controlli sulla matrice di modulazione. Quando si rilascia il controllo, il controllo viene aggiunto alla matrice di modulazione.

Tastiera del computer

È possibile selezionare Preset e banchi utilizzando la tastiera del computer. Il pannello posteriore di B.I.T. è dove abiliti e disabiliti questa funzione. Per accedere al pannello posteriore, fare clic su l Logo di B.I.T.

Tasto Freccia su Preset precedente
Tasto Freccia giù Preset successivo
Tasto freccia destro Aumenta il numero di preset di 32 (utile nel gestore del banco)
Tasto freccia Sinistro Ridurre il numero di preset di 32 (utile nel gestore del banco)
Tasto pagina giù Prossimo Banco di BIT
Tasto pagina su Banco di BIT precedente

Nota: ruotando la rotellina del mouse su e giù si scorre tra i preset

Preset e Globals

BIT utilizza un modello di preset / banco per selezionare e gestire i preset. Si noti che questo si aggiunge alla sezione Bank Manager in B.I.T., che è finalizzata alla gestione dei preset nel contesto delle cartelle.

Per selezionare un preset, fare clic sul display Predefinito per aprire il menu Predefinito. Le prime cinque voci del menu consentono di accedere ai preset nella cartella corrente. Sono raggruppati in sottomenu di 50 voci ciascuno.

Per scorrere i Preset uno per uno, utilizzare i tasti <e>. Questi ti porteranno rispettivamente al Preset precedente o successivo nella Cartella corrente.

Nota: i preset sono memorizzati come singoli file sul disco rigido. I banchi sono rappresentati come cartelle su disco e i preset sono file all’interno delle cartelle. È possibile memorizzare fino a 256 preset in una cartella ma avere un numero illimitato di cartelle.

Quick Browser

Il Quick Browser mostra tutte le cartelle disponibili e i loro preset. Quando selezionate un predefinito, verranno caricati il ​​predefinito stesso e la cartella corrispondente.

Recently Browsed

Visualizza un elenco di tutti i preset utilizzati di recente. La selezione di una voce carica quel preset. La funzione Clear Recent rimuove tutte le voci da questo menu.

Favorites

Mostra l’elenco dei preset salvati nella cartella Preferiti 001. Selezionando un Preset si carica immediatamente quel Preset.

Salvare i correnti Preset in Favoriti

Questo salverà il Preset corrente nella cartella Bank dei preferiti 001. La funzione Preferiti viene utilizzata per la raccolta di preset che usi spesso. Questa cartella contiene fino a 256 preset. Se hai più di 256 Preferiti, dovrai creare una nuova cartella. Ad esempio, è possibile crearne uno chiamato 001 Preferiti 02.

Tieni presente che questa nuova cartella non verrà utilizzata con la funzione Salva predefiniti correnti in Preferiti. Questa funzione è cablata (collegata) alla cartella Preferiti originale. È possibile utilizzare Bank Manager per gestire più cartelle preferite e copiare i preset tra di loro.

Nota: B.I.T. ha una funzione nel Bank Manager chiamata Star. Questo consente di evidenziare i preset preferiti e di lavorare con essi come se risiedessero in una singola cartella. La funzione Stella e la cartella Preferiti si completano a vicenda e ti consentono di lavorare con i tuoi suoni più cari.

Save Preset

Scrive tutte le modifiche apportate al Preset corrente sul disco, sovrascrivendo la versione precedente.

Save Preset As

Scrive tutte le modifiche apportate al Preset corrente sul disco con un nuovo nome. Questo preset verrà salvato nella cartella corrente.

Save Preset in Folder

Scrive tutte le modifiche apportate al predefinito corrente su disco in una cartella diversa dalla cartella corrente. BIT. ti chiederà di selezionare la cartella che desideri utilizzare.

Rename Preset

Ti chiede un nuovo nome predefinito. Il Preset verrà quindi salvato con il nuovo nome. La versione precedente del Preset viene eliminata.

New Preset

Crea un nuovo preset con impostazioni predefinite.

