Spectral
Nella maggior parte delle applicazioni audio, l’audio viene visualizzato come una forma d’onda che rappresenta l’audio nel dominio del tempo (ampiezza vs. tempo):

Questa rappresentazione mostra il potere globale del suono; tuttavia non mostra cosa c’è dentro il suono.
I dati spettrali rappresentano il suono nel dominio della frequenza. Puoi pensarlo come uno spartito musicale: più alti sono i picchi, più alti sono i toni; più forti sono i picchi, più forti sono i toni. Tutto può essere analizzato con questa rappresentazione: musica, voce, persino rumore.

L’analisi spettrale utilizza un campionamento FFT discreto: devi scegliere tra precisione di tempo e frequenza. Una dimensione FFT di 2048 o 4096 è generalmente buona per la maggior parte delle situazioni (con un file campionato a 44.100 Hz o 48.000 Hz). Sentiti libero di cambiare le dimensioni al volo poiché l’accuratezza del tuo lavoro dipende fortemente da essa.

….Layers
Il sistema di livelli, simile alle tracce in una DAW, consente di perfezionare ampiamente il lavoro in modo non distruttivo, grazie alle operazioni di trasferimento e alla natura additiva e sottrattiva della miscelazione dei livelli.

Se tagli e incolli i dati da un livello a un altro, trasferisci i dati in modo non distruttivo: la somma dei due livelli è identica ai dati di origine, ma hai il pieno controllo sullo stato dei dati estratti su quel nuovo livello.
Se copi e incolli i dati da un livello a un altro livello e quindi inverti la fase di quel nuovo livello, sottrai i livelli in modo non distruttivo: il primo livello contiene ancora tutti i dati originali e il nuovo livello invertito agisce per sottrarre il dati originali. Quando questo livello negativo viene disattivato, i dati originali vengono ripristinati.

-3-

 4 visite complessive,  1 visite di oggi

error: Mi spiace puoi solo leggere.