Posted in: Reaper

Reafir – Reaper – Manuale in italiano

Condividi

ReaFir è un plug-in multiuso che offre cinque differenti modalità – EQ, Gate, Compressor, Convolve L / R e Subtract. Ciascuna di queste funzioni è del tutto indipendente dall’altra. Se si desidera utilizzare più di una delle sue funzioni (ad esempio, compressore e EQ), allora è necessario utilizzare un’istanza separata di ReaFir per ogni funzione.

Ogni modalità ha i suoi comandi specifici: in aggiunta ci sono alcuni parametri che sono comuni alle diverse modalità. Le informazioni contenute nella tabella che segue sono state adattate dalla REAPER Wiki.

controlli condivisi

ParametroDescrizione
Graph display windowQuesta finestra mostra l’analisi dell’audio in lavorazione, nonché la curva di parametro definito dall’utente. Questa finestra di default mostra le frequenze da sinistra a destra (che rappresentano 0 Hz a 24 kHz), e volumi da cima a fondo (in rappresentanza di default + 24dB a -90dB). La linea rossa rappresenta la curva di parametro definito dall’utente, il giallo scuro rappresenta il segnale di ingresso e il giallo brillante rappresenta il segnale di uscita. 
Volume range Le due caselle di modifica a destra della finestra del display grafico (superiore e inferiore) possono essere utilizzati per modificare l’intervallo di volume predefinito. Per impostazione predefinita, questi sono fissati a +24 e -90 dB.
Pulsante ResetRipristina la curva del parametro definito dall’utente a una linea piatta a 0 dB.
Edit mode Editing tipsQuesto elenco a discesa consente di passare tra le tre modalità di editing Points (flat) – in questo modo è possibile creare un numero qualsiasi di punti che definiscono la curva, le linee tra i punti sono dritti. Precise  – consente di disegnare curve molto complesse.  Points (smooth) – default: In questo modo è possibile creare un numero qualsiasi di punti che definiscono la curva, le linee tra i punti vengono smussate e curvate automaticamente.
In modalità point, aggiungere punti facendo clic sulla linea rossa sul grafico. Per cancellare un punto, tieni premuto Alt ed esegui click su di esso. Fare doppio clic su un punto per restituire il valore guadagno 0 dB. Fare clic destro su un punto e scegliere Imposta per impostare il suo guadagno e / o la frequenza. Tieni premuto Shift mentre trascini un punto su/giù per regolare  il  gain senza cambiarne la frequenza. Tieni premuto Ctrl mentre trascini su una curva per muovere  l’intera curva su/giù.
FFT SizeQuesto controlla le dimensioni dei blocchi che vengono utilizzati per l’elaborazione. In generale, più grande è FFT (Fast Fourier Transform) più gli effetti sono precisi, e utilizzano più CPU. Alcune modalità, tuttavia, possono essere influenzate in altri modi per la dimensione FFT. Ad esempio, nelle modalità Compressor e Gate, dimensioni FFT maggiori producono un attacco efficace / tempo di rilascio maggiore.
ReaFir 0.x compatibilityQuesto regolatore può essere utilizzato per abbassare la qualità delle prestazioni di ReaFir per renderlo compatibile con le versioni precedenti. Non consigliato.
Show analysisDisattivare questa opzione se non si vuole vedere lo spettro del segnale visualizzato sul grafico.
ModeSeleziona I modi operative di ReaFir– EQ, Gate, Compressor, Convolve L/R o Subtract.
Analysis floorConsente di scegliere il valore più basso di analisi indicato. In generale, si dovrebbe tenere questa impostazioni per la stessa della gamma bassa della regolazione della portata della curva (in alto), ma a volte si desidera che sia diverso. Ad esempio, si potrebbe desiderare il che il campo di regolazione sia 12 ..- 12, ma visualizzare l’analisi fino a -90 dB). La visualizzazine dell’analisi di ReaFir è un’approsimazione: Questa è una conseguenza della priorità per l’efficienza di elaborazione sulla qualità di visualizzazione.
Output GainConsente di regolare il volume della produzione, dopo che si è verificato tutta la elaborazione.
Reduce artifactsDi default ReaFir opera in una modalità di filtraggio simile a FFT non linere. Il rovescio della medaglia è che in alcuni casi il filtro può introdurre artefatti di aliasing, in cambio di altissima efficacia filtrante.  Se si seleziona questa casella, ReaFir opererà come risposta all’impulso (FIR) filtro finito, il che significa che sarà limitato nella sua efficacia per la lunghezza del filtro, ma risponderà in modo lineare e senza artefatti.

Eq Mode

In EQ mode, la curva di regolazione rossa applica guadagno o attenuazione a frequenze diverse.

