sabato, Agosto 15, 2020
Home > Reaper > Reaper 6 – Effetti Traccia – Manuale in italiano

Reaper 6 – Effetti Traccia – Manuale in italiano

Condividi

FX Track (JS, VST e Direct X, VSTi e DXi,

per gli utenti Mac, AU) può essere aggiunto a qualsiasi traccia inserendo direttamente l’FX nella finestra FX per la traccia desiderata. In alcuni programmi, questi sono conosciuti come insert di traccia. Una buona selezione di plug-in FX viene fornita con REAPER, compresi gli effetti Jesusonic e Cockos.

Daremo un’occhiata da vicino a molti di questi effetti nei capitoli 6 e 16 di questa guida. Per ora, concentriamoci su alcuni aspetti generali di come FX lavora in REAPER. Per usare uno di questi FX, è sufficiente seguire questa procedura:

•Fare clic sul pulsante FX nel Pannello di controllo della traccia a cui si desidera aggiungere FX. Appare la finestra FX Add per quella traccia da (vedi sotto).

•Seleziona una categoria, ad esempio Tutti Plugins, DX, VST, JS, Cockos. Verranno elencati tutti FX disponibile in quella categoria.
•Fai doppio clic sul nome della FX richiesta. Un esempio è mostrato qui.

•Per aggiungere ulteriori FX, fare clic sul pulsante Aggiungi nella finestra Track FX, quindi ripetere i punti 2 e 3.

Nota: Quando si aggiunge un plug-in per qualsiasi catena FX per traccia, verrà visualizzato il plug-in nella cartella FX utilizzati di recente del browser FX.

Utilizzo dei Preset FX in dotazione

Molto spesso si desidera utilizzare alcuni degli eccellenti vengono forniti con REAPER per migliorare il suono del questi FX è un argomento molto ampio. Troverete molti capitoli 14, 15 e 16 di questa Guida dell’utente. Tuttavia, partenza, si possono esplorare alcuni dei preset che integrati in questi plugin. Ad esempio, Cockos ReaDelay che sono un buon punto di partenza da provere sulle varie visualizzare l’elenco a discesa e selezionare la voce che si (esempio mostrato a destra). La maggior parte della serie

ockos Rea includono un numero di preset. Naturalmente, è anche possibile apportare adeguamenti e modifiche a quelli che preferisci, in modo da personalizzarli con maggiore precisione alle proprie esigenze.

Come impostare qualsiasi preset FX come impostazione predefinita per tale FX


1.Selezionare il preset desiderato dall’elenco a discesa.
2.Fai clic sul pulsante + a destra della lista e scegli Salva preset di default dal menu.

3.Digita il nome per il preset di pre-impostazione e fai clic su
OK.
Così come i preset forni con REAPER, è possibile scaricare ulteriori set visitando http:// stash.reaper.fm e seguendo il link di FX librerie predefinite. Per importare preset scaricati in REAPER, seguire questa sequenza:
1.Inserire un’istanza del plug-in in qualunque traccia.
2.Fare clic sul pulsante + (appena a sinistra del tasto Param nella finestra Catena FX).
3.Scegliere Importa libreria Preset.
4.Individuare e selezionare il file desiderato, quindi fare clic su Apri.

Per selezionare un preset quando si carica un FX
1. Apri la finestra FX della traccia e fai clic sul pulsante Aggiungi.
2. Selezionare la categoria richiesta (ad esempio Cockos).
3. Fare clic con il pulsante destro sulla finestra FX e fare clic sul pulsante Aggiungi.
4. Nella finestra FX, fare clic sul pulsante, quindi selezionare il preset richiesto (ad es. Voce femminile intima).

Controllare FX Traccia

REAPER fornisce una serie di strumenti per aiutare a gestire i tuoi FX Traccia. Ad esempio, è possibile:
•Modificare l’ordine in cui vengono applicati.
•Copiare o spostare qualsiasi FX da una traccia all’altra.

•Salvare (e recuperare) qualsiasi sequenza di FX come una catena che può essere facilmente inserita in altre tracce.
•Bypass individuale del FX o un intera catena FX.
•Specificare un insieme predefinito di FX da inserire automaticamente in nuove tracce per il vostro progetto.

Finestra Fx e scorciatoie da tastiera

Per comodità, la finestra FX mette a disposizione varie scorciatoie da tastiera quando la usi. Questi includono scorciatoie di navigazione (come Giù e Su per selezionare FX successivo / precedente nella catena) e comandi scorciatoia (come Ctrl S per salvare la catena FX …). I tasti comando FX sono visualizzati nei menu.

