Introduzione
L’arrangiamento nel sequencer ha due visualizzazioni di base: la Vista Brano, che è uguale come
la “Modalità Arrangiamento” nella versione precedente del programma, e la Vista Blocchi. La
Vista Blocchi è stata ideata per creare delle corte sezioni multi-traccia che possono essere ripetute
ovunque nell’arrangiamento del brano. Nella maggior parte delle situazioni un Blocco consiste in
4-8 bars. Un’analogia al blocco potrebbe essere il tradizionale pattern della batteria elettronica
dove puoi registrare molte tracce strumenti e salvarli come un pattern completo. Così, puoi
costruire l’arrangiamento del tuo brano usando i patterns, uno dopo l’altro, con ripetizioni etc. Le
viste Brano e Blocco condividono la stessa lista di tracce ma usano separate clips e registrazioni.
Ogni tipo di traccia e clip può essere usata quando lavori con i Blocchi, e.g. tracce strumento con
clips note, tracce audio con clips audio, tracce automazione con clip di automazione parametri e
tracce pattern con clips di automazione pattern. Sono disponibili 32 Blocchi differenti nel
programma ed ogni blocco può essere riutilizzato e ripetuto nell’arrangiamento del brano quante
volte vuoi. Per lavorare con i Blocchi tu puoi creare blocchi di una strofa completa e di un
ritornello ed arrangiarli e riutilizzarli nel brano. Quando arrangi con i blocchi nel brano – usando le
Automazioni di Clips di Blocchi – puoi anche scegliere di renderli muti temporaneamente le corsie
desiderate per la durata di ogni Clip Automazione Blocco per creare variazioni.
L’idea dietro ai blocchi
Lavorare con il sequencer in una modalità basata sui blocchi attrae molti utenti. E’ il modo di
lavoro tradizionale dei sequencer hardware quando furono introdotti sul mercato. Il modo di
lavoro lineare di molti software sequencers ha anche grandi vantaggi. Ed allora, perché non
combinare questi 2 modi basilari di lavorare per ottenere il meglio di entrambi i mondi!
Un modo molto pulito di lavorare con i Blocchi è combinare i dati dei Blocchi con i dati del brano
regolare lineare. Nella figura seguente, i dati Blocco vengono utilizzati come base per un brano.
Poi, un numero di Clips corte e lineari sono usate per eseguire l’override delle parti dei dati
Blocco per introduttore una bella variazione alla canzone:

Le Clips lineari sovrascrivono i dati Blocco per creare una bella variazione nell’arrangiamento.

Vista Arrangiamento
Song View (con Blocks disabilitati)

Il sequencer nella vista Brano.
Questa è la Vista Brano, che è lo stesso della Modalità Arrangiamento della vecchia versione del
programma. Qui tu lavori con il tuo brano in maniera lineare, per registrare ed arrangiare le tue
clips dall’inizio del brano alla fine. Brani creati con versioni precedenti del programma saranno
automaticamente aperti nella Vista Brano, così avrà un look più familiare.
Song View (con Blocks abilitati)
Quando crei un nuovo brano, o un brano da un modello (template), il sequencer
automaticamente avrà la funzione Blocchi attiva. Comunque, se apri un brano che
precedentemente è stato salvato con la funzione Blocchi, dovrai manualmente attivare i Blocchi:
Seleziona “Enable Blocks” nel menu Options per abilitare la funzione Blocks.

Il sequencer in Vista Brano con i Blocchi attivati
Con Enable Blocks attivato sul menu Options, una traccia aggiuntiva – la Traccia Blocchi – diventa
visibile di sopra della Traccia Trasporto. Sulla Traccia Blocco puoi arrangiare la tua Clip
Automazione del Blocco dopo che hai registrato i Blocchi. Quando Blocchi è attivato, due
pulsanti addizionali appaiono nella Toolbar: il pulsante di vista Brano e Blocchi.

261

error: Mi spiace puoi solo leggere.
Exit mobile version