B.I.T. – Amplifier- Play Mode – Pitch LFO – Rob Papen – Manuale in italiano

Amplifier

Mentre la sezione dell’oscillatore controlla l’intonazione e la sezione del filtro il timbro, la sezione dell’amplificatore è responsabile del volume. Amplifica il segnale e controlla il volume. Si noti che B.I.T. è un sintetizzatore virtuale, l’amplificazione del segnale Filter non sta realmente accadendo / non è necessario. Per una buona comprensione del flusso del segnale e delle convenzioni generali di denominazione utilizzate nella sintesi sottrattiva, facciamo ancora riferimento alla sezione Amplificatore. Una caratteristica molto interessante è il controllo della distorsione nella sezione AMP. La distorsione funziona a livello di voce. Questo significa che ogni voce (B.I.T. è in grado di suonare 16 voci contemporaneamente) ha la sua distorsione. Assicura che il livello di distorsione sia controllato, programmabile e prevedibile, anche quando si suona polifonicamente. Un componente importante della sezione dell’amplificatore è il Volume Envelope. L’inviluppo definisce il contorno del volume. La sezione dell’amplificatore contiene anche il controllo della velocità. Questo imposta la risposta di BIT alle informazioni sulla velocity.

Read more about B.I.T. – Amplifier- Play Mode – Pitch LFO – Rob Papen – Manuale in italiano

B.I.T. – Filtro- Rob Papen – Manuale in italiano

Sezione Filtro

BIT include due filtri modellati analogici di alta qualità che applicano un filtro sottrattivo alle onde sonore generate dagli oscillatori. I filtri hanno i parametri di modulazione più utilizzati cablati nel la struttura di BIT, come Envelope, Velocity e Modulation Wheel. I controlli sono gli stessi per Filtro 1 e Filtro 2. I filtri possono essere collegati in diverse configurazioni. La modalità filtro definisce la modalità di connessione dei filtri.

Read more about B.I.T. – Filtro- Rob Papen – Manuale in italiano

B.I.T. – Oscillatori- Rob Papen – Manuale in italiano

Sezione oscillatore

Nel cuore di B.I.T. trovi due oscillatori modellati analogici e un generatore di rumore. I due oscillatori sono simili nella configurazione. Tuttavia, Oscillator 2 ha controlli aggiuntivi relativi alla modulazione incrociata con Oscillator 1 ed un sub-oscillatore. Nella sezione Oscillatori, troverai un interruttore Advanced. L’interruttore Adv commuta tra il display dell’oscilloscopio a forma d’onda grafica dell’oscillatore e il pannello Advance. Il pannello Advance consente di accedere a LFO e inviluppi dedicati a scopo di modulazione. Inoltre, Oscillator 2 offre modulazione di fase (PM) / modulazione di frequenza (FM) e modulazione ad anello.

Queste funzionalità aggiuntive in Oscillator 2 forniscono a B.I.T. opportunità di scultura sonora che vanno ben oltre un semplice sintetizzatore modellato analogico! Il sub-oscillatore secondario di Oscillator 2 genera forme d’onda del sine, del quadrato e del dente di sega. Quindi anche qui il team RP ha pensato un po ‘fuori dagli schemi. Ogni oscillatore genera rumore bianco, rumore rosa e persino rumore sintonizzato. C’è un ulteriore modulo Noise separato che fornisce rumore bianco e rosa. BIT ha molte sorgenti sonore che si combinano in una sezione Oscillatore molto potente!

Read more about B.I.T. – Oscillatori- Rob Papen – Manuale in italiano
error: Mi spiace. Se vuoi una copia pdf della dispensa la devi acquistare.