Potresti preferire l’utilizzo di questi tasti nella visualizzazione organizzata anche quando lavori nella finestra FX, in modo che (ad esempio) Ctrl S possa ancora essere utilizzato per salvare il file di progetto e le frecce Giù e Su per eseguire lo zoom / orizzontalmente. In questo caso, dovresti abilitare l’opzione di menu Ignora le scorciatoie da tastiera della catena FX.

Creare una catena FX di Default
Se avete usato altri software DAW come Sonar, sarete abituati ad avere un EQ Plug-In inserito automaticamente per voi in ogni traccia. REAPER ti permette di fare questo creando una catena FX predefinita che viene poi applicata automaticamente ad ogni nuova traccia che si crea. Naturalmente, questa catena di default può contenere qualsiasi FX che si desidera. Per fare questo, è sufficiente seguire questa procedura:
•Aprire la finestra FX per ogni traccia.
•Aggiungere FX richiesto.
•Seleziona uno dei plugin della catena, tasto destro, voce
Catena effetti seleziona Salva tutti gli effetti come catena
default per nuove.

Suggerimento: Se si mette FX in modalità bypass prima di salvare la vostra catena FX, la catena di FX sarà salvata in modalità bypass. Ciò significa che la catena FX nei vostri nuovi brani non richiederà alcun utilizzo di CPU fino a quando non si apre la finestra FX e li si abilita.
Esempio

In questo esempio, creeremo una catena FX predefinita che si compone di ReaEQ e ReaComp, che sia impostata in modalità bypass.
1.Apri qualsiasi file di progetto e aggiungi una nuova traccia alla fine. Useremo questo brano per creare la nostra catena FX.

2.Fai clic sul pulsante FX sulla traccia per aprire la finestra FX.Nella prima colonna (a sinistra) di Aggiungi FX finestra, fare clic su Cockos
3.Seleziona a turno, prima ReaEQ (Cockos) e poi ReaComp (Cockos). In ogni caso, utilizza il pulsante OK per aggiungere il plug-in alla catena FX traccia o trascinali nella catena.

4.Assicurarsi che entrambi questi FX siano unticked (senza segno di spunta accanto al nome del plugin) – questo li pone in bypass.
5.Fai clic destro su una degli FX e dal menu contestuale scegliere Salva catena come predefinito per le nuove tracce.

6.Chiudi la finestra FX. Ora puoi uscire da REAPER se lo desideri. Non è necessario salvare le modifiche al file di progetto
7.Riaprire REAPER e aprire qualsiasi file di progetto.
8.Apri la finestra FX per le nuove tracce. Dovreste vedere che i due plug-in, ReaEQ e ReaComp sono già stati inseriti in questo FX bin, in modalità bypass.

Suggerimento: Se si desidera apportare modifiche al contenuto della vostra catena FX di default, basta ripetere il processo sopra descritto, questa volta con il mutato set di plug-in, o (per rimuoverlo) con nessun plug-ins a tutti.
Suggerimento: Se tenete premuti i tasti Maiusc Ctrl quando si apre un file di progetto, il file verrà aperto con FX off line. Questo può essere utile se avete bisogno di conservare CPU, o se un plug- in potrebbe darvi problemi.

Usare un Bus FX

Se avete usato altri software DAW, o analogo (registratore a nastro), per la registrazione ed il missaggio, probabilmente avete già familiarità con il concetto di bus.
Il significato esatto del termine può avere diverse varianti, ma più comunemente, un bus permette di utilizzare la stessa risorsa effetto con più tracce (riverbero , chorus FX).

Ciò consente di risparmiare risorse del computer preziose come la CPU.
Ad esempio, invece di richiedere più istanze dello stesso FX in tre o quattro tracce o più, utilizzando un bus è possibile garantire di fare tutto con una sola istanza FX. Si noti che quando si utilizza un bus in questo modo:
•L’uscita di ogni traccia è ancora rivolta all’uscita Master
•Inoltre, una copia del segnale da ogni traccia è diretta al bus FX.
•Ad un certo punto, l’uscita del FX Bus viene poi miscelata nuovamente al segnale originale. Tipicamente (e nell’esempio qui illustrato) questo si ottiene dirigendo l’output del FX Bus al Master, sebbene altre disposizioni di routing più complessi sono possibili.


Il Bus può essere inserito in qualsiasi parte del progetto. In esempio, si è intervenuti solo dopo la registrazione dell’ultima questo esempio viene utilizzato il file di progetto esempio All The Night.RPP. Aprire questo file, quindi salvare una copia con un nome come All Through The Night con Bus.RPP prima di seguire

esempio.
In questo esempio, creeremo un FX Bus ed inseriremo in quel bus l’effetto Chorus. Faremo quindi in modo che entrambe le nostre tracce di chitarra usino il Chorus. Vedrete che REAPER è diverso da altri software audio nel senso che non fa distinzione intrinseca tra un bus ed una traccia. La differenza è determinata unicamente da come la si utilizza. Si noti che la figura qui sotto mostra che per un suono più gradevole, le tracce di chitarra sono stati troncate un po ‘a sinistra e a destra, rispettivamente.