Load Preset

Questa funzione carica un preset dal disco o da qualsiasi altra memoria collegata, comprese le unità USB.

Revert to Original Preset/Revert to Edit Preset

La funzione Revert è la stessa funzione che si trova come pulsante nella sezione superiore di B.I.T .. Consente di alternare e confrontare un predefinito modificato e la versione originale del predefinito.

Clear Preset

Questa funzione imposta tutti i parametri sui valori predefiniti, ma lascia invariato il nome del preset.

Default Preset

Questa funzione imposta tutti i parametri sui valori predefiniti e imposta il nome predefinito su Predefinito.

Bank

BIT utilizza un menu Banca per selezionare e gestire le cartelle banco. Si noti che questo è in aggiunta all’utilizzo della sezione Bank Manager in B.I.T .. Per selezionare una cartella Bank, fare clic sul display Bank per aprire il menu Bank. Per scorrere uno alla volta i banchi, utilizzare i tasti Pagina su e Pagina giù. Questi ti porteranno alla cartella Bank precedente e successiva.

Create New Folder

Questa funzione crea una nuova cartella sul disco rigido nella seguente posizione (per impostazione predefinita)

  • PC: Documents\Rob Papen\B.I.T.\Bank Folder\
  • Mac: Applications\Rob Papen\B.I.T.\Bank Folder\

Su un PC è possibile selezionare qualsiasi cartella in cui installare i banchi nel programma di installazione, sebbene si consiglia di utilizzare la cartella documenti.

Edit/Orig

Non appena si avvia la modifica di una preselezione (ovvero si cambia un controllo B.I.T.), il pulsante Modifica si illumina. Se fai clic sul pulsante Orig, il Preset tornerà alle sue impostazioni originali (tieni presente che il suono modificato è ancora disponibile!). Per tornare al predefinito modificato, fai clic sul pulsante Modifica e rifletterà tutte le modifiche apportate in precedenza. Questa funzione consente di confrontare il Preset originale con quello modificato, per ascoltare le differenze e l’impatto di eventuali modifiche ai parametri.ù

External Controller Setup (ECS)

BIT risponde a messaggi MIDI esterni per modificare dinamicamente i parametri del suono. L’assegnazione di messaggi MIDI esterni a B.I.T. i controlli sono definiti nell’ECS.

ECS è l’abbreviazione di External Controller Setup. Contiene tutte le assegnazioni di controller MIDI a B.I.T. controlli mirati per l’interazione in tempo reale. Ricorda, puoi impostare ogni singola assegnazione del controller MIDI usando il pulsante destro (o tenendo premuto il tasto Ctrl su un Mac) e selezionando il latch su MIDI. È possibile sbloccare i controlli MIDI allo stesso modo o cancellare tutte le assegnazioni dei controlli MIDI. Il pulsante ECS consente di caricare e salvare una configurazione completa del controller MIDI esterno. Una volta impostato, è condiviso da tutti i preset e tutte le istanze di B.I.T. che sono caricati nella tua DAW.

Load ECS Load ECS apre la cartella che contiene le impostazioni ECS. Il bit. il programma di installazione crea una cartella denominata ECS che contiene tutti i file ECS
Save ECS Save ECS salva il setup MIDI che hai creato in modo da poterlo utilizzare in altre canzoni. Viene salvato come file ECS
Reset all MIDI Questo cancella tutte le impostazioni MIDI per B.I.T. Utile se vuoi iniziare da zero

Pulsanti di accesso diretto

Nella sezione Predefiniti e Globali troverai quattro pulsanti che ti danno accesso diretto a vari B.I.T. funzioni. Questi sono:

Manager Fare clic per aprire il gestore del banco
Note (C3) Fare clic per riprodurre una nota C3 per ascoltare il preset corrente
ECS Fare clic per aprire il menu ECS
Help Fare clic per aprire il manuale B.I.T.

Logo di BIT

Un clic sul B.I.T. logo ti porta al pannello posteriore. Il pannello posteriore ospita diverse impostazioni globali e controlli a cui si accede raramente.