Gate Mode

In modalità Gate, il fader floor gate imposta una soglia di riferimento, in modo che quando il segnale audio scende al di sotto di tale soglia il suono viene filtrato. Nell’esempio mostrato qui, una soglia di riferimento è fissato a -40,0 dB, per eliminare indesiderati rumori di fondo come (forse) la respirazione. Tale soglia si applica al livello dell’elemento traccia o supporto nel suo complesso, non alle singole frequenze.

Inoltre, la curva di regolazione rossa può essere utilizzata per le frequenze o intervalli di frequenze specifiche del gate. Nell’esempio precedente, questo è utilizzato per escludere ogni possibile rombo nella fascia bassa e sizzle nella fascia alta. La linea gialla scura debole mostrata sul grafico a circa -50 dB a circa 0 Hz a 75 Hz illustra questo.

Compressor Mode

In Compressor mode, ReaFir lavora come un compressore multi-banda. Tuttavia, c’è una differenza notevole tra un normale compressore multibanda e ReaFir. Con ReaFir, è possibile scegliere più specificamente le frequenze che si desidera comprimere, senza doversi preoccupare di crossover. Inoltre, ReaFir in modalità compressore può avere centinaia o addirittura migliaia di bande che possono tutte essere compresse separatamente.

La curva di calibrazione rossa rappresenta la soglia in modo che quando il segnale supera esso, viene compresso dal rapporto specificato dal fader Ratio Comp. 

Si noti che l’insieme al formato FFT influenza sia la dimensione delle bande utilizzate per la compressione, nonché i tempi di attacco / rilascio efficaci (dimensioni FFT più grande ha tempi di attacco / rilascio più lunghi).

Il rapporto può essere impostato con il comando a slitta, e ovunque nella gamma di un gentile  1,01: 1, un disco 100: 1, o inferiore a 1: 1, per dare alle bande capacità di espansione verso l’alto. 

Grazie alla flessibilità di specificare la soglia per-banda, si è in grado di scegliere esattamente quali bande di frequenza otterrano la compressione, e si possono fare alcune cose molto interessanti con esso. 

  • Ricordati che se abbassi troppo la soglia, sentirai una distorsione con valori veloci di attack/release. 
  • Definire una soglia SOLO SOTTO 100Hz per COMPRIMERE le basse frequenze. 
  • La finestra FFT visualizzerà quando diminuzione del gain è in atto in colore giallo brillante – le frequenze del segnale originale saranno visualizzate in giallo scuro.
  • Comprimendo solo le alte frequenze  può essere un effettivo de-esser. Si potrebbe desiderare di farlo solo nei punti in cui sibilanti si verificano nel REGISTRAZIONE.

Convolve L/R Mode

In Convolve L/R mode, ReaFir filtra il segnale del canale di sinistra con il segnale del canale destro, e  applica la curva di regolazione come controllo EQ.

In Convolve L/R mode si sente il “come” se le frequenze frequenze dai canali sinistro e destro fossero insieme, e qualsiasi frequenza dissimile sarà debole o inesistente. Questo è utile per controllare l’equilibrio complessivo di un mix in modo di vedere ciò che sta accadendo dal punto di vista sonoro – soprattutto se vi è troppo di una banda di frequenza (in altre parole, un estremo accumulo di frequenze simili). Questa modalità ha comandi speciali propri. Tuttavia, è possibile effettuare regolazioni EQ in modalità convolve utilizzando sia linee precise o punti. Questo può aiutare a prendere decisioni su ciò che deve essere fatto all’interno di un mix per migliorare l’uscita.

Subtract Mode

ReaFir’s subtraction mode è eccelente per la Noise Reduction! È particolarmente utile quando c’è un rumore (come un debole ronzio o sibilo) che è presente in background nella registrazione di una traccia.

Quando selezioni Subtract mode si noterà un nuovo pulsante che dice costruire automaticamente il profilo di rumore. Per usare questa funziona, abilitalo mentre ascolti una sezione che contiene solo il rumore. Potrai vedere il profilo in fase di costruzione (vedi esempio sotto). Una volta che si è soddisfatti del profilo di rumore, deselezionare automaticamente la costruzione del profilo di rumore, interrompi la riproduzione e salva il preset.

In alternativa, è possibile creare la curva di sottrazione da soli, suonando il rumore, passando in modalità “precisa”, e disegnando il grafico a destra sopra il rumore. 

È quindi possibile fare una serie di cose interessanti con il profilo di rumore. Ad esempio, tenere premuto Ctrl, fare clic e trascinare il profilo di rumore per alzare o abbassare l’intero profilo (più alto si alza, più artefatti sentirete).

Sempre in modalità Subtract, riprodurre la traccia (vedi esempio sopra). Il rumore profilato verrà rimosso dal segnale elaborato.