Creazione del bus ed aggiunta del FX

•Seleziona track 4 (nel pannello di controllo della traccia).
•Per inserire una nuova traccia scegliere, il comando Inserisci Nuova Tracciak, o premi Ctrl, T o doppio clic nell’area di pannello di controllo vuoto sotto l’ultima traccia.
•Per nominare questa nuova traccia, fai clic nella zona del nome, digita FX Bus quindi premi Invio.
•Per inserire FX Chorus in questo bus, fai clic sul pulsante FX della traccia bus. Dall’elenco dei tipi di plug-in, selezionare Jesusonic, quindi nell’elenco dei plug-in doppio click su JS: Guitar / Chorus. Chiudi la finestra del bus FX.

Per creare Sends dalle due tracce di chitarra al Bus:
•Seleziona le due tracce di chitarra nel TCP. Fai clic destro sul pulsante IO per uno di queste tracce.
•Dal menu contestuale, scegli Invia alla Traccia 5: FX Bus.

Si noti che per ogni Send esiste un equivalente Return, e viceversa. Ad esempio, se ora si apre la finestra IO Routing per la Traccia 5 vedrete che ha due Return, uno da ogni traccia di chitarra.

Fare Regolazioni
Quando ora si riproduce il brano, probabilmente scoprirete che c’è di più chorus sulle tracce di chitarra di quanto si vorrebbe. Ci sono quattro modi principali per regolare questo. Sperimentate fino a trovare quello che vi dà i risultati desiderati:
1.Regola i parametri FX Chorus. In questo caso, si potrebbe ridurre la quantità di segnale Wet nel mix.
2.Regola i livelli di uno o di entrambi i return nella finestra di routing bus FX.
3.Visualizza la finestra di routing per traccia di chitarra e regolane i livelli audio.
4.Regolare il fader del volume di uscita della traccia chiamato FX Bus.
Consigli veloci

Analizzare la performance degli FX

Plug-in FX possono imporre un carico pesante sulla CPU del computer. Per aiutare a superare questo, è possibile utilizzare il misuratore di prestazioni per monitorare attentamente il vostro FX nei seguenti modi: •È possibile controllare la quantità di CPU che viene utilizzata dagli FX nelle varie tracce e nel master.

•È possibile disabilitare e abilitare le catene FX per singole tracce, in modo rapido, semplice e conveniente, tutto in un unico posto.
•È possibile attivare e disattivare lo stato di mute per le tracce, ancora una volta in un unico luogo conveniente.

Per visualizzare il misuratore di prestazioni, premere Ctrl Alt P, o sotto il
menu Vista, Voce di Menu Misuratore Performance.

Esempio
Nell’esempio illustrato (a destra), si può vedere che l’FX utilizza 1.77% CPU complessivo, e che la traccia master con due plug-in utilizza 0,62% Si potrebbe voler esaminare questa traccia con più attenzione. La prima cosa che puoi fare è esaminare l’FX di questa traccia per capire l’uso esatto degli FX impiegati. Per fare questo, fai doppio clic sul nome della traccia o il numero nella finestra Misurazione Performance. Si aprirà la catena FX di quella traccia. Questa funzione è particolarmente utile se si dispone di un gran numero di tracce nel progetto. È possibile utilizzare la finestra Misurazione Performance per navigare attraverso le tracce del progetto, controllando traccia per traccia, senza dover scorrere o usare la Track View. Ovviamente si può anche alternare il Bypass FX per qualsiasi traccia, la selezione delle tracce, o tutte le tracce della Vista Traccia o Mixer View. La tabella seguente riassume queste opzioni.

Inoltre, il misuratore di Performance è dotato di due menù tasto destro del mouse, ciascuno con un numero di opzioni (vedi sopra). Al primo si accede facendo clic destro nella zona track list.

L’altro menu è usato principalmente per selezionare le informazioni che si desidera visualizzare nella finestra. Fare clic destro ovunque nella principale zona di Performance per visualizzare questo. È inoltre possibile utilizzare questo menu per spostare la finestra al docker.

Suggerimento: è possibile selezionare più tracce – con Ctrl Click – quindi fare clic destro su uno dei numeri di traccia selezionati nella finestra Misurazione Performance per alternare FX bypass e / o lo status Track Mute per tutte le tracce nella selezione.

Nota: È possibile trovare ulteriori informazioni sulle Misuartore di Performance di REAPER nella sezione 19 di questa guida.

error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa devi acquistare le Lezioni complete sull\'